• IL BELLO DELLA LITURGIA

    Il buon pastore che salva prefigurando la crocifissione

    Sullo sfondo di un paesaggio idilliaco, collinare, addolcito da fiori, alberelli e cespugli dai colori particolarmente accesi, immersi in un fascio di luce, il pastore è seduto, circondato da sei pecorelle, tre per lato, di cui una si avvicina in cerca di una carezza. Si appoggia a un’alta croce, che, fungendo da vincastro, immediatamente rimanda al sacrificio di Gesù, così come il mantello, colore porpora, che allude alla Passione.

    • IL CASO

    Mira il tuo pop, il rap stonato del vescovo a Fedez

    Il vescovo di Noto e il rap per Fedez. Che ci possano essere valori positivi anche nelle canzonette non è in discussione, ma il poco che si salva non giustifica il tanto che corrompe. Di questo “cristianesimo umano” non ce ne facciamo nulla. Oggi siamo una perferia culturale, sempre pronti ad esaltarci per i rimasugli che i poteri del mondo ci lanciano.

    • INFORMAZIONE

    Premi Pulitzer dati a due scandali più che ai giornalisti

    Nato grazie alla donazione di József Pulitzer, editore di stampa scandalistica, il premio Pulitzer è ora considerato l'equivalente del Nobel per i giornalisti. Ma l'attuale edizione del premio non smentisce le sue origini: infatti sono stati premiati due scandali, il caso Weinstein e il Russiagate.

    • FACEBOOK

    Zuck contro Cruz, duello sui principi fondamentali

    «Mr. Zuckerberg, Facebook si considera un foro pubblico neutrale?» ha chiesto il repubblicano Ted Cruz all'inventore del social network. Inizia così il più appassionante duello contemporaneo sullo strapotere dei social network e su quella loro strana tendenza a chiudere pagine e profili solo se appartengono a conservatori.

    • IDEOLOGIE

    Grillo che elogia l'ozio ci nasconde qualcosa

    Grillo cita Tom Hodgkinson, L’ozio come stile di vita. Come Russell e Marx prima di lui, rivendica il diritto all'ozio. Basandosi sul fatto che la rivoluzione industriale ci avrebbe rovinati. Ma evitando accuratamente di rispondere su che vita si facesse prima, o su come si viva al di fuori del mondo industrializzato.

    • IL LATINO SERVE A TUTTO/3

    Apprendiamo la retorica, la madre di tutte le discipline

    Se fino al Seicento si assisteva al dominio incontrastato della retorica, propedeutica ad ogni sapere, oggi al contrario si assiste alla trasformazione in scienza di ogni disciplina. Ne sono prova le espressioni «scienze umane», «scienze religiose», «scienze letterarie», «scienze filosofiche», «scienze della comunicazione».

    • IN SCENA

    Alchimia, comunismo e pederastia: Mario Mieli

    "Noi, sì, possiamo amare i bambini. Possiamo desiderarli eroticamente rispondendo alla loro voglia di Eros". Così scriveva Mario Mieli, padre dell'ideologia Lgbt italiana. Ma ora il suo pensiero e la sua vita diventano esempio in uno spettacolo teatrale, pubblicizzato anche dalla Rai.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Annunciazione, istantanea di un imprevisto che accade

    Nella sua Annunciazione Lorenzo Lotto sceglie di dipingere il momento stesso in cui tutto avvenne. E, cosi facendo, ci ha lasciato una sorta di istantanea di un imprevisto che accade. Un gatto e un'ombra i particolari di un realismo senza pari. 

    • SCRITTI CONTRARI

    Casadei, il bastian contrario che parte dai nudi fatti

    Scritti contrari. Per non annegare nel pensiero liquido è il significativo titolo di un libro che raccoglie una serie di articoli scritti nel corso degli ultimi anni da Rodolfo Casadei, inviato speciale della rivista Tempi. “Contrari” vuol dire controcorrente, anticonformisti, fuori dal coro.

    • IL LATINO SERVE A TUTTO/2

    Interesse, un amore comunicato: così nasce lo studio

    Se vogliamo davvero motivare un giovane allo studio del Latino, dobbiamo destare in lui una passione, dobbiamo motivarlo ad un «interesse» presente. Il ragazzo potrà, così, verificare che quanto sta affrontando c’entra con la sua persona. Come accade con la ragazza di cui si è innamorati...

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Tommaso, Risurrezione in un gioco di mani

    La teatralità dell'incredulità di Tommaso del Verrocchio conferisce alla scena un potente impatto psicologico e si concentra sul movimento delle mani. Sono lo strumento espressivo più eloquente: la sinistra di Cristo apre la tunica per mostrare la piaga, mentre la destra si solleva per eliminare ogni distanza. La destra di Tommaso, invece, lentamente, gli si avvicina, come chiunque di noi avrebbe fatto se solo fosse stato lì. 

    • LA LETTERA

    Le canzoni di successo invitano all'ozio e alla dissociazione

    In ben due successi nazionali del momento, Una vita in vacanza de Lo Stato Sociale e Le canzoni di Jovanotti, il messaggio è pressoché identico: prenditi una vacanza permanente. Prenditi anche una vacanza dalla realtà. Un messaggio opposto rispetto alla vita attiva cristiana.

Tweets