• ABUSI

    Ouellet contro Viganò, ma conferma misure contro McCarrick

    Il prefetto della Congregazione dei Vescovi Ouellet, ha scritto all’arcivescovo Viganò, che l’aveva chiamato in causa direttamente. Il cardinale lo rimprovera per la sua presa di posizione nei confronti del Pontefice, ma conferma che sul conto di McCarrick erano state prese misure di vita ritirata visti i suoi comportamenti predatori. Ciononostante dal 2013 riprese a viaggiare anche a nome del nuovo Pontefice. 

    • I RISULTATI

    Ambrogio, la recognitio conferma storia e tradizione

    I primi risultati dello studio sui resti dei Santi Ambrogio, Protaso e Gervaso. Qualcosa è già stato reso noto delle analisi sugli scheletri e si tratta di conferme di ciò che la tradizione ha tramandato sui tre santi. Altezza, presenza di fratture e segni del martirio: tutto è coerente con la storia che ci è pervenuto di loro. 

    • CHIESA

    A chi non piace Santa Faustina

    È passata in gran parte inosservata la memoria di santa Faustina Kowalska il 5 ottobre. E c'è anche ostilità da parte di un certo clero: il motivo va ricercato nella profezia di La Salette: il fumo di Satana ha pervaso la Chiesa e Satana, com’è ovvio, odia il culto della Divina Misericordia,

    • CASO McCARRICK

    Viganò, il Vaticano batte un colpo. Ma è a salve

    A oltre quaranta giorni dalla lettera denuncia dell'arcivescovo Carlo Maria Viganò, un comunicato della Santa Sede - senza mai nominare l'ex nunzio - annuncia un'inchiesta interna per fare luce sulla vicenda McCarrick. Un comunicato pieno di reticenze e contraddizioni, e soprattutto evita la questione fondamentale: è vero o no che papa Francesco seppe di McCarrick il 23 giugno 2013 dall'allora nunzio Viganò?
    - ROMA È IMPUTATA, NON PUÒ ESSERE GIUDICE, di Timothy Vaverek

    • LA MESSA DEL PAPA

    Al via il sinodo dei giovani, col rischio del sociologismo

    Il Papa apre il sinodo sui giovani che si concluderà il 28 ottobre. 250 padri siniodali e 40 giovani osservatori. Papa Francesco chiede "sogni", "speranza" e "orizzonti allargati". Ma è già evidente la scarsa attenzione dei mass media e il rischio di appiattirsi su un discorso sociologico. 

    • DOPO LE PAROLE DEL PAPA

    La preghiera a San Michele ritorni nella Messa

    Il Papa ci chiede di ricorrere dopo il Rosario all'intercessione di San Michele Arcangelo, principe della milizia celeste. Ci dà così un'occasione per riscoprire le "preci leonine" che vennero dimenticate dopo il Concilio. Sarebbe opportuno che  i sacerdoti la reintroducano anche al termine della S. Messa, dal momento che ne è sì cessata l’obbligatorietà, ma non la possibilità di pregarla comunque per difenderci dal mistero di iniquità che insidia la Chiesa. 

    • L'INTERVISTA

    San Francesco, tutti i miti da sfatare su povertà e ambiente

    La moderna cultura, con le sue imposizioni di tipo culturale ed ideologico, spesso ci impone immagini ed idee che poi non corrispondono alla realtà. Il caso più clamoroso è certamente quello di San Francesco d'Assisi. Il nuovo libro di Vignelli ci aiuta a smontare tutti i falsi miti sul "poverello di Assisi". 

    • CHIESA

    USA, clinica psichiatrica per i preti "conservatori"

    Il caso di padre Kalchick, il sacerdote "ricercato" dal cardinale Cupich per aver fatto un esorcismo contro oggetti blasfemi Lgbt, non è isolato. Un blog denuncia che sono molti i preti "conservatori" che vengono inviati dai loro vescovi in una clinica psichiatrica per un "trattamento".

    • VATICANO

    L'agenda omosessualista fa tappa al Sinodo sui giovani

    Alla conferenza stampa di presentazione del Sinodo sui giovani, che si apre oggi, appare chiaro che l'uso positivo dell'acronimo Lgbt nel Documento di lavoro è frutto della segreteria del Sinodo e non di richieste dei giovani. È l'ennesima dimostrazione di come la lobby gay agisca all'interno della Chiesa per arrivare al cambiamento della dottrina.
    USA, CLINICA PSICHIATRICA PER I PRETI "CONSERVATORI", di Marco Tosatti

    • VITA CRISTIANA

    Santa Teresina, una semplicità senza pieghe

    La vera semplicità, che è nel sapersi arrendere al piano che Dio ha per ciascuno di noi. Non consiste nel cercare di piacere a lui con le nostre forze, ma nel farci degni di Lui per come Lui ci vuole. Come Santa Teresa di Lisieux.

    • LA "CONFESSIONE"

    Il clericalismo colpisce nel portafoglio chi non si allinea

    Il primo "pentito" della correctio filialis ammette di essere stato ostracizzato dalla sua università dopo aver firmato quel documento. "Mi hanno colpito nella pagnotta, è stato terrificante". Sorte ben diversa è toccata agli intellò che firmavano appelli contro Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI: sono ancora in cattedra a pontificare. Alcuni di loro ora sono anche vescovi. 

    • CHIESA

    Difendere la fede dagli errori, un dovere di ogni cattolico

    Fino a poco tempo fa, l’idea di un papa che promulgasse un errore dottrinale significativo era impensabile. Oggi questo è però il timore di molti. Eppure la verità di Cristo rimane. Il suo Vangelo è tramandato nella Scrittura, nella Tradizione, e nell'insegnamento magisteriale cumulativo di papi, vescovi, concili e sinodi nel corso della storia. I vescovi anzitutto, ma anche i semplici fedeli hanno il dovere e il privilegio di difendere la fede.
    - PUNIZIONE AI "DISSIDENTI", ECCO IL VERO CLERICALISMO, di Andrea Zambrano