• EDITORIALE

    Riforme, alcuni punti fermi

    Molto fumo, poco arrosto. Il governo affida a 35 esperti il compito di scrivere la riforma della Costituzione e fissa un calendario di lavoro per i prossimi 18 mesi. Sui punti da affrontare ecco alcuni suggerimenti.

    • EDITORIALE

    Sodomia in piazza Per Padova è artistica

    Salta all'ultimo momento, a Padova, l'ultima trovata pseudo artistica che doveva andare in scena stasera in piazza: due uomini sparsi di albume e zucchero per consumare un rapporto omosessuale.

    • POLITICA

    Grillo contro i media: germi di fascismo

    C’è qualcosa di qualunquistico e di inquietante nelle parole di Beppe Grillo contro i giornalisti. Anche nelle ultime ore l'ex comico è tornato a tuonare contro la faziosità dell'informazione, con un furore che ricorda tanto quello di epoca fascista, quando il Duce attaccava i giornalisti dissenzienti.

    • POLITICA

    La riforma delle intercettazioni non può attendere

    La condanna di Berlusconi per il caso Unipol riporta alla ribalta le intercettazioni, da anni impiegate come arma di ricatto e di lotta politica. È ora di porre rimedio alla privacy e alla dignità delle persone coinvolte.

    • EDITORIALE

    La sobrietà demagogica del 2 giugno

    Tagli alla parata e sfilata di organizzazioni civili: un omaggio del governo ai gruppi pacifisti presenti a sinistra ma anche in ambito cattolico. Scandalosa la rinuncia alle Frecce Tricolori: non sarebbero costate nulla, e avevano già volato per la rielezione di Napolitano. 

    • EDITORIALE

    Finanziamento dei partiti, ma non solo

    È doveroso cancellare il finanziamento pubblico ai partiti, ma la soluzione vera sarebbe il sistema americano, con il finanziamento privato volontario, e trasparente. E questo andrebbe esteso a tutte le attività senza fini di lucro di rilievo pubblico.

    • EDITORIALE

    Il cattolico ben temperato

    Il cattolico ben temperato, come il clavicembalo che mima i suoni naturali, si è scostato dal dato di Rivelazione e ha costruito una gabbia di posizioni dottrinali che mimano la Verità, ma che non suonano come la Verità.

    • EDITORIALE

    Stato educatore, si ricomincia

    Siamo alla rivoluzione francese: giacobini, liberali, massoni, comunisti, nazisti, e, oggi, le élites illuminate di varia provenienza, concordano che non siano le famiglie ad educare le nuove generazioni, ma lo Stato. E in gioco c'è la libertà dell'uomo.

    • EDITORIALE

    Riscoprire la virtù della prudenza

    La vicenda della comunione data dal cardinale Bagnasco a Wladimiro Guadagno, in arte Luxuria, continua a generare sconcerto e indignazione. Forse una mossa studiata per creare il caso, sicuramente una mancanza di prudenza da parte della Chiesa. Come ci insegna papa Francesco. 

    • EDITORIALE

    Il governo delle larghe attese

    Con l'economia reale in declino, il governo Letta non trova strumenti e misure per smuovere i mercati. Anche perché la crisi è strutturale e richiede un sostegno alla famiglia e alla natalità. Esattamente l'opposto di quanto va di moda.

    • EDITORIALE

    Corigliano e il fattore peccato originale

    Cosa nasconde un ragazzo che con una freddezza sconcertante, uccide la sua "fidanzatina" sedicenne? Non si comprende l'abisso della malvagità umana se neghiamo che l'uomo è ferito nella libertà e nella volontà. E' una realtà che ci riguarda tutti, da cui solo Dio ci salva.

    • EDITORIALE

    C'è anche la politica del silenzio

    E' in atto una offensiva politica per la legalizzazione delle coppie omosessuali che vede mobilitarsi politici di sinistra e di destra. Ma i parlamentari e ministri cattolici, salvo rare eccezioni, tacciono, come se la questione non fosse fondamentale.