Oggi i gemelli Benham sono punto di riferimento di una moltitudine di americani nella lotta per la libertà di cosicenza. Ma "non saremmo quelli che siamo" se avessero ceduto alla Tv che promise loro uno spazio a prezzo del silenzio sui temi etici: "Eravamo così focalizzati sul fatto che era Dio a darci quello spazio, da diventarne schiavi”. Ecco come il demonio agisce con tante persone di fede (facendo leva sul loro desiderio di emergere anche in quella e sulla presunzione di essere degli eletti): “Eravamo accecati e dicevamo di fare tutto per il Signore. Come fanno ora molti politici cristiani, assecondando il mondo e dimenticando il discorso delle Beatitudini”.

di Benedetta Frigerio

FOCUS di Gianandrea Gaiani

Non è ancora una notizia ufficiale, ma i media arabi la danno per certa: sarà Macron a ospitare a Parigi un vertice fra i capi delle due principali fazioni della guerra civile libica: il premier Serraj e il generale Haftar. Probabilmente non verranno ottenuti risultati immediati, ma intanto Parigi vanterà il primato di aver riunito i vertici delle due parti in guerra. Mentre all'Italia è finora riservato un ruolo di gregario. Per mancanza di coraggio del nostro governo, soprattutto.

Ai bambini e ai ragazzi delle scuole di Torino, da settembre, verrà imposta una dieta al 100% vegetale almeno una volta al mese nelle mense scolastiche. Un giorno al mese, il secondo venerdì. Non per rispettare il venerdì di magro, ma nel nome del veganesimo. Lo vuole Chiara Appendino, proprio quando è in discussione la legge che imporrà l'obbligo della mensa scolastica.

di Stefano Magni

ARGOMENTI

Tra i miracoli che possiamo attribuire al piccolo Charlie Gard c'è anche una presa di posizione a favore del suo trasferimento negli Usa da parte di due noti bioeticisti, Julian Savulescu e Peter Singer, noti per il loro estremismo eugenetico. Ma la loro posizione è frutto di una posizione utilitaristica che dimostra tutta la sua inconsistenza.

di Michele Paolini Paoletti
Peter Singer

OTTOCENTO DA RISCOPRIRE/19

In Libertà Verga non aderisce alla violenza, né a quella del popolo né a quella del Generale. Alla bestialità della folla si unisce la tragicità del ritorno all’ordine finale che rende inutile lo sforzo del popolo e fa emergere l’assurdità del sangue versato sia nel mondo dei ricchi che in quello dei poveri.

di Giovanni Fighera

RUSSIA

Nel centenario della Rivoluzione Russa, sono ben 60mila i russi che hanno marciato nella processione a Ekaterinburg in memoria dell'ultimo zar Nicola II e di tutta la sua famiglia. Qui furono fucilati il 17 luglio 1918 dai comunisti. Nicola II è santo martire per la Chiesa ortodossa russa. E i 60mila di Ekaterinburg sono un popolo che riempie di speranza. 

di Marco Respinti
Nicola II

UDIENZA TESA

I genitori di Charlie non potranno trasferire all’estero il loro bambino senza l’autorizzazione del tribunale. Il giudice Nicholas Francis  ha ribadito che solo un suo ordine potrà consentire il trasferimento del piccolo di undici mesi, che la sua famiglia vorrebbe portare negli Stati Uniti per il trattamento sperimentale.

di Ermes Dovico

LESIONISMO ITALIANO
Mafia Capitale

La stampa aveva già dato la sua sentenza rendendo gli imputati colpevoli di "associazione di stampo mafioso" prima ancora che iniziasse il processo. Invece la sentenza di primo grado parla di "associazione a delinquere". Purtroppo però, grazie alla manipolazione e all'ingerenza mediatica, nell'immaginario mondiale l'Italia resta una nazione governata da "poteri occulti". Tutto solo per legittimare un altro potere: quello del gruppo La Repubblica/l'Espresso

di Robi Ronza

LA BEFFA DEL GOVERNO

Si è insediata la nuova commissione per le adozioni internaizonali, ma la novità è che dal 2011 non vengono erogati i rimborsi per le famiglie che hanno sostenuto il difficile iter e che pure sarebbe previsto per legge. Il messaggio è chiaro: mentre si disincentiva l'organismo che dovrebbe aiutare gli orfani di tutto il mondo, lo Stato impegna ingenti risorse per la fecondazione eterologa entrata nei nuovi Lea con l'importazione di ovuli e spermatozoi. 

di Marco Guerra


GERUSALEMME
Disordini a Gerusalemme

Sfocia in tragedia il braccio di ferro per l'installazione di metal detector israeliani all'ingresso della Spianata delle Moschee/Monte del Tempio, misura di sicurezza adottata dopo l'attentato della settimana scorsa. Fallisce il compromesso proposto dagli Usa: impiegare altri dispositivi mobili che non violassero la sovranità del luogo sacro musulmano. Non è il metal detector in sé a provocare lo scontro, ma l'affermazione di sovranità. E puntualmente lo scontro è scoppiato il venerdì di preghiera: 6 morti e 300 feriti.

