cerca per categoria
Rubriche: Lettere in redazione
Inserito il 01-08-2016

Un lettore evangelico: «Su Lutero scrivete menzogne, e la frase "pecca fortemente..." è di sant'Agostino». Risponde monsignor Livi: «I buoni rapporti ecumenici non cancellano la realtà: per la Chiesa le dottrine di Lutero sono eretiche, noi spieghiamo perché. E comunque quella frase di sant'Agostino è stata deformata da Lutero»


Inserito il 18-07-2016

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.

di Chiara Bassi

Inserito il 03-03-2016

Nel caso del film scelto dai Salesiani, Carol, di cui avete parlato ieri il tema e la tesi soggiacente sono così esplicitamente immorali da escludere la buona fede. Una smania di protagonismo e di sfida alla sana tradizione morale, l'irrisione della virtù della prudenza e l'appiattimento sullo spirito del mondo stanno producendo frutti amari.


Inserito il 18-01-2016

Bene ha fatto il premier Renzi ad accusare l’Europa di avere ecceduto nella politica di austerità.Però, continua a ripetere che il ddl Cirinnà va approvato perché «ce lo chiede l’Europa» e perché, sul tema delle unioni tra persone dello stesso sesso, l’Italia è «il fanalino di coda dell’Europa». Ma allora, come la mettiamo?

di Peppino Zola

Inserito il 12-01-2016

Basta appendere un manifesto che pubblicizza una conferenza su gender e famiglia naturale, per provocare la dura reazione della Croce Rossa. Che, per bocca dei suoi responsabili di Lanciano, condanna l'"oltraggio". Quale? L'aver nominato la famiglia naturale. Ma che c'entra con lo spirito neutrale della Croce Rossa questa militanza moralista?

di Gianfranco Amato

Inserito il 10-01-2016

Non basta la politica. Occorre che la società intera faccia sentire, forte, la sua voce, nei molti modi che la vita e le circostanze ci consentono. Molti testimoniano con la loro vita la bellezza del matrimonio e della famiglia. “Un vero soldato non combatte perché ha di fronte a sé qualcosa che odia. Combatte perché ha alle sue spalle qualcosa che ama”. (G.K. Chesterton)

di Peppino Zola

Inserito il 23-11-2015

Qualche considerazione dopo i fatti di Parigi. Vorrei, innanzi tutto, chiarire che non mi sembra corretto affermare che questi violenti terroristi non hanno nulla a che fare con l’Islam. Hanno, e come, a che fare. Ma occorre pure constatare che la maggioranza degli occidentali non crede più in niente, è sostanzialmente nichilista.

di Peppino Zola

Inserito il 10-11-2015

Caro direttore, Scalfari attribuisce al Papa l'intenzione di accettare il divorzio, anche dal punto di vista sacramentale. A parte le precisazioni di p. Federico Lombardi a un giornale statunitense (Scalfari intervista il Papa senza registrare né prende appunti), per il resto silenzio assordante. Perché?

di Antonio Iannaccone*

Inserito il 08-11-2015

Qualche breve considerazione sull'Expo. Il tema, sfamare il mondo, è stato trattato superficialmente. Non è stato un successo organizzativo, come dimostrano le code. Ma la gente dice di aver socializzato. In coda. E questo è segno di una grande solitudine, un vuoto che noi cristiani dobbiamo colmare.

di Peppino Zola

Inserito il 20-06-2015

Dopo Agim Sulaj, anche il vignettista Alessandro Gatto smentisce la sua partecipazione al concorso di vignette contro l'olocausto organizzato a Teheran. Ne prendiamo volentieri atto, notando però che il nome del Gatto compare nel sito ufficiale della manifestazione e che lo stesso Gatto ha partecipato all'edizione del 2006 della rassegna, vincendo un premio. 


Inserito il 15-06-2015

Una diagnosi, una infausta prognosi per chi pensavi volgesse all’altro lido in punta di piedi per il solo fatto di avere quasi novant’anni. Sì, la madre di mio marito, la nonna dei miei figli, mia suocera. La mia penna non è capace delinearne i tratti convenientemente, posso solo accingermi a dire che il Signore ha donato a tutti noi una persona speciale, generosa, serena, sempre disponibile, una fucina di Amore vero.

di Adelaide Grimaldi

Inserito il 02-06-2015

Sul vostro quotidiano è stato pubblicato a firma Luigi Santambrogio l’articolo dal titolo: “Vignettisti italiani anti shoah per far ridere gli imam”, dove il mio cliente, l'artista Agim Sulaj, viene nominato tra i concorrenti.


Inserito il 23-04-2015

Una fedele della parrocchia di Quiesa scrive a monsignor Italo Castellani, arcivescovo di Lucca. Il 17 aprile, in Vescovato, si è tenuto un ciclo di incontri sulla teoria “gender” dal titolo “Maschile e femminile in psicologia ed in neuroscienza”. I relatori invitati, i professori Petrini e Mascari, hanno spiegato che l'omosessualità è un orientamento sessuale naturale. Forse serve qualche chiarimento in merito.

di Elisabetta Samek Lodovici

Inserito il 28-02-2015

Nella scuola parentale sono i genitori a "fare" la scuola, ma la realizzano facendo una scelta di comunità, ricreando lo schema tradizionale della scuola. È il ritorno alla grande tradizione dell'educazione cattolica.
La scuola Hobbit di Costanza Signorelli


Inserito il 17-11-2014

Un padre lancia un appello ad altri padri, e apre una pagina Facebook per dire: «Difendiamo i nostri figli da chi vuole indottrinarli alla teoria Gender». Facendo ricorso ai principi di diritto internazionale che autorizzano l'autodifesa, la libertà di religione, il diritto dei genitori di educare i propri figli e la libertà di opinione.

di Alberto Cerutti

Inserito il 13-11-2014

«Proviamo profonda vergogna e somma amarezza per l’invito rivolto da TV 2000 (poi rimandato) al signor Vladimiro Guadagno». È solo una delle tante lettere di protesta ricevute sul caso Luxuria-Tv2000. «E non provate a farci passare per estremisti cattolici, tradizionalisti, e intransigenti».


Inserito il 20-10-2014

Dopo l’articolo “Silvio e Luxuria, Ferrara se ci sei batti un colpo”, apparso sulla Nuova Bussola Quotidiana il 16 ottobre scorso, il direttore del Foglio ha mandato questa risposta che volentieri pubblichiamo. Ferrara parlerà della legge sui matrimony gay e della " svolta" di Berlusconi martedì a Ballarò.

di Giuliano Ferrara

Inserito il 08-10-2014

Dopo le violenze contro le Sentinelle in Piedi: ogni dittatura, ogni violenza, ogni oppressione può esistere soltanto a patto che vi sia una ipocrita e pigra società che accetta supinamente e non lotta, una indifferenza dei più di cui nutrirsi. 

di Marianna Orlandi

Inserito il 07-10-2014

Riguardo all'evento delle Cento piazze in cui le Sentinelle sono scese sabato 4 e domenica 5 ottobre, «la direzione di Avvenire» ha reagito duramente accusando di falsità un nostro articolo in cui notavamo che il giornale non aveva annunciato questo evento. In realtà - volendo smentirle - Avvenire ha dato piena conferma a quanto da noi sostenuto.


Inserito il 07-10-2014

Il senatore Carlo Giovanardi risponde all'articolo "Governo, il dilemma dei Parlamentari pro-famiglia": «Non ho negato l’urgenza di provvedimenti che possano ridurre la montagna di arretrati della giustizia civile, ma ho chiesto esplicitamente lo stralcio degli artt. 6 e 12»

di Carlo Giovanardi*

Inserito il 04-10-2014

«La Chiesa ama queste persone, ed esse devono vedere e sentire questo amore. (...) E devono vedere che la loro sofferenza è un dono per la Chiesa, perché servono così a tutti per difendere la stabilità dell'amore, del Matrimonio».


Inserito il 26-09-2014

Il tecnicismo scientista sta alterando l’umanizzazione di quei rapporti e relazioni che qualificano le gestualità intrinseche alla procreazione e a quel “mutuo aiuto” tra un uomo e una donna all’interno del matrimonio, che offre anche l’affettività e la sessualità.

di Ettore Malnati*

Inserito il 25-09-2014

Pubblichiamo l'interpellanza parlamentare presentata dall'onorevole Alessandro Pagano (NCD) a seguito dell'articolo di Valentina Colombo pubblicato su La Nuova Bussola Quotidiana, "Così la Sicilia sta diventando un emirato".


Inserito il 13-09-2014

Pubblichiamo ampi stralci di una lunga lettera che ci ha inviato il Coordinamento Nazionale per la Siria in risposta all'articolo di Rodolfo Casadei pubblicato su NBQ lo scorso 7 settembre (clicca qui). Il testo integrale della lettera può essere letto qui. A seguire la replica di Rodolfo Casadei


Inserito il 02-09-2014

Nostri fratelli e sorelle vengono sgozzati e costretti, pena la morte, ad abiurare. L’Iraq sta subendo la tragica storia dell’Africa romana islamizzata con la “guerra santa”. Tre milioni di siriani hanno dovuto lasciare la propria terra ed i propri affetti. Dobbiamo svegliarci.

di Ettore Malnati*

Area Riservata Video »
21
Ago
San Pio X papa


SCHEGGE DI VANGELO

«Se vuoi essere perfetto, va’, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; e vieni! Seguimi!». (Mt 19,16-30)



Hanna e suo marito Steve

Mentre il potere vuole eliminare le persone che più sfuggono al suo controllo, spesso quelle malate o disabili, Hannah racconta la vita con un marito affetto da una forma di autismo e il segreto di un limite accettato: "La limpidezza, l'innocenza e il realismo di mio marito mi ripagano di tutte le fatiche che devo fare e fanno di lui un uomo affidabile e un vero padre. Perciò non cambierei nulla di lui". 

di Benedetta Frigerio



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». (Mt 4, 12-23)


Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.