cerca per categoria
Rubriche: La Settimana
Inserito il 21-04-2015

Il governo Renzi piace, perché è composto (a partire dal premier) da abili comunicatori, che sanno dire la parola giusta al momento giusto per la gioia dei giornalisti. Ma a giudicare dalle azioni, soprattutto in ambito Ue, sia sulla tragedia degli emigranti che sulla politica energetica, è un governo che naviga a vista.

di Robi Ronza

Inserito il 17-03-2015

Matteo Renzi, stanco della vecchia guardia comunista del Pd e dell'opposizione dei sindacati alle riforme, ha deciso di implementare sul serio quella democrazia sindacale e interna ai partiti che era prevista dalla Costituzione. A destra, intanto, la Lega nel Veneto si spacca. Naturale conseguenza della svolta nazionalista impressa da Matteo Salvini.

di Robi Ronza

Inserito il 11-03-2015

Incassato il primo sì della Camera, il cammino della riforma costituzionale sarà ancora molto lungo. Il contenuto cambia radicalmente il nostro assetto istituzionale e sarebbe stata opportuna anche l'elezione di una nuova Assemblea Costituente. Al contrario, del contenuto della riforma non si parla più.

di Robi Ronza

Inserito il 19-02-2015

Renzi sta giocando tutte le energie sue e del suo governo (e costringe il parlamento a fare altrettanto) esclusivamente sull'approvazione della sua riforma costituzionale. E così trascura le vere emergenze, a partire dalla crisi in Libia. Dove una motovedetta della Guardia Costiera si è fatta sorprendere disarmata da scafisti armati.

di Robi Ronza

Inserito il 10-02-2015

Finora il programma riformatore del governo andava bene a tutti. Poi è saltato il patto del Nazareno e Berlusconi (con i suoi media) ha iniziato a guardarci dentro e a mostrarlo al pubblico. Si "scopre", come diciamo da tempo, che sono riforme centraliste e autoritarie. Che peggioreranno i problemi dell'Italia.

di Robi Ronza

Inserito il 06-01-2015

Dopo la comparsa e scomparsa del decreto "salva Berlusconi", la settimana entrante si caratterizza per i primi voti della riforma elettorale. I prossimi voti dimostreranno se reggerà o meno l'accordo fra Renzi e Berlusconi, che, ad oggi, è l'unico elemento di stabilità della legislatura.

di Robi Ronza

Inserito il 30-12-2014

Messaggio del Presidente della Repubblica: questa volta sarà l'ultimo di Napolitano e cade in un momento molto delicato della Repubblica. Darà criteri per la nomina del successore? Conferenza del Presidente del Consiglio: è stata un'occasione per tutti (grazie a Internet) per capire le intenzioni di Renzi.

di Robi Ronza

Inserito il 23-12-2014

C'è un presidente della Repubblica che è ancora in carica, le cui dimissioni non sono state annunciate, ma che è già dato per finito entro il prossimo gennaio. E c'è un candidato, uno su tutti, che si candida quale suo successore. E' Romano Prodi, il "cattolico adulto" che raccoglie consensi fra tutti i nemici del Nazareno.

di Robi Ronza

Inserito il 16-12-2014

Distratti dall'assemblea nazionale del Pd e dalla candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024, l'Italia viene declassata da Standard & Poor's al rating BBB-, un passo prima della "spazzatura". Lo Stato continua a indebitarsi, mentre le regioni si riformano. Eppure sono solo gli enti locali ad essere condannati.

di Robi Ronza

Inserito il 10-12-2014

La notizia della settimana dovrebbe essere l’accordo raggiunto tra i ministri delle Finanze degli Stati membri sul bilancio preventivo dell’Unione per il 2015. Ma in Italia interessa a pochi, evidentemente. Molto male, perché l'Italia, assieme a Francia e Belgio, è uno dei tre Paesi "rimandati".

di Robi Ronza

Inserito il 02-12-2014

La tendenza che caratterizza questa settimana, è sempre la creazione di una nuova forza politica maggioritaria da parte del premier Matteo Renzi. Ma la sua ricetta centralista, non è affatto auspicabile. Intanto, nel resto del mondo, va avanti la vera rivoluzione: quella dello shale gas. Ma nessuno ne parla.

di Robi Ronza

Inserito il 25-11-2014

Nel discorso di oggi al Parlamento europeo si attende l'indicazione di una strada per una Unione che ha smarrito il senso del suo ruolo. E nel fine settimana, nei luoghi della prima evangelizzazione di San Paolo, farà i conti con un paese cruciale nei rapporti tra cristianesimo e islam, tra Oriente e Occidente.

di Robi Ronza

Inserito il 18-11-2014

Questa settimana torna alla ribalta la riforma costituzionale proposta dal governo Renzi. Obiettivo è concentrare il più possibile il potere nelle mani del governo centrale. I danni provocati dalle alluvioni spingono la riforma. Eppure la realtà dimostrerebbe proprio che serve più decentramento.

di Robi Ronza

Inserito il 11-11-2014

Il governo Renzi accoglie suggerimenti su come impostare la Buona Scuola. I Nonni 2.0, interpellati, hanno deciso di intervenire. Contrariamente al disegno di riforma Renzi, sono le famiglie e non lo Stato ad avere il diritto a educare i figli. E dunque il monopolio statale sull'istruzione deve essere spezzato.

di Robi Ronza

Inserito il 06-11-2014

I cristiani hanno perso i loro punti di riferimento politici e li devono ricostruire. Ma non si può far resuscitare la vecchia Dc, prodotto della guerra fredda, ormai definitivamente consegnato al passato. Si dovrebbe, piuttosto, costruire una rete di luoghi di elaborazione di idee e programmi, in cui produrre "munizioni".

di Robi Ronza

Inserito il 29-10-2014

La settimana è caratterizzata dal dopo-Leopolda. La rottura consumatasi fra la sinistra di Renzi e quella sindacale, è una nuova svolta nella storia repubblicana. Renzi punta ormai ad un centro laico. E Berlusconi, per reagire, si riscopre erede del Psi di Craxi. In questo nuovo ordine, i cattolici non hanno più spazio.

di Robi Ronza

Inserito il 21-10-2014

A Sinodo concluso, possiamo trarre una lezione fondamentale di comunicazione pubblica: La Sala Stampa vaticana ha perso la battaglia con i media. Prossimamente in questo Paese ci attende: una legge di stabilità che attende l'approvazione di Bruxelles (!) e un corteo di pensionati contro il Tfr in busta paga.

di Robi Ronza

Inserito il 15-10-2014

Settimana segnata dall'alluvione a Genova. Il cardinal Angelo Bagnasco punta il dito contro l'"inaccettabile e macchinosa burocrazia" che "per assicurare legalità e trasparenza fa affondare nel fango chi ha perso tutto". Legalità e trasparenza sono la nuova ideologia italiana. Ad essa si sacrifica tutto il resto.

di Robi Ronza

Area Riservata Video »
21
Ago
San Pio X papa


SCHEGGE DI VANGELO

«Se vuoi essere perfetto, va’, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; e vieni! Seguimi!». (Mt 19,16-30)



Hanna e suo marito Steve

Mentre il potere vuole eliminare le persone che più sfuggono al suo controllo, spesso quelle malate o disabili, Hannah racconta la vita con un marito affetto da una forma di autismo e il segreto di un limite accettato: "La limpidezza, l'innocenza e il realismo di mio marito mi ripagano di tutte le fatiche che devo fare e fanno di lui un uomo affidabile e un vero padre. Perciò non cambierei nulla di lui". 

di Benedetta Frigerio



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». (Mt 4, 12-23)


Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.