Famiglia Archivio
INTERVISTA A MARK REGNERUS

I ragazzi cresciuti con due persone dello stesso sesso sono molti più inclini a incorrere in difficoltà psicologiche e problemi sociali se comparati con altri coetanei cresciuti sia con i genitori separati e sia in una coppia naturale. Lo dice Mark Regnerus, ricercatore e scienziato. Lo abbiamo intervistato.

di Marco Guerra
Mark Regnerus, ricercatore e professore di Sociologia presso l’Università di Austin, in Texas,

LA CASSAZIONE

Per la prima volta la Cassazione si pronuncia a favore dell'adozione di una bambina ad una coppia di lesbiche. Il grimaldello è stato l'interpretazione della legge su adozioni e affido. Ma i figli non c’entrano nulla, sono solo strumentali all’ideologia.

- IL LIVATINO: "SCONFITTA PER I MINORI"

di Tommaso Scandroglio

IL CENTRO STUDI LIVATINO

Il centro studi ispirato alla figura del giudice ucciso dalla Mafia definisce la sentenza dei colleghi di Cassazione come "una sconfitta per i minori". "E' l'esito voluto della legge sulle Unioni civili con buona pace di chi - al momento del voto della legge - ha vantato l’esclusione della stepchild adoption". 

Stepchild adoption

IL CASO

Nuovo appello di un gruppo di parlamentari al presidente della Corte di Cassazione, per chiedere che le sezioni unite della Corte Suprema forniscano un'interpretazione autentica della legge Cirinnà in fatto di adozioni. Già sette sono le sentenze dei giudici italiani in favore della stepchild adoption, e in Cassazione c'è chi asseconda.

di Marco Guerra

LA LETTERA

Per frenare il declino demografico, molti tra i leader europei affermano che occorre favorire l’accesso agli immigrati, perché sarebbero loro ad invertire la tendenza. Ma così censurano il fatto che Il fenomeno della è causato, innanzi tutto, da un decadimento ideale che ha radici nella negazione dei grandi ideali cristiani.

di Peppino Zola

I LAVORI ALLA CAMERA

In attesa dell'audizione del ministro Boschi, che illustrerà le direttrici del futuro disegno di legge, in Commissione giustizia tengono banco gli esperti. La polemica tra il Consiglio forense e Cerrelli (Sì alla famiglia) che denuncia: "Troppe posizioni ideologiche volte a privatizzare il matrimonio. Il grimaldello saranno gli affidi famigliari: un comma nella nuova legge rischia di sdoganare definitivamente le adozioni per le coppie gay. Anche grazie alle ultime sentenze della Cassazione". 

di Andrea Zambrano

CORTE DEI DIRITTI

Negare le “nozze” gay non è discriminatorio. Lo dice la Corte Europea dei diritti dell’uomo (Cedu) pronunciandosi sul caso Chapin e Charpentier vs Francia. Una coppia gay alla quale il procuratore aveva negato il riconoscimento della loro unione, si era rivolta alla Corte europea, dichiarandosi discriminata «in base al loro orientamento sessuale». Dopo fasi alterne, la Corte fa deciso di respingere il ricorso, affermando il principio che ogni Stato ha il diritto di applicare le sue leggi. Tutto bene, dunque? Per niente…

di Tommaso Scandroglio

IL CORSO

La relatrice della legge sulle unioni civili invitata al workshop formativo per i giornalisti. Si parlerà di linguaggio da usare nei confronti delle temaiche Lgbt. Non è la prima volta che l'Ordine autorizza per la formazione dei giornalisti laboratori simili a senso unico, ma stavolta a destare curiosità è la location scelta: l'istituto francescano Seraphicum di Roma. Che, interepellato dalla Nuova BQ, si limita a rispondere: "Affittiamo le sale senza pregiudizi". 

di Luca Paci

UNIONI CIVILI

Domani, 5 giugno entra in vigore la legge Cirinnà sulle unioni civili. Tra le altre norme, la legge pone a carico dei Comuni obblighi sia sulle unioni civile sia sulla registrazione dei matrimoni same sex contratti all’estero. I sindaci, dunque, sono costretti ad applicare una legge che mette fine alla famiglia e al matrimonio fondati su uomo e donna. Vietata l’obiezione di coscienza.

di Alfredo Mantovano*



SCHEGGE DI VANGELO

«Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo» (Lc 9,51-62)



Perseguiteranno anche voi

Quanti tra i fedeli, i parroci o i vescovi sono consapevoli dell’aggressione, non soltanto fisica, ma anche culturale, a ciò che resta della civiltà cristiana? Molto pochi. La Nuova BQ pubblica ora un libro di Marta Petrosillo che spiega le dimensioni della tragedia.

di Attilio Tamburrini



DOSSIER

Gli attentati di Bruxelles, oltre a provocare decine di vittime, hanno risvegliato la paura in un'Europa sotto attacco, sin dentro la sua capitale. L'attacco, avvenuto proprio nel mezzo di un periodo di massima allerta, rivela anche quanto siano fragili le nostre difese, militari e morali.

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!»

(Giovanni 20, 1-9)


Lettere in redazione

Nel caso del film scelto dai Salesiani, Carol, di cui avete parlato ieri il tema e la tesi soggiacente sono così esplicitamente immorali da escludere la buona fede. Una smania di protagonismo e di sfida alla sana tradizione morale, l'irrisione della virtù della prudenza e l'appiattimento sullo spirito del mondo stanno producendo frutti amari.



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza