• VIA GLI AIUTI

    Come Garibaldi a Napoli nel 1860

    Vietato aiutare economicamente le donne in nome della libertà. La pèosizione delle abortitse ad Alesssandria è analoga a quella che spinse il nuovo governo garibaldino, dopo la conquista di Napoli, a togliere le borse di studio per gli studenti poveri.

    • ALESSANDRIA

    Mozione pro vita: dopo le proteste Lega e Fi "mollano"

    Sono bastati qualche assorbente lanciato, le urla e la scritta “La 194 non si tocca” per bloccare il Consiglio comunale e far retrocedere quasi tutta la maggioranza che aveva promesso il suo appoggio ad una mozione pro vita. Locci, primo firmatario del provvedimento, spiega alla NuovaBQ: «La mozione aiuta le donne in difficoltà economica a non abortire, ma Pd e M5S hanno chiesto le mie dimissioni. Complice il silenzio di anni che ha irrobustito tabù come questi. Andrò fino in fondo».
    - LE ABORTISTE, COME GARIBALDI A NAPOLI NEL 1860, di Angela Pellicciari

    • IMPORTANTE CONVEGNO IN CASSAZIONE

    Tutela della vita, il Livatino va nella "tana del leone"

    Il Centro Studi Rosario Livatino ha organizzato il convegno “La tutela della vita nell’ordinamento giuridico italiano". Coraggiosa la location: non è il solito convegno "pro life", perché si tiene nell'aula Magna della Corte suprema di Cassazione, luogo che recentemente è stato decisivo in senso negativo nell’orientare non solo la giurisprudenza, ma anche la coscienza collettiva ad abbracciare principi contrari alla vita e alla famiglia. 

    • IL RICORDO

    Stan Lee, grande innovatore dei fumetti

    È morto a 95 anni il padre dei "super-eroi": Spiderman. i Fantastici Quattro, Thor, Daredevil, Hulk, Iron Man. Dai personaggi patriottici ai super eroi con super problemi personali. Stan Lee introdusse anche la religione nei fumetti, e si ebbero i primi super eroi dichiaratamente cattolici.

    • L'INIZIATIVA

    Caccia ai santi, il Pokemon Go in versione cattolica

    Lanciata in ottobre una applicazione che copia il meccanismo del Pokemon Go, dando la possibilità di mettersi alla ricerca dei santi. Previste anche le preghiere. FollowJC Go - questo è il nome dell'applicazione - è un tipico esempio di giovanilismo che denota un grave problema di linguaggio.

    • DELITTI PARTIGIANI

    Compagno Drago e gli altri: i serial killer protetti dal Pci

    Con il libro Compagno mitra hanno nome e volto quei partigiani che uccisero nemici politici e innocenti padri di famiglia. Molti fatti raccontati dallo storico Gianfranco Stella sono noti. Quel che non era noto erano i nomi dei killer e delle bande di gappisti che agivano indisturbati in nome della giustizia proletaria con omicidi, razzie, sequestri ed estorsioni riuscendo a sfuggire alla giustizia o salvandosi con pochi anni di carcere. Come il partigiano Drago: un killer spietato che ammazzò 150 persone, tra cui il sacerdote don Dante Mattioli, il cui corpo non venne mai trovato. Coperto dal Pci, sconosciuto ai libri di storia, nessuno lo disturbò mai e morì nel suo letto con al collo una medaglia al valor militare. 

    • L'INTERVISTA

    Chi sa ha parlato: dagli archivi Pci la verità sui crimini rossi

    A 25 anni dal Chi sa parli, emergono da un archivio Pci i documenti sui killer nel Triangolo della morte. Il libro choc dello storico Gianfranco Stella si preannuncia come una "bomba" che potrebbe riscrivere la storia della guerra civile. Foto, lettere dall'Est, piani sovversivi e 100 nomi di assassini, alcuni con 150 omicidi sulla coscienza: tutto raccolto da un "pentito" che ha consegnato i nomi e i volti degli uccisori di preti, ricchi, possidenti e liberali innocenti, ma ammazzati come nemici. 600 pagine da cui emerge il coinvolgimento del partito comunista. 

    • L'INTERVISTA

    Ici, ma quale condanna? Corte Ue dà ragione alla Chiesa

    Chiesa e Italia condannate? Nient'affatto; Enti ecclesiastici favoriti dall'esenzione Ici? Nemmeno. La sentenza della Corte di giustizia UE riguarda solo la necessità di valutare se lo Stato fosse davvero impossibilitato a recuperare l'Ici per il no profit che ne era esente. Eppure i media hanno sparato su fantomatiche condanne, quando semmai la sentenza conferma un principio fondamentale per gli enti ecclesiastici: non sono enti commerciali. Con buona pace dei Radicali e degli anticlericali. Intervista al giurista Farri.  

    • STORIE E NUMERI

    I fedeli in Occidente calano ma chi crede, crede davvero

    Vite e dati sui giovani cattolici che abbandonano agi, rumore e tecnologie trovando altrove l'affermazione di sé, la pace e l'amore vero. Si va da ex alcolisti a campioni olimpionici, tutti accomunati da una stessa convinzione: solo nella passività silenziosa e nella dipendenza priva di distrazioni si scorge l’agire di Dio nella propria vita, da cui nasce un'azione umana piena di pace.

    • GRAN BRETAGNA

    Lotta al terrorismo? Solo se non disturba gli islamici

    La Gran Bretagna è tra i paesi europei i cui marciapiedi sono stati più macchiati da sangue innocente per mano del terrorismo islamico. Ma il revisore indipendente delle leggi sul terrorismo ribadisce che la polizia, e chi conduce le indagini per gli attentati, non dovrebbero interrogare i sospetti facendo riferimento all'islam. 

    • GIORNALISTI

    Corsi Odg, il rischio dell'indottrinamento forzato

    La trovata giacobina dei corsi per i giornalisti. Chi forma i formatori? Due casi che fanno discutere, come il relatore che per spiegare come non si deve raccontare le migrazioni cita Giornale e Libero. Scatenando la bagarre. 

    • L'ANNIVERSARIO

    Grande guerra, la vittoria nascosta risplende in Cristo

    I cento anni dalla fine della Grande Guerra, ma l'anniversario è stato snobbato per imbarazzo. Un dibattito sul Corsera e un siparietto imbarazzante alla Camera lo dimostrano. E' la cultura antitaliana che non aiuta a comprendere il sacrificio dei nostri soldati. Provarci è indispensabile, cominciando dall'epopea struggente del milite ignoto e il suo significato Cristologico.