Archivio: Editoriali Editoriali
SCONTRO ITALIA EGITTO

Difficile non notare come il caso Regeni abbia diffuso bel mondo la convinzione che l’Italia e la sua politica estera siano inconsistenti. Addebitare le responsabilità solo all’Egitto fa parte delle strumentalizzazioni. Perché Roma non ha preteso spiegazioni da Cambridge? E perchè nessuno ha fatto caso che quella di “ricercatore” è tra le coperture più diffuse per l’intelligence?

di Gianandrea Gaiani

EDITORIALE

Il recente abbattimento di un'orsa in Trentino, responsabile dell'aggressione a un escursionista, ha fatto di nuovo emergere il furore ideologico degli animalisti, sostenuti dalla grande stampa laica. Eppure quella dei grandi carnivori che vagano fuori dalle riserve è ormai un'emergenza nazionale a cui va posto rimedio. Oggi a rischio di estinzione sono i pastori, gli allevatori e i contadini di montagna.

di Robi Ronza

CARDINAL SARAH DIXIT

Il prefetto del Culto Divino Sarah ha ricordato i martiri dell Vandea francese ammonendo il cristiano di oggi che per essere tale deve assumersi il compito di essere spiritualmente vandeano, cioè per nulla incline alla logica del compromesso e disposto al martirio. Parole dure, ma vere. Subito "messe in pratica" dal suo predecessore Medina Estevez che in Cile ha tuonato contro i cattolici favorevoli all'aborto rischiando l'impopolarità. 

di Andrea Zambrano

IL CASO MIGRANTI

Dietro il progressivo disimpegno di molte ong c'è sì l'attivismo del proclamato governo libico, ma sul versante italiano c'è l'unico potere in grado di "spaventare" le ong che in tutti questi anni sono stati un taxi del mare su cui il governo ha chiuso gli occhi: l'inchiesta della procura di Trapani fa più paura del codice di condotta del ministro Minniti. Succede sempre così in Italia: i cambiamenti di scenario avvengono su input delle toghe e non della politica, che, semmai, si accoda. 

di Andrea Zambrano

EDITORIALE

Non si ferma la caccia ai presunti nemici di papa Francesco. Dopo gli attacchi a giornalisti e non solo e la lista di proscrizione dei vescovi americani, ora finiscono nel mirino i convertiti. Riflessioni a proposito di un surreale dibattito accesosi negli Stati Uniti, ma che va collocato nel contesto di un clima di insofferenza verso chiunque non è allineato al "nuovo corso".

di Marco Tosatti

CENTRO ITALIA

A un anno dal sisma, su 3827 “casette” promesse agli abitanti rimasti senza tetto nei 51 comuni appenninici del Centro Italia colpiti dai terremoti dell’estate 2016, ne risultano consegnate soltanto 534. Inultile puntare il dito sulla disonestà dei fornitori. E' il modello che è sbagliato. Perché, contrariamente alla lezione di successo del Friuli, invece che dar spazio ai comuni, lo Stato ha voluto accentrare la ricostruzione.

di Robi Ronza

LE PAROLE DI BASSETTI

«Nessuna idealità nè ingenuità nel collaborare con i trafficanti di carne umana». Finalmente dal presidente Cei Bassetti arriva un bagno di realismo contro le posizioni "estreme" degli ultimi giorni nel mondo cattolico comne Avvenire o Caritas. Ribadito un punto fermo: la carità non va esercitata se si collabora con gli schiavisti neanche indirettamente. 

di Lorenzo Bertocchi

EDITORIALE

Se le Organizzazioni non governative si possono permettere di ribellarsi ai governi europei è per l'immenso, indiscutibile potere che hanno acquisito in questi ultimi decenni grazie soprattutto all'Onu. Si autoproclamano interpreti della società, ma in realtà rappresentano solo i propri soci e finanziatori, nessuno li ha eletti per questo. E i loro scopi e mezzi per attuarli non si possono discutere. E invece è ora di discuterne.

di Anna Bono

LO SCONTRO SUL DECRETO MINNITI

Delrio e il viceministro agli Esteri Giro (Sant'Egidio) sembrano voler sgambettare il governo impegnato a recuperare un minimo di credibilità sulla vicenda migranti gestita finora in modo imbarazzante. L’obiettivo della “fronda” cui fanno capo anche molte associazioni, cooperative, Ong ed Enti cattolici è scongiurare la fine dei flussi migratori illegali che solo quest’anno genera in Italia un business da 5 miliardi.

di Gianandrea Gaiani

EDITORIALE

L'ennesimo intervento Cei che difende a spada tratta le attività delle Ong nel Mediterraneo, si appoggia su una confusione di concetti e su dati errati riguardo il fenomeno dell'immigrazione. Ma soprattutto non ci comprende come si concilia la condanna del traffico di esseri umani con atteggiamenti che aiutano oggettivamente i criminali che gestiscono il traffico di migranti.  

di Riccardo Cascioli

Area Riservata Video »

SCHEGGE DI VANGELO

"D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata". (Lc 1,39-56)



Hanna e suo marito Steve

Mentre il potere vuole eliminare le persone che più sfuggono al suo controllo, spesso quelle malate o disabili, Hannah racconta la vita con un marito affetto da una forma di autismo e il segreto di un limite accettato: "La limpidezza, l'innocenza e il realismo di mio marito mi ripagano di tutte le fatiche che devo fare e fanno di lui un uomo affidabile e un vero padre. Perciò non cambierei nulla di lui". 

di Benedetta Frigerio



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». (Mt 4, 12-23)


Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.