• L'ESORTAZIONE DEL PAPA

    Ansia di dottrina? Almeno conoscere il Catechismo...

    L'esortazione del Papa ai giovani e l'ansia da dottrina. Non bisogna separare la dottrina dalle esperienze di vita. Ma è decisivo orientarsi tra certezza e ipotesi, tra assoluto e relativo, altrimenti i giovani con poche nozioni diventeranno dei fondamentalisti. Il Catechismo ha il merito di condensare il tutto. Conoscerlo aiuta a valutare il mondo sotto una luce cristiana. Il giovane che strimpella accordi scritti sotto le parole non sa leggere la musica. Al massimo andrà a Sanremo, ma non diventerà mai musicista.

    • OMICIDIO A TORINO

    Stefano ucciso da un perdente radicale, perché felice

    Sorridere, essere ottimisti, migliora se stessi e il mondo. Ma attira l'odio di una particolare categoria di persone: il perdente radicale. E' la persona che odia il mondo e vuole distruggerne la parte migliore. Stefano Leo, a Torino, esprimeva felicità ed è stato assassinato con una coltellata da Said Machaouat, un perdente radicale

    • LA CONFERENZA DEL 2017

    Politica & famiglia, ai vescovi piace il metodo Pd

    L'autoreferenzialità e il centralismo di vescovi e Forumfamiglie: parlano di piazze contrapposte a Verona umiliando le famiglie che hanno marciato e rimproverano la politicizzazione del Congresso. Invece Cei e De Palo erano entusiasti del metodo utilizzato per la Conferenza sulla famiglia organizzata dal governo Pd e aperta anche a Arcigay. Si è delegittimato Verona perché non ha dato parola al diktat Lgbt, non accettando che una parte di mondo pro family italiano sfugga al controllo di una linea clericale che non vuole fare a pugni col mondo.

    • CONGRESSO FAMIGLIE

    Su Verona anche la menzogna clericale

    Non bastava l'odio laicista, sul Congresso mondiale delle Famiglie svoltosi a Verona si è abbattuta la menzogna clericale con due narrazioni: la storia delle piazze contrapposte che danneggiano le famiglie vere e il complotto conservator-tradizionalista che unisce Usa ed Europa.

    • BENE VS MALE

    Verona segna il ritorno dei principi non negoziabili

    I temi trattati al Congresso mondiale delle Famiglie ribadiscono, pur in assenza di un richiamo diretto, l’importanza dei principi non negoziabili. L’evento veronese ha sfatato l’illusione di certo cattolicesimo “dialogante” che pretende di essere solo “per” e non “contro”: impossibile, perché chi è “per” la famiglia deve dire inevitabilmente no a tutto ciò che va “contro” di essa.

    • ECOLOGISMO

    La spazzatura è un grande business. E io pago

    Un tempo la spazzatura che non veniva riciclata, veniva ritirata e si veniva pagati per consegnarla. Adesso, per smaltire, paghi servizi cari e salati e devi lavorare per loro: separare materiali, pulirli e guai se sbagli. La spazzatura è diventata un grande business, dove a pagare sei tu. E i verdi giustificano il tutto con l'emergenza.

    • VERONA

    Denatalità, non si risolve con gli immigrati

    Che la denatalità sia una emergenza ormai è assodato. Ma può essere l'accesso di immigrati la soluzione, come tanti politici e anche molti ecclesiastici sostengono? No. Al contrario: la denatalità provoca il crollo dell'offerta di lavoro e rende più difficoltosa l'integrazione. L'unica cura alla denatalità è la natalità. Non bastano gli assegni familiari, ci vuole una cultura della vita.

    • ISLAM

    Sconfiggere i Fratelli Musulmani per distruggere l'Isis

    Non si potrà mai sconfiggere definitivamente l’ISIS senza colpire la sua fonte ideologica che porta il nome dei Fratelli Musulmani, sponsorizzati dai regimi al potere in Qatar, Turchia e Iran. Arabia Saudita, Emirati, Bahrein ed Egitto hanno dichiarato fuori legge la Fratellanza. L'Europa ne sembra conquistata (a suon di quattrini).

    • VIA DELLA SETA

    La Francia vende aerei alla Cina, ma senza esporsi

    Macron incontra Xi e incassa una commessa da 30 miliardi di euro in velivoli per uso civile. L'Italia ha guadagnato molto meno in termini commerciali, ma si è esposta di più con una partnership politica con la Cina. Entrambi, Italia e Francia, hanno ignorato la violazione di libertà di religione in Cina. E l'Ue chiede solo il rispetto dell'ambiente

    • UNA REALTÀ ATROCE

    L’aborto, le fiabe e la metafora del cannibalismo

    Hansel e Gretel e Pollicino raccontano il cannibalismo. I bambini sono stati mangiati. Allo stesso tempo queste due meravigliose e terribili fiabe diventano anche la metafora dell’aborto. I genitori che non hanno la volontà di tenere i loro figli, li abbandonano in un luogo di morte, il bosco cupo delle fiabe, la sala operatoria della clinica.

    • IMMIGRAZIONE

    Quanti pregiudizi, questi ideologi dello Ius soli

    La tragedia sventata di 51 bambini a San Donato ha dato adito alla solita strumentalizzazione per promuovere lo Ius soli, la cittadinanza italiana alla nascita, solo due anni dopo che la riforma era stata bocciata. Un'idea apparentemente altruista, sostenuta anche da monsignor Paglia, che cela infiniti pregiudizi

    • XI JINPING IN ITALIA

    La Cina ha imposto la sua agenda

    Il viaggio di Xi Jinping in Italia si è concluso e il presidente cinese si è già trasferito in Francia, lasciando dietro di sé l’entusiasmo di politici, Vip e imprenditori italiani che hanno fatto a gara ad incontrarlo nel gran galà a lui dedicato al Quirinale. La Cina ci impone la sua agenda, con una serie di accordi più politici che economici