• PARIGI ANTI-GAY

    "Manif pour tous": una gioia spacciata per violenza

    Domenica la capitale francese ha ospitato centinaia di migliaia di persone accorse da tutta Europa per manifestare contro il matrimonio omosex. L'intervista ad Antoine Renard, promotore dell'iniziativa.

    • TERRORISMO

    Londra si arrende all'islam

    Davanti all'avanzata del terrorismo islamico nel cuore dell'Occidente le leadership europee e americane rispondono con una resa politica, psicologica e simbolica all'islam violento.
    Londra, Boston, Stoccolma: la guerra è cominciatadi S. Magni.

    • ANNIVERSARIO

    Unione Africana, 50 anni di illusioni

    Cominciano oggi i grandi festeggiamenti in tutta l'Africa per celebrare i 50 anni dell'organizzazione che doveva promuovere lo sviluppo e la stabilità del Continente. Ma tra corruzione, guerre e colpi di stato, quelle promesse sono state ampiamente tradite.

    • ISLAM

    Boston, Stoccolma, Londra: la guerra è cominciata

    Gli attentati di Boston e di Londra, la guerriglia di Stoccolma: tre attacchi al cuore dell'Occidente che nascono dall'islam fondamentalista ormai saldamente radicato. E prospera grazie al multiculturalismo delle società europee e nordamericane.

    • SIRIA

    Assad prepara la rivincita sui ribelli

    In Siria le forze lealiste del presidente Bashar al Assad stanno vincendo la guerra contro i ribelli grazie ai loro alleati: Iran, Hezbollah, Russia e Cina. Secondo i servizi segreti tedeschi di questo passo il governo potrebbe riprendere il controllo dell'intero sud del Paese.

    • PARIGI

    Notre Dame e l'islam: la versione di Venner

    Dominique Venner, scrittore pagano e di estrema destra, si è suicidato lo scorso martedì a Notre-Dame. La storia di un uomo impaurito dall'«immigrazione afro-magrebina» e spinto a dare l'esempio con un gesto che «svegli la Francia dal torpore». E forse una malattia...

    • IL CASO

    Suicidio a Notre Dame, un rito pagano

    Dominique Venner, lo storico che si è tolto la vita martedì nella cattedrale di Parigi, non aveva nulla a che fare né con la Chiesa né con il festoso popolo della Vita che domenica tornerà a sfilare a Parigi contro la legge che permette matrimoni e adozioni gay. Venner apparteneva a circoli di estrema destra, neopagani, e il suo è stato un rituale sacrificio umano.

    • MARO'

    Quando la codardia si traveste da diplomazia

    Nessuna svolta sui marò data dal nuovo governo Letta. Latorre e Girone verranno con ogni probabilità estradati come due criminali e c’è da scommettere che a Roma qualcuno cercherà di spacciare questa resa all'India per un successo.

    • BANGLADESH

    Dacca, una scandalosa tragedia che ci interroga

    Il crollo del palazzo Rana Platz a Dacca del 24 aprile ci ricorda che anche noi in Italia comperiamo abiti a buon prezzo per lo sfruttamento disumano di quattro milioni di lavoratori.

    • USA

    Libia, hanno creato il caos adesso cercano aiuto

    Il segretario di Stato Usa John Kerry, dopo aver forzato il governo italiano a intervenire contro Gheddafi, adesso ci chiede di aiutare a stabilizzare una Libia fuori controllo. Intanto Washington ha schiera a Sigonella le forze d’intervento rapido per evitare una nuova Bengasi.

    • ELEZIONI IN EGITTO

    E l'Europa abbraccia i salafiti

    Esponenti del partito salafita al-Nur, candidato in Egitto, sono in Europa per un tour elettorale (alla ricerca di voti degli emigrati) ma anche per stabilire un rapporto diretto con i governi europei. Che scelgono gli estremisti come interlocutori.

    • LIBIA

    Se anche per gli Usa il capro espiatorio è cristiano

    Nakoula Basseley Nakoula è l’unica persona che sta pagando, con il carcere, per l’uccisione dell’ambasciatore statunitense in Libia, Christopher Stevens, avvenuta a Bengasi l’11 settembre 2012, per mano dei terroristi islamici. La sua vera colpa è essere copto?