• TORINO

    Ritiro per gay, la toppa di Avvenire peggio del buco

    Il ritiro spirituale per gay della Diocesi di Torino non era per la loro fedeltà, ma per la fedeltà di Dio. Così Avvenire che sul caso di Torino mette una toppa peggio del buco. Le motivazioni erano chiare fin da subito. 

    • AMORIS LAETITIA

    L'inaccettabile adulterio sdoganato dai vescovi

    Per un cattolico è semplicemente impossibile accettare le Indicazioni della Conferenza Episcopale Emilia Romagna sul capitolo VIII di AL e la comunione ai divorziati risposati, anche se ci si viene a dire che è il papa a volerlo, anche se si viene minacciati di sanzioni.

    • DIPLOMAZIA

    Santa Sede e Cina, il precedente di Pio VII

    Il cedimento davanti a un potere politico non è una novità nella storia della Chiesa. Il caso più eclatante è quello della Francia giacobina, quando Pio VII puntò al male minore lasciando alla Francia di decidere i vescovi. Fu un disastro per la Chiesa.

    • 9 ANNI DALL'OMICIDIO DI STATO

    Eluana Englaro: chi ammette l'orrore ora vede il miracolo

    Eluana ritorna al cuore perché non l’abbiamo mai lasciata. "Non uccidere", il fatto che vi siano tanta confusione e dolore non cambia questi imperativi, ma li rende più stringenti per chi, immeritatamente, vede ancora qualcosa dello splendore del vero. La testimonianza si rende qui e ora. Si risponde a Dio ora.

    • DELIRI

    Sorondo e la Dottrina social(ista) della Chiesa

    La descrizione della Cina come il paese dove meglio si applica la Dottrina sociale della Chiesa, la dice lunga su ideologia e ignoranza che muovono il cancelliere delle Pontificie Accademie delle Scienze e delle Scienze sociali. Ma monsignor Sorondo è solo una pedina...

    • EUTANASIA

    Le Dat di Patrizia e la nostra umanità residua

    A cosa serve la legge sulle DAT? Ad uccidere i malati, prima che la natura faccia il suo corso. Fra qualche mese, poi, iniziamo a domandarci: ma in fondo, non è forse una cosa buona che un malato di SLA che vuole morire possa essere ucciso senza soffrire? La risposta che ciascuno di noi darà a se stesso sarà una cartina di tornasole della nostra umanità residua.

    • DOTTRINA SOCIALE

    L'essere precede il fare

    Se non è espressione dell’essere e se non è guidato dalla luce della verità, il fare si dimostra cieco. Si pensa che sia costruttivo e invece rischia di essere decostruttivo. Si prova una soddisfazione individuale intima perché si pensa di aver fatto il bene, ma in realtà non è stato proprio così.

    • MACERATA

    Pamela, sepolta dal cinismo di media e politica

    Dobbiamo purtroppo constatarlo: a nessuno sembra veramente importare di Pamela Mastropietro, la ragazza brutalmente uccisa e fatta a pezzi. La sua tragica fine è stato solo il pretesto per scatenare le opposte fazioni in vista delle elezioni. Eppure possiamo fare ancora qualcosa per lei.

    • IL CASO DONUM VIATE

    Consultori e aborto, Giovanni Paolo II aveva visto tutto

    La benedizione impartita dalla Conferenza episcopale tedesca ai consultori cattolici che fanno capo all’organizzazione Donum vitae per rilasciare il certificato medico indispensabile per abortire. Una "battaglia" che Giovanni Paolo II aveva già affrontato profeticamente. 

    • SPARITO IL FEMMINICIDIO

    Pamela e l'immigrato: un omicidio "qualunque"

    Il delitto di Macerata è un ammazzamento qualsiasi, mica un femminicidio. Infatti, del femminicidio non ricorrono gli estremi, tant’è che le femministe non hanno battuto ciglio: niente manifestazioni, indignazioni collettive. Infatti la stampa si è guardata bene dal «demonizzare» gli immigrati. 

    • CINA-VATICANO

    Non toccate i martiri cinesi. Sono il tesoro della Chiesa

    Nella situazione confusa della ecclesiasticità italiana siamo stati travolti dalle notizie di un compromesso della Chiesa con il regime cinese. La Chiesa cinese vive perché è stata edificata sull’offerta del sangue di quanti hanno difeso la sua libertà sapendo offrire il proprio sangue unendolo all’offerta di quello di Cristo sulla Croce.

    • L'ANALISI

    La neo-Chiesa di Rahner e la resa al mondo

    Alla base della crisi attuale della Chiesa sta la svolta di Karl Rahner, il teologo gesuita che ha influito notevolmente sulla teologia contemporanea introducendo concetti filosofici incompatibili con la teologia cattolica. Così si spiega il primato della pastorale sulla dottrina, la mutabilità del dogma e così via.