Libertà religiosa Archivio
LA VIOLENZA ISLAMICA SEMBRA INARRESTABILE

Quattro attentati hanno funestato la settimana di Ferragosto appena trascorsa: Barcellona, Cambrils, Finlandia e Siberia (15 morti). Ma non sono gli unici. I commandi jihadisti hanno colpito in Burkina Faso (18 morti), Timbuctu (7 morti). Boko Haram scatenata in Nigeria (27 morti) mentre in Kenia i miliziani al Shabaab hanno ucciso 3 persone. E' una violenza inaudita di 70 morti che sembra inarrestabile. 

- IL LEGIONARIO CHE HA IMPEDITO LA STRAGE di Marco Guerra

di Anna Bono

RIFLESSIONI ESTIVE SU CHESTERTON

Quando un bambino trova un gioco che gli piace, continua instancabilmente a giocare e se lo sta facendo con un adulto gli ripete tante volte “ancora”. Facciamolo ancora, perché mi piace. L’adulto finisce con lo stancarsi, il bambino no. Chesterton paragona Dio ad un bambino che non si annoia mai.

di Peppino Zola

OLANDA

In Olanda il confessionale di una chiesa viene trasformato in un mini set di un film porno. Il parroco compie un atto di riparazione per la profanazione, ma non ottiene il risarcimento in sede civile. Perché la legge sulla blasfemia è stata derubricata nel 2013 e perché avrebbe dovuto mettere un cartello in chiesa per vietare l'ingresso ai malintenzionati.

di Andrea Zambrano
Il parroco compie l'atto di riparazione dopo la profanazione

IL RAPPORTO USA

Presentato il rapporto Usa sulla libertà religiosa nel mondo nel 2016 e primo semestre 2017. Nel complesso la situazione è peggiorata, le violazioni della libertà religiosa si sono aggravate ed estese. Tra i paesi dove la minaccia appare massiccia, sistematica e persistente c'è anche la Russia. Tra le entità non governative spicca l'Isis, che è chiaramente responsabile di genocidio contro Yazidi, Cristiani e musulmani sciiti. Proteggerli è una priorità dell’amministrazione Trump.

di Anna Bono

L'ANNIVERSARIO

Ricorre oggi la memoria degli 813 martiri di Otranto. Fu un martirio di popolo, che stride con la fede stanca e molle che oggi pervade l’Europa, sempre più scristianizzata e dimentica del passato. Un’Europa che ha rinnegato a tal punto le sue radici da credere che il cristianesimo possa essere accantonato senza contraccolpi per la nostra civiltà. L’antidoto al caos nichilista che oggi governa l’Europa è il ritorno alla fede cristiana viva e pura, testimoniata da quei santi martiri.

di Ermes Dovico

I DATI CNEWA

Nonostante le persecuzioni dell'Isis il numero dei cristiani in Medio Oriente tiene assestandosi ancora a 14 milioni grazie all'incremento dei copti d'Egitto. E se poi dall'area storica della loro presenza si allarga lo sguardo anche al Golfo Persico, ci si accorge che addirittura crescono. E' il quadro sorprendente offerto da un nuovo rapporto pubblicato dal Cnewa - Catholic Near East Welfare Association, associazione di diritto pontificio che è uno tra i principali punti di riferimento a livello mondiale per la vicinanza e la solidarietà alle Chiese d'Oriente. L'emorragia invece si vede in Siria e Iraq.

di Giorgio Bernardelli

GENDERCRAZIA

Tim Gill, miliardario attivista Lgbt, ha dichiarato che il prossimo passo della battaglia arcobaleno sarà quello di "punire i malvagi". Ossia coloro che invocano la libertà di coscienza. "Occorre educare tutti contro il bigottismo". Tanti cristiani sono d'accordo con lui, parlando della "destra religiosa" che si oppone alla "gendercrazia".

di Marco Respinti

DITTATURA PROGRESSISTA

Charlie è un caso che insieme ad altri dimostra la volontà del potere di eliminare le famiglie che non rispettano il suo credo laicista, per cui non ci devono essere norme o valori morali da seguire. Fatta fuori l'oggettività della legge naturale, si può arrivare a sostenere che un bambino abbia il diritto di essere allonatanato dai genitori che lo difendono dalla sessualizzazione, dall'eutanasia e da un'educazione atea. Non sono ipotesi ma leggi già approvate.

-SI LITIGA ANCHE SUL TRASFERIMENTO A CASA di Ermes Dovico

di Benedetta Frigerio

CONTROCORRENTE

Oggi i gemelli Benham sono punto di riferimento di una moltitudine di americani nella lotta per la libertà di cosicenza. Ma "non saremmo quelli che siamo" se avessero ceduto alla Tv che promise loro uno spazio a prezzo del silenzio sui temi etici: "Eravamo così focalizzati sul fatto che era Dio a darci quello spazio, da diventarne schiavi”. Ecco come il demonio agisce con tante persone di fede (facendo leva sul loro desiderio di emergere anche in quella e sulla presunzione di essere degli eletti): “Eravamo accecati e dicevamo di fare tutto per il Signore. Come fanno ora molti politici cristiani, assecondando il mondo e dimenticando il discorso delle Beatitudini”.

di Benedetta Frigerio

Area Riservata Video »
22
Ago
Beata vergine Maria Regina


SCHEGGE DI VANGELO

 «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei. (Lc, 1,26-38)



Hanna e suo marito Steve

Mentre il potere vuole eliminare le persone che più sfuggono al suo controllo, spesso quelle malate o disabili, Hannah racconta la vita con un marito affetto da una forma di autismo e il segreto di un limite accettato: "La limpidezza, l'innocenza e il realismo di mio marito mi ripagano di tutte le fatiche che devo fare e fanno di lui un uomo affidabile e un vero padre. Perciò non cambierei nulla di lui". 

di Benedetta Frigerio



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». (Mt 4, 12-23)


Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.