• GENDER

    Feste del papà e della mamma bandite da un asilo di Roma

    Una generica festa delle famiglie è una soluzione “maggiormente in linea” nell’ottica della “massima inclusione e della negazione delle discriminazioni”. Lo decide un asilo nel Sud di Roma, su richiesta di due genitori omosessuali che hanno in quell'asilo un bambino ottenuto con utero in affitto (al di fuori della legge italiana, dunque)

    • IL NON-DETTO

    Sex Toys, quando il problema della salute non è tutto

    La nuova inchiesta di Milena Gabanelli sul Corriere della Sera denuncia il pericolo per la salute rappresentato dai sex toys prodotti in paesi asiatici, con materiali anche cancerogeni. Ma l'immensa diffusione dei sex toys, che la Gabanelli non contesta, è spia di un problema di sessualità molto più profondo.

    • LA LETTERA

    Grazie Thomas, ci insegni a essere padri

    Ogni giorno vengono spesi fiumi di inchiostro per spiegare quale dovrebbe essere il ruolo del padre nella società di oggi, ma tu, con il tuo coraggio, hai ricondotto la paternità al significato più viscerale e concreto del termine, ovvero quello di proteggere la propria famiglia a costo della vita. La lettera di un papà a Thomas Evans. 

    • COPPIA GAY NEL CATECHISMO?

    LDC replica, ma il sussidio è ancora più ambiguo

    La nota della casa editrice dei salesiani sul catechismo dove compare un'immagine scambiata per coppia gay. Il direttore generale, smentisce, ci invita a leggere il testo all'interno e minaccia azioni legali. Così lo abbiamo letto. Ebbene: quei due papà non si capisce chi abbiano per figli, non hanno moglie, la stessa casa editrice salesiana cade in errore nel descriverli e poi cancella la data di pubblicazione. Ce n'è abbastanza per definire ambigua quell'immagine e per giustificare i sospetti del web per un testo rivolto a bambini. Bisognerà farsene una ragione. 

    • CI SCRIVE LA CASA EDITRICE

    "Affermazioni false sul catechismo Elledici"

    La nota della casa editrice dei salesiani sul catechismo dove compare un'immagine scambiata per coppia gay. Il direttore generale ci invita a leggere il testo all'interno e minaccia azioni legali. LA NOSTRA CONTROREPLICA

    • LA REPLICA A ELLEDICI

    Giovanni, Fabio e il bimbo X: quel catechismo è ancora più ambiguo

    La Nuova BQ risponde a Elledici sul caso del catechismo che contiene una immagine che in molti avevano scambiato per una coppia gay. Abbiamo fatto quanto ci ha consigliato la casa editrice e lo abbiamo letto. Ebbene: quei due papà non si capisce chi abbiano per figli, non hanno moglie, la stessa casa editrice salesiana cade in errore nel descriverli e poi cancella la data di pubblicazione. Ce n'è abbastanza per definire ambigua quell'immagine e per giustificare i sospetti del web. Bisognerà farsene una ragione. 

    • TORINO

    Al lavoro con mamma nell'asilo gender neutral

    Presso l’Università di Torino verrà aperto un asilo per i figli dei dipendenti e pure degli studenti. La caratteristica? Sarà gender neutral per la decostruzione degli stereotipi. Addio grembiulini rosa e azzurri. Ma ai genitori piacerà? Sono consapevoli delle tipologia di educazione che lì verrà impartita ai loro figli?

    • OMOERESIA

    Coppia gay fa capolino nel catechismo per bambini

    Un nuovo Catechismo per ragazzi delle edizioni salesiane mostra in copertina una coppia di uomini con bambini. E il Gesù raffigurato è ad immagine di Conchita Wurst. Il web insorge e attacca il sussidio di essere omoeretico. Coincidenze innocenti o ossessioni? Sicuramente uno scivolone, che investe anche gli stessi autori, responsabili per il servizio di catecumenato della diocesi di Torino. La stessa del corso sulla fedeltà gay di don Carrega. 

    • PAVIA

    Guai al vescovo che dice la verità sull'omosessualità

    Invitato in una scuola, il vescovo di Pavia, monsignor Corrado Sanguineti, ha risposto anche a domande sull'omosessualità riproponendo l'antropologia cristiana. E puntuali sono arrivati i fulmini dell'Arcigay con il solito sistema: intimidire per far tacere.

    • IL FENOMENO DILAGA

    Omoeresia ormai sdoganata, dagli scout al gesuita Martin

    Un gruppo scout in provincia di Vicenza realizza un opuscolo "sui diversi" e difende la legge Cirinnà salutata con un "finalmente". Il parroco li difende: "Sono in cammino, meglio così che stare tutto il giorno al bar". Ma il problema non è il camminare, quanto la direzione: infatti ormai l'omoeresia è a tal punto sdoganata che il principale ostacolo posto dal Catechismo sui rapporti disordinati è già stato cancellato perché malvagio. Come dimostra una recente conferenza del solito padre Martin. 

    • I DATI

    Psicosi al top, lo studio "scontato" sulla cannabis

    L’autorevole Jama Psychiatry ha analizzato uno degli effetti collaterali più devastanti della cannabis: la psicosi. Le conclusioni sono allarmanti: è la cannabis legalizzata la responsabile dell’aumento dei fenomeni psicotici tra i giovani che la utilizzano. Da qui un produzione di un decalogo che inizia così: il modo più efficace per evitare ogni rischio è astenersi dall’usarla. 

    • LAICISMO SVEDESE

    Problema madrasse? Via tutte le religioni dalla scuola

    Svezia, preoccupati che l'islam fondi le sue scuole coraniche (madrasse) i socialisti vogliono cancellare tutte le scuole religiose che sono, a maggioranza, cristiane. Insomma: punirne cento per educarne una. Parrebbe proprio questa la logica dietro al programma per l'educazione del Partito Socialdemocratico (al governo).