Libertà religiosa Archivio
IL PIME AI CONFINI CON IL MYANMAR

A 88 anni Padre Gianni Zimbaldi, missionario del Pime, lascia Bankok per aprire una nuova casa al confine con Myanmar ed essere così più vicino ai profughi. Ecco il ritratto di un vero prete in uscita. 

di Piero Gheddo
Padre Gianni e don Piero Gheddo

LIBERTA' A RISCHIO

Il cardinale e arcivescovo emerito di Hong Kong Joseph Zen è tornato a criticare con fermezza le trattative tra il Vaticano e il Governo cinese per un accordo sul reciproco riconoscimento della Chiesa sotterranea fedele a Roma e la Chiesa patriottica controllata da Pechino. "Sia le elezioni e sia la conferenza episcopale sono false perchè il Papa non può dire per sempre di no ai vescovi suggeriti”.

di Luca Paci

LA COSTITUZIONE CIVILE DEL CLERO

Il 12 luglio del 1790, in piena Rivoluzione francese, veniva approvata la Costituzione civile del clero, che modificava i rapporti tra lo Stato e la Chiesa. Uno spartiacque che portò a una lunga fase di persecuzioni in odio alla fede e di innumerevoli martiri e che culminò con il genocidio della Vandea.

di Ermes Dovico
La Vandea

SMONTATA UNA LEGGENDA NERA

Recenti scoperte archeologiche in Messico confermano la pratica dei sacrifici umani da parte del popolo Azteco che vedevano uccise anche donne e bambini. Una prova ulteriore della leggenda nera sul falso massacro dei conquistadores. 

di Rino Cammilleri

LA LETTERA

Rileggendo il Giussani di "L’io, il potere. Le opere” si comprende come il processo educativo, concepito come introduzione alla totalità della realtà, non abbia mai termine, anche nell’età adulta. Nel lavoro, nella politica e nella giustizia. 

di Peppino Zola

GOLFO

Cristiani in fuga dal Qatar, a causa dell'embargo (imposto dai paesi arabi vicini) che ha creato subito un forte contraccolpo economico. Arrivati come lavoratori, ora fuggono dalla disoccupazione. Ma come vivevano? Praticamente da schiavi, in un paese con 2,3 milioni di immigrati su una popolazione di 300mila cittadini, dove nessuna religione all'infuori dell'islam è libera.

di Stefano Magni

TRA LIBERTA' E VERITA'

Un altro professionista a processo: è l'avvocato del Family Day Simone Pillon, trascinato alla sbarra da un'associazione gay. Il reato? Aver denunciato pubblicamente opuscoli per il sesso omo nelle scuole. Per lui una richiesta di risarcimento monstre da 400mila euro, ma anche la solidarietà del popolo del Circo Massimo e non solo. Si allunga l'elenco di vittime della libertà di opinione: Ricci, De Mari, Fanzaga e altri. 
-MI ALZERO' IN PIEDI, NON SONO SOLO di Simone Pillon

di Marco Guerra

JIHAD

Mindanao, l’isola più meridionale delle Filippine, autonoma e con una popolazione mista cristiana e musulmana, da fine maggio è diventata teatro di una feroce guerriglia metropolitana scatenata da gruppi jihadisti affiliati allo Stato Islamico. Il 21 la chiesa di Malagakit (provincia di Cotabato), è stata attaccata e profanata. E' l'ennesimo episodio di attacco ai cristiani.

di Stefano Magni

LA LETTERA

Le parole di Pillon all'inizio del processo che lo vede imputato per diffamazione: «Sto affrontando il processo con la certezza che sono in gioco sia il mio futuro che quello della mia famiglia, ma soprattutto con la certezza che è mio preciso dovere affrontarlo, per dare a tutti i genitori la consapevolezza che non possiamo arrenderci davanti alle ideologie genderiste che vogliono ingoiare i nostri figli».

 

di Simone Pillon

Area Riservata Video »
20
Lug
Sant'Apollinare vescovo


SCHEGGE DI VANGELO

Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero». (Mt 11,28-30)



Gesù maestro

Tanta sollecitudine della Chiesa per i poveri non va intesa in senso sociologico o politico. Essere sotto una certa soglia di reddito non garantisce il Paradiso. C'è una povertà morale, intellettuale e spirituale che precede quella materiale e ne è causa. Perciò la Chiesa aiuta i poveri non solo con la Caritas ma sull'altare e nel confessionale, e amministrando i Sacramenti.

di Stefano Fontana



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». (Mt 4, 12-23)


Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.