• L'APERTURA DEGLI ARCHIVI

    Fascismo, Spagna, ebrei: quante balle su Pacelli

    Le opposizioni a Papa Pio XII viste ai raggi x portano tutte a un unico comune denominatore: atti e parole di un papa non tenero con i comunisti. 

    • ARCHIVI APERTI, MA ZERO MISTERI

    Pio XII, l'unica verità è la trama sovietica per infangarlo

    L’apertura degli archivi, ancora chiusi al pubblico, di Pio XII annunciata da Papa Francesco per il 2020 è notizia lungamente attesa anche con accenti ostili da parte di alcuni che restano convinti della veridicità di quella che costituisce una vera e propria leggenda nera a carico del Pontefice regnante negli anni dell’Olocausto. Ma già nel 2007 uno dei protagonisti dell'operazione Il Vicario raccontò che la calunnia di aver coperto lo sterminio degli ebrei nacque dal Kgb. E ad essa l'intellighentia occidentale si è allineata.
    -COSI' IL KGB ARCHITETTO' L'OPERAZIONE IL VICARIO di Ian Mihai Pacepa
    -CALUNNIATO PERCHE' ANTICOMUNISTA di Rino Cammilleri 

    • ROBERT SARAH

    «La nuova evangelizzazione guardi all’esempio dei santi»

    «Le vite dei santi hanno sempre un certo fascino e chi vi si avvicina non rimane mai deluso», perché «i santi sono uomini e donne immersi in Dio nel loro essere e nelle loro opere», scrive il cardinal Sarah presentando il libro del professor Grifone Quando Dio chiama. 12 storie di conversione da sant’Agostino a Madre Teresa (Ares, 2019). Per gentile concessione dell’editore, pubblichiamo la prefazione del prefetto della Congregazione per il Culto Divino.

    • VOLUTA DA GESU’

    Volto Santo, la devozione che ha per fine il Paradiso

    Oggi ricorre la festa del Volto Santo, che Gesù chiese di istituire attraverso le rivelazioni alla beata Pierina Maria de Micheli, la quale riuscì pure a diffondere la relativa medaglia malgrado gli ostacoli di Satana. Una devozione nutrita da moltissimi santi perché, spiega alla Nuova BQ il carmelitano Giorgio Maria Faré, «credo che Cristo, vero Dio e vero uomo, voglia centrare la nostra attenzione sulla sua sacra Umanità», in quanto «non c’è niente che ci rimanda alla persona più del suo volto».

    • ANNIVERSARIO

    «Cristo centro del cosmo e della storia». Ecco da dove nasce

    Quaranta anni fa Giovanni Paolo II pubblicava Redemptor Hominis, la prima delle sue 14 encicliche. Un documento inedito pubblicato in polacco fa risalire l'origine di questa enciclica a un ciclo di catechesi, a metà degli anni '60, centrato sul discorso di San Paolo all'Aeropago.

    • CREMONA

    Fedeli umiliati: quella Messa (in latino) non s'ha da fare

    Messa in latino, la sociologia la scopre, ma i vescovi la osteggiano. Come a Cremona, dove da 10 anni un gruppo di fedeli chiede di celebrare in forma straordinaria, ma riceve il no dei vescovi. Un no ingiustificato, che trasforma quelli sotto il Torrazzo in fedeli di Serie B. 

    • ABUSI SESSUALI

    «Io, dall'Australia, vi dico che il cardinale Pell è innocente»

    «Conosco molto bene la cattedrale di Melbourne, molto spesso sono andata a Messa lì ed è impossibile commettere un abuso nelle circostanze raccontate in tribunale». «La crisi della Chiesa australiana fa da sfondo alla sua condanna: da anni, l'intellighenzia nazionale e una parte dello stesso clero attaccavano il cardinale per le sue posizioni conservatrici e l'ambiente gay gli aveva dichiarato guerra da un ventennio, proprio dal 1996, anno in cui avrebbe commesso il crimine di cui è accusato». Ecco la testimonianza di una docente australiana che conosce bene il cardinale Pell e la situazione della Chiesa in Australia. 
    - THE ORIGINAL LETTER (IN ENGLISH)

    • LA STATISTICA

    Vai alla messa in latino? Sei più fedele alla dottrina

    Usa. Per la prima volta una ricerca statistica su vasta scala confronta fedeltà alla dottrina, apertura alla vita e rifiuto dei contraccetivi e dell'aborto tra i fedeli che scelgono di frequentare la messa in forma straordinaria e quelli che optano per il novus ordo. I risultati sono sorprendenti. Almeno per la sociologia. 

    • LETTER FROM AUSTRALIA

    Cardinal Pell is innocent, that's why

    «I don’t believe that justice was served in this jury trial. It has all the smell of a ritual sacrifice for an ugly agenda». «In 1996 Pell refused the communion to a gay crowd that disrupted a mass. The homosexualist agenda in Church and Society has been gunning for him ever since». «Also within the Australian Church, there is a large party of hostility to Pell. Many of these will be aging clergy of the Spirit of the Seventies».

    • IL CASO ROSICA

    Il portavoce vaticano col vizio del copia & incolla

    Il basiliano padre Thomas Rosica ha rassegnato le dimissioni da alcuni incarichi universitari negli Usa perché i suoi interventi erano scopiazzati da altre fonti, senza la citazione. Ma il religioso è anche il portavoce vaticano di lingua inglese. Uno scivolone che ora mette in imbarazzo la credibilità del suo ruolo come voce della Santa Sede. 

    • #SALVIAMOLECHIESE/SAN FRANCESCO DELLE MONACHE

    La chiesa dove si pratica la magia per sostenere i preti

    Tarocchi, psicomaghi, concerti, spettacoli, convegni e convention di partito, a San Francesco delle Monache, sono possibili grazie a una regolare convenzione stipulata tra l'Arcidiocesi di Napoli e l'associazione Il Canto di Virgilio. E il ricavato dell'affitto va all'istituto diocesano per il sostentamento del clero. 

    • SUMMIT ABUSI

    Sull'omosessualità è cambiato il giudizio

    Non c'è più bisogno di documenti ufficiali. Al tempo del primato della pastorale sono i gesti e la prassi a decretare i cambiamenti dottrinali. Come è successo al summit sugli abusi sessuali per quel che riguarda l'omosessualità. Rivelatrici le affermazioni del vescovo Scicluna.