di Giorgio Bernardelli

LA MORTE DEL SOCIOLOGO

Con Peter Ludwig Berger scompare una delle figure più rigorose della sociologia buona, quella che ha come oggetto il mistero dell'uomo. Strada facendo comprese che Dio era tornato. Anzi, che non se n’è mai nemmeno andato; e che se per un po’ è sembrato nascondersi, è stato in realtà l’uomo che ha cercato di cacciarlo sotto il tappeto. 

di Marco Respinti


ITINERARI DI FEDE

Il Fopponino di Porta Vercellina era uno dei cinque cimiteri di Milano costruiti extra moenia. Nel 1961 Gio Ponti costruì una chiesa intitolata a  San Francesco d’Assisi nell’ambito del programma Ventidue chiese per ventidue Concili, un piano di edificazione di nuovi edifici religiosi che avrebbe interessato il territorio di Milano, voluto dall’allora arcivescovo Montini, poi divenuto beato Papa Paolo VI.

di Margherita del Castillo

COREA DEL NORD
Otto Warmbier confessa

Con un provvedimento preso dal Dipartimento di Stato Usa, i cittadini americani non potranno più entrare in Corea del Nord. E' una misura presa dopo la morte di Otto Warmbier, lo studente finito in carcere e poi entrato in coma, morto il mese scorso. I rischi per un viaggio in Corea del Nord, l'ultimo regime stalinista, sono noti da tempo. Nonostante tutto sono sottovalutati da chi è attratto dal fascino dei proibito.

di Stefano Magni


LE DIMISSIONI DI COSTA
L'ex ministro Costa

La chiamano già la “quarta gamba” del centrodestra. Le dimissioni del Ministro degli affari regionali, Enrico Costa non provocheranno una crisi di govern. Ma una formazione così eterogenea e composita somiglia più a un’armata Brancaleone che non ad una forza coesa, ma intanto riuscirebbe a superare i vari sbarramenti alla Camera e al Senato.

-IL MINISTRO ALLA FAMIGLIA. SENZA SAPERLO di Marco Guerra

di Ruben Razzante

IMMIGRAZIONE
Gommone

L'Ue vara nuove misure contro gli scafisti in Libia. Ma si tratta di un provvedimento che non solo è tardivo, ma è pure inutile: vieta l'esportazione in Libia di gommoni e motori fuori bordo, ma solo se "vi sono ragionevoli motivi per ritenere che possano essere utilizzate dagli scafisti”. Tutto qui. Intanto gli immigrati illegali in Italia sono 93mila. I paesi da cui provengono non sono in guerra.

di Gianandrea Gaiani


IL SAGGIO
Christine Vollmer

Preti omosessuali, contraccezione nelle famiglie: tutto questo è stato tollerato a partire dagli anni '70 da ecclesiastici formati nel lassismo e permissivismo tipico degli anni '60. Così quando sono arrivati Giovanni Paolo II e Benedetto XVI si sono formate le opposizioni che poi hanno portato alla cosiddetta mafia di San Gallo. Un saggio di Christine Vollmer.

di Marco Tosatti

ABOMINI
Teenvogue

Un servizio della rivista Teen Vogue sta provocando reazioni di fuoco in tutto il mondo. Ma oltre che disgustoso e menzognero l'articolo ha dei fini precisi da raggiungere sulla pelle degli adolescenti. Basta guardare al profilo di colei che si spaccia per "educatrice sessuale", alla dichiarazioni della direttrice del giornale e al suo braccio destro.

di Roberto Marchesini


BIELLA

A Biella il parroco invita in chiesa l'abortista Emma Bonino per parlare di immigrazione. Proprio lei che ha teorizzato la sostituzione etnica della popolazione europea, dopo averla falcidiata contribuendo a promuovere leggi antinataliste come quella sull'aborto. Ma ciò che stupisce è il titolo: "Una chiesa a più voci". Dunque la leader radicale è una voce nella Chiesa? 

di Andrea Zambrano

C'E' BISOGNO DI TESTIMONI
COPERTINA LUCA DI TOLVE

Ha raccontato la propria storia. E hanno tentato di zittirlo. Ha difeso la famiglia e la vita. E lo hanno insultato. Ha smascherato un’ideologia che si approfitta dei più fragili. E lo hanno minacciato. Ogni giorno Luca di Tolve porta avanti la sua missione a servizio della verità, proprio come La Nuova BQ. Partecipa anche tu alla Campagna “C’è bisogno di TESTIMONI” (Dona ora)

- "CON IL ROSARIO IN MANO TUTTO E' POSSIBILE"

- "LA VERITA' SUL MATRIMONIO. SPOSI PER SEMPRE"

- "LA GRANDE VITTORIA DELLA VITA E' LA CONVERSIONE"



Area Riservata Video »
23
Lug
Domenica XVI del tempo ordinario


SCHEGGE DI VANGELO

«Raccogliete prima la zizzania e legatela in fasci per bruciarla; il grano invece riponètelo nel mio granaio”». (Mt 13,24-30)



Gesù maestro

Tanta sollecitudine della Chiesa per i poveri non va intesa in senso sociologico o politico. Essere sotto una certa soglia di reddito non garantisce il Paradiso. C'è una povertà morale, intellettuale e spirituale che precede quella materiale e ne è causa. Perciò la Chiesa aiuta i poveri non solo con la Caritas ma sull'altare e nel confessionale, e amministrando i Sacramenti.

di Stefano Fontana



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». (Mt 4, 12-23)


Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.