• DON PUGLISI

    Il Papa richiama alla conversione i mafiosi

    Papa Francesco ai mafiosi, nel corso della messa celebrata al Foro Italico di Palermo: «Non si può credere in Dio ed essere mafiosi. Chi è mafioso non vive da cristiano, perché bestemmia con la vita il nome di Dio-amore». Lo ha detto in occasione del 25mo anniversario dall'omicidio del Beato Pino Puglisi, ucciso dalla mafia.

    • IL REPORT MHG Study

    Abusi, tocca alla Germania: quante omissioni dei vescovi

    Il rapporto sugli abusi clericali in Germania è uscito e immediatamente è partita l’operazione da parte della Chiesa locale per dire contro l’evidenza che l’omosessualità non c’entra. Lo studio dimostra che ci sono state gravi omissioni da parte dei vescovi tedeschi e che i ricercatori hanno trovato indizi che le cartelle personali e altri documenti sono stati distrutti o manipolati. La maggioranza dei preti coinvolti è omosessuale, ma la reticenza della Chiesa "liberal" tedesca dimostra che è in corso una campagna per normalizzare l’omosessualità.

    • CONVEGNO CON ROD DREHER

    L'"Opzione Benedetto": serve un'arca nel diluvio della fede

    Rod Dreher ha presentato a Milano il suo libro "L'Opzione Benedetto", che sta facendo discutere i cristiani in un momento in cui le parole più in voga sono "inclusione" e "ponti". Ma immaginiamo un diluvio che stia per allagare la casa, vi porreste il problema dell'eticità della fuga? «Di fronte all'incapacità di vivere e trasmettere la fede i credenti devono chiedersi questo. Come san Benedetto che temendo di perdere l'anima non esitò a rifiutare le forme mondane che lo avrebbero allontanato da Dio. Fu così che salvò il mondo».
    - OPZIONE BENEDETTO? ANCHE PER LA DOTTRINA SOCIALE, di Stefano Fontana

    • INTERVISTA

    Ticozzi: gli ottimisti in Vaticano si illudono sulla Cina

    Mentre si fanno sempre più insistenti le voci sulla possibile firma di un accordo tra Cina e Santa Sede, il governo di Beijing prosegue nelle sue campagne per il controllo politico della Chiesa e per la persecuzione dei cristiani.

    • FESTA MARIANA

    Chi vuole essere felice pronunci questo nome

    La festa del nome di Maria, come ci ricordano i significati di questo stesso nome, parla dell'incarnazione, dell'essere cristiani non solo come adesione interiore, ma anche come necessità di cambiare la società ed evangelizzare la cultura, del pianto che può mutarsi in gioia e della vita come battaglia.

    • SI ALLARGA IL FRONTE USA

    "Serve un sinodo dei vescovi dedicato agli abusi"

    Dopo Chaput e altri prelati si allarga il fronte dei vescovi che chiedono al Papa di rinviare il sinodo dei giovani e convocare un'assise dedicata agli abusi del clero. Così il vescovo Strickland: "Questa crisi deve essere affrontata”. Ancora senza risposta la richiesta di udienza al Papa del presidente dei vescovi statunitensi. 

    • ABUSI SESSUALI

    McCarrick, una lettera conferma le accuse di Viganò

    Una lettera del 2006 firmata dall'allora Sostituto della segreteria di Stato Leonardo Sandri, conferma che dal 2000 il Vaticano era informato degli abusi del cardinale McCarrick sui seminaristi. È una conferma delle circostanze raccontate nel suo memoriale da monsignor Viganò. Molte domande ora attendono una risposta.

    - «QUELLO DEL PAPA NON È IL SILENZIO DI GESÙ», di Marco Tosatti

    • REAZIONI NEL MONDO

    «Quello del Papa non è il silenzio di Gesù»

    Il silenzio del Papa davanti alla domanda su quando è venuto a conoscenza delle denunce contro McCarrick, sta suscitando molte reazioni negative in tutto il mondo. Eccone alcuni esempi.

    • CEV

    Venezuela, i vescovi espongono la crisi al Papa

    L’intero episcopato venezuelano è in Vaticano e incontrerà Papa Francesco, nel contesto della visita Ad Limina Apostolorum, in programma dal 6 al 15 settembre. Non sarà una mera formalità, perché per la prima volta saranno più di quaranta vescovi venezuelani di fronte al Papa e potranno spiegargli la crisi in cui versa il paese.

    • OMOSESSUALITÀ

    Sarah: «Le persone Lgbt hanno diritto alla verità»

    Il cardinale africano risponde alle tesi di padre Martin che vorrebbe "normalizzare" l'omosessualità e ricorda che l'amore alle persone è vero solo se è nella verità. E propone cammini di accompagnamento secondo gli «insegnamenti immutabili» di Gesù. «Prima ci sono le persone stesse, che sono sempre buone, perché esse sono figlie di Dio. Poi ci sono attrazioni verso lo stesso sesso, che non sono peccato, ma sono in contrasto con la natura umana. E infine ci sono le relazioni dello stesso sesso, che sono gravemente peccaminose e dannose per il benessere di coloro che vi prendono parte». 

    • A UN ANNO DALLA MORTE

    Caffarra: «Il male che ci circonda va giudicato»

    Il 6 settembre dell’anno scorso all’improvviso moriva il cardinale Carlo Caffarra. In occasione di questo anniversario proponiamo alcuni brevi brani sulla corruzione provocata dal male morale, sul discernimento e il giudizio, sulla Chiesa nella tempesta.

    - QUANDO CAFFARRA PREVIDE UNO SCISMA, di Stefano Fontana

    • ATTI DEL CONVEGNO

    Quando Caffarra previde uno scisma

    In che senso i laici sono depositari del senso della fede e hanno il diritto di essere ascoltati nella Chiesa; e quali sono i limiti della pienezza del potere del Papa nella Chiesa. Sono i due grandi temi che percorrono gli Atti del Convegno sul cardinale Caffarra svoltosi in aprile e che vengono presentati oggi a Roma.