Succede (per ora) a Biella e in altre sei Asl: porti il bambino (0-3 anni) per le vaccinazioni e ti regalano un kit per la lettura con dentro anche un libro che promuove le famiglie omogenitoriali (Il libro delle famiglie). È un programma pilota sponsorizzato dal Ministero dei Beni culturali, con tanto di lettera di accompagnamento del ministro Franceschini che augura per i bambini «una migliore crescita intellettuale e affettiva».

di Andrea Lavelli

FOCUS di Lorenzo Bertocchi

Il seminario a porte chiuse tenutosi nell'Università Gregoriana, in vista del prossimo Sinodo, è stato promosso dalle conferenze episcopali tedesca, francese e svizzera. Come ci si poteva ampiamente attendere, le citazioni anonime di quel che si è detto rivelano la tendenza a reinterpretare la dottrina in materia sessuale. Fedeltà coniugale, coppie gay e sesso sono rivisti alla luce di Fromm e Freud.

Lettera aperta a monsignor Sanchez Sorondo, cancelliere delle Pontificie Accademie delle Scienze e delle Scienze sociali, dopo la sconcertante intervista in cui risponde alle critiche per la leadership sui temi dello sviluppo sostenibile affidata a Jeffrey Sachs, teroico del controllo della popolazione.

di Riccardo Cascioli

SCANDALI

Secondo indiscrezioni i magistrati di Terni avrebbero emesso un avviso di garanzia per monsignor Vincenzo Paglia, attuale presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, in relazione alla situazione di bancarotta in cui ha lasciato la diocesi di Terni due anni fa: 35 milioni di debiti, un record assoluto.

Monsignor Vincenzo Paglia

L'INTERVISTA

Il dottor Maurizio Turchi, laureato a Milano, ha lavorato per anni nelle comunità terapeutiche e ha deciso di trasferirsi in Polonia 8 anni fa. Qualche giorno prima delle elezioni ha scritto una lettera al Corriere della Sera per dichiarare le sue intenzioni di voto per Andrzej Duda. Qui ci spiega il perché.

di Roberto Marchesini
Andrzej Duda

ELEZIONI

Di cosa stiamo parlando? Sia Renzi che Salvini, su fronti opposti, mettono sullo stesso piano la vittoria del conservatore Duda in Polonia e del partito Podemos in Spagna, come se fossero entrambi un "segnale all'Europa". Forse non si rendono conto che sono due modelli opposti della politica europea.

di Stefano Magni
Pablo Iglesias

BOLOGNA

I volontari dell'associazione Giovanni XXIII ne sono convinti: la preghiera funziona. A dirlo questa volta sono i numeri che certificano come l'attività antiaborto praticata davanti agli ospedali inizi a dare i frutti sperati e a invertire la tendenza. L'associazione ha presentato i dati del Sostegno alle maternità difficili.

 «Grazie a voi il mio quinto figlio è venuto al mondo» di Maria

di Andrea Zambrano
Diminuiscono gli aborti a Bologna

1915-2015
Il presidente all'Altare della Patria

Il centenario dell'entrata nella Grande Guerra dell'Italia, nel 1915, avrebbe potuto essere l'occasione per un serio dibattito sulle cause del confltto e sulle scelte del governo italiano di allora. Ma non c'è stato niente di tutto questo. Anche il presidente Mattarella ha patrocinato un anniversario retorico e acritico.

di Robi Ronza

ELEZIONI
Andrzej Duda

La Polonia sceglie Andrzej Duda come suo nuovo presidente. Conservatore, cattolico, euroscettico, "russofobo", è considerato come un personaggio scomodo dal governo liberale polacco e dall'Ue. La stampa nostrana inizia a descriverlo come un "mostro", anche per il suo programma cristiano-sociale in difesa della famiglia.

di Stefano Magni


IL LIBRO
La copertina del libro Quelli del San Patricio

Ho dedicato all’epopea dei San Patricios un corposo articolo sul mensile Il Timone qualche tempo fa e perciò mi ha incuriosito il romanzo che Pino Cacucci ha dedicato alla vicenda: Quelli del San Patricio (Feltrinelli). L’ho letto con interesse: è molto ben scritto e meglio documentato. Ma non solo.

di Rino Cammilleri

CAMERUN/ LA TESTIMONIANZA
Profughi in un campo nigeriano

Gestire una grave emergenza umanitaria piantando nel frattempo semi per un futuro di pace. È quel che i missionari del Pime, insieme alla Caritas locale, tentano di fare nel nord del Camerun da quando lo scorso anno il Paese è stato coinvolto nel jihad, la guerra santa islamica scatenata dai terroristi Boko Haram. 

di Anna Bono


UNIVERSITA' GREGORIANA
Coppie gay

Summit a porte chiuse all’Università Gregoriana di Roma, all’indomani del voto in Irlanda che ha introdotto la legalizzazione delle unioni gay. Tre Conferenze episcopali europee e anche diversi teologi a discutere i temi che al Sinodo hanno fatto più discutere.

LA SVOLTA DI DUBLINO CI TRAVOLGERA' di Renzo Puccetti

di Matteo Matzuzzi

EDITORIALE
Irlanda, festa gay

“Da Dublino a Roma in tempi brevi!” è l’auspicio della nota lobby, che cerca di evidenziare come la cattolica Italia debba imboccare di corsa la strada della ‘cattolica’ Irlanda. Anche in Italia non mancano purtroppo i cattolici ‘à la carte’ e quelli incollati alla poltrona, che se ne infischiano di quel che ribadisce papa Francesco. 

di Giuseppe Rusconi*


RIFORME
Renzi e la sua riforma

Anche nella riforma dell'istruzione del governo Renzi prevale la difesa d'ufficio della scuola monopolista statale, a danno di quella paritaria. Ovunque sia stata incoraggiata una maggior competizione delle scuole libere, anche in Svezia, i risultati in termini di risparmio ed efficienza del servizio sono stati notevoli. 

di Matteo Borghi

MEDITERRANEO
Eunavfor-Med

La missione navale europea Eunavfor Med dovrebbe combattere i trafficanti di esseri umani in Libia, ma nasce all'insegna dell'incertezza più total. L’errore di fondo dell’Italia è stato quello di chiedere supporto alla Ue per gestire un’operazione che Roma poteva condurre tranquillamente da sola.

di Gianandrea Gaiani


IL CASO
Cane nella gabbia di un canile

Perché i rom torinesi ce l’hanno tanto coi cani? Nessuno lo sa, però il 22 maggio notte hanno devastato il canile dell’Enpa (Ente nazionale protezione animali) di via Germagnano a Torino. Pare che dall’inizio dell’anno questa sia la decima volta o giù di lì che il canile viene preso di mira dall’altra minoranza protetta. 

di Rino Cammilleri

IL MESSAGGIO DEL PAPA
Papa Francesco

Papa Francesco a Pentecoste ha voluto lanciare il suo Messaggio per la Giornata Missionaria Mondiale 2015. Messaggio e omelia insieme hanno trasmesso un’indicazione forte: non lasciatevi rubare la missione, andate e annunciate Gesù Cristo e il suo Vangelo e non semplici progetti «pastorali e umanitari».

di Massimo Introvigne


OMOSESSUALITA'
I sostenitori del Sì al Castello di Dublino

La vittoria del «sì» al «matrimonio» fra persone dello stesso sesso in Irlanda, ampiamente prevista, costituisce una lezione per chi difende la famiglia. Le unioni civili erano già state approvate nel 2010, e le adozioni ai gay il mese scorso. Così il referendum in fondo ha deciso solo di cambiare nome a ciò che già c'era.

di Massimo Introvigne

TERRORISMO
Esecuzione dei prigionieri iracheni

L'Isis ha conquistato tutti i cardini del controllo della Siria e dell'Iraq, ma in Europa non abbiamo ancora una strategia. Se ne discuterà solo a giugno, come annuncia, da Riga, il ministro Gentiloni. Gli Usa si sono completamente disinteressati del caos mediorientale. Ma ci rendiamo conto che i nostri interessi sono diversi? 

di Robi Ronza


27
Mag
Sant'Agostino di Canterbury

SCHEGGE DI VANGELO

«Voi sapete che coloro i quali sono considerati i governanti delle nazioni dominano su di esse e i loro capi le opprimono. Tra voi però non è così; ma chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore, e chi vuole essere il primo tra voi sarà schiavo di tutti. Anche il Figlio dell’uomo infatti non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti». (Mc 10,32-45)



Monsignor Luigi Negri

«C'è un cedimento totale a una mentalità estranea al cattolicesimo, anche perché si è lasciato che fossero media laicisti a definire l'immagine della Chiesa». «La persecuzione di tanti cristiani ci ricorda che la posta in gioco è l'adesione a Cristo che ci mette in condizione di poter essere eliminati da un momento all'altro». Così monsignor Luigi Negri, che rilegge i suoi dieci anni da vescovo.

di Riccardo Cascioli




DOSSIER

Terroristi
Parigi trema, il terrorismo islamico, dopo innumerevoli avvisaglie, ha compiuto la sua prima strage. E’ un massacro nella redazione del Charlie Hebdo: 12 morti. E poi è un massacro all'HyperCasher, sequestrato da uno dei tre terroristi in fuga: 4 ostaggi assassinati. L'Europa si sente sotto attacco. E intanto ci facciamo domande: sull'islam, sulla libertà di espressione e sulla nostra sicurezza data troppo per scontata.

RUBRICHE

Paolo il caldo

Oggi, nel 2015, noi italiani possiamo dirci veramente liberi? E partiamo dalle libertà “classiche”, quelle che costruiscono intorno alla persona un’area che nessuno può violare: riguardano la vita e le pertinenze strettamente personali. È pur vero che le norme in essere le garantiscono; ma in concreto che succede?


La Settimana

Il governo Renzi piace, perché è composto (a partire dal premier) da abili comunicatori, che sanno dire la parola giusta al momento giusto per la gioia dei giornalisti. Ma a giudicare dalle azioni, soprattutto in ambito Ue, sia sulla tragedia degli emigranti che sulla politica energetica, è un governo che naviga a vista.



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza