Famiglia Archivio
IL CASO

Ana e Dani, lei di anni 27 e lui di anni 30° una Tv spagnola dichiarano: «Siamo fratelli e siamo innamorati». Insomma, una dichiarazione di incesto in diretta. Come quella di Kim e Ben, madre e figlio che si “amano” e dicono di desiderare tanti figli. A questo porta l’ideologia gender. 

di Tommaso Scandroglio
Incesto, ultima frontiere dell'ideologia gender

IL DIBATTITO

In questo secolo di dissoluzione dei valori cristiani, è necessario far conoscere e comprendere la rilevanza della dignità e stabilità matrimoniale: la salute morale è assolutamente legata alla salute del matrimonio perché è la corruzione del matrimonio a decretare la fine della società.

di Ettore Gotti Tedeschi
Gesù e l'adultera

IL CASO

La Corte d’Appello di Napoli ha ordinato la trascrizione di due sentenze del Tribunale civile di Lille con le quali si riconosceva l’adozione reciproca di due bimbi figli di due donne, residenti in provincia di Avellino e swposate in Francia. Per i giudici le nozze gay celebrate in Europa vanno riconosciute anche in Italia. 

di Simona Muzzo
Nuovo caso di adozione per una coppia gay

LO STUDIO

Un luogo comune duro a morire vede nella crisi del matrimonio una conseguenza della disuguaglianza sociale e del disagio economico. Uno studio pubblicato dallo statunitense Institute for Family Studies, ribalta questa prospettiva. La crisi delle famiglie è a monte e non a valle delle disuguaglianze.

di Stefano Magni

UNIONI CIVILI

Presso la sinagoga Emanu El di Buenos Aires lo scorso 10 aprile si è celebrato il primo “matrimonio” gay con rito religioso di tutta l’America Latina. Ma casi analoghi di “matrimoni” omosex con benedizione presbiterale li registriamo anche nella chiesa protestante danese e svedese e in alcune congregazioni anglicane.

di Tommaso Scandroglio

PETIZIONE

I gruppi pro-family chiedono che venga inserita nei trattati dell’Ue la definizione di famiglia come unione tra un uomo e una donna fondata sul matrimonio o la discendenza e la filiazione. Per questo è stata lanciata la petizione “Mun Dad and Kids”, presentata ieri in Italia dal Comitato Difendiamo i Nostri Figli.


SVEZIA

In Svezia un preside è stato denunciato all’Equality Ombudsman, l’ente governativo che si occupa principalmente di uguaglianza di genere, per aver usato il pronome femminile hon (lei) durante un colloquio di lavoro con una candidata che dice di non sentirsi “né donna né uomo”.

di Ermes Dovico

IL PRECEDENTE

I “matrimoni” omosessuali? Pochi e durano poco. Questo in sintesi quanto ci riporta un’indagine dell’Ufficio Centrale di Statistica dei Paesi Bassi (Cbs), il quale ha tenuto sotto controllo il numero e la durata dei “matrimoni” gay dal 1 aprile 2001, anno in cui i Paesi Bassi aprirono le porte alle “nozze” omosex, fino ad oggi. Tutti i dati sul grande fallimento: un'interessante lezione anche per l’Italia.

di Tommaso Scandroglio

LA SENTENZA

Il Tribunale di Reggio Emilia ha riconosciuto, per la prima volta, la risarcibilità del danno parentale per morte del congiunto anche alla convivente della madre biologica di un ragazzo deceduto in un incidente stradale. La sentenza anticipa, nei fatti, il riconoscimento delle unioni gay e l'adozione per le coppie omosex.

di Simona Muzzo

1
Mag
San Giuseppe


SCHEGGE DI VANGELO

«Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato»(Gv 14,23-29)



Immagini sacre distrutte dalla furia islamica

Per i cristiani uccisi e perseguitati per la loro fede i capi di Stato non si mostrano sensibili. Eppure quella cristiana è la confessione religiosa più vessata al mondo. Per loro Aiuto alla Chiesa che soffre tingerà la fontana di Trevi con il rosso del sangue versato da questi martiri moderni. E per una volta a parlare saranno loro.

di Alfredo Mantovano*



DOSSIER

Gli attentati di Bruxelles, oltre a provocare decine di vittime, hanno risvegliato la paura in un'Europa sotto attacco, sin dentro la sua capitale. L'attacco, avvenuto proprio nel mezzo di un periodo di massima allerta, rivela anche quanto siano fragili le nostre difese, militari e morali.

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!»

(Giovanni 20, 1-9)


Lettere in redazione

Nel caso del film scelto dai Salesiani, Carol, di cui avete parlato ieri il tema e la tesi soggiacente sono così esplicitamente immorali da escludere la buona fede. Una smania di protagonismo e di sfida alla sana tradizione morale, l'irrisione della virtù della prudenza e l'appiattimento sullo spirito del mondo stanno producendo frutti amari.



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza