La nuova Ratio fundamentalis institutionis sacerdotalis, promulgata dalla Congregazione per il clero e approvata dal Papa, conferma quanto già stabilito nel 2005: la tendenza omosessuale "profondamente radicata" rappresenta un disordine oggettivo di carattere psicologico che la rende incompatibile con l'Ordine sacro. Duro colpo per teologi e preti secondo i quali basta mantenere il celibato.


- OMOSESSUALITA', SCHIZOFRENIA ECCLESIASTICA di R. Cascioli

di Lorenzo Bertocchi

FOCUS di Daniele Ciacci

La realtà virtuale in campo medico sta facendo passi da gigante. Con le immagini in 3D la diagnostica embrionale sarà sempre più accurata e l'immagine del feto verrà valorizzata. Il progetto ha implicazioni etiche considerevoli perché potrebbe costituire un fortissimo deterrente all'aborto. 

-LA VITA IN UN BATTITO di Andrea Zambrano

I governi che si sono succeduti rapidamente da Berlusconi a Renzi hanno brillato per assenza di una politica mediterranea degna di questo nome. Passi per Berlusconi che era in uscita allo scoppio delle primavere arabe, ma Renzi non ha scuse. Solo l'Eni, col progetto di sfruttamento del giacimento Zohr fa gli interessi dell'Italia.

di Robi Ronza

ITINERARI DI FEDE

Viaggio nell'abbazia di Sant’Angelo in Formis a Capua. L’intero complesso era nato nel VI secolo dalla devozione di tutta longobarda nei confronti di San Michele Arcangelo. A sua volta il primitivo edificio era sorto sull’area di un tempio dedicato a Diana.

di Margherita del Castillo

ELEZIONI IN VISTA

Geert Wilders è stato condannato da un tribunale olandese per "istigazione alla discriminazione razziale", ma non sconterà un solo giorno in carcere. E' una sentenza poco più che simbolica per un reato di linguaggio, per un suo comizio sugli immigrati "marocchini". Dietro si cela un conflitto culturale molto più ampio.

di Stefano Magni
Geert Wilders

BEATIFICAZIONE

Laos, uccisi dai comunisti dal 1954 al 1975, diciassette missionari martiri saranno beatificati domani, domenica 11 dicembre. Il loro martirio sta dando i suoi frutti, a mezzo secolo di distanza. Nel paese, tuttora comunista e ateo, la Chiesa sta riacquistando vitalità, con prime ordinazioni di preti e conversioni.

di Giorgio Bernardelli
Mario Borzaga

EDITORIALE

Le motivazioni della sentenza con cui un giudice cagliaritano ha ordinato di staccare le macchine che tenevano in vita Walter Piludu sono improntate all'autodeterminazione e all'inclusione dei trattamenti vitali tra le terapie che un paziente può rifiutare. È l'eutanasia, e agli stessi princìpi è improntato anche il testo che farà da base per le discussioni sulla nuova legge del fine vita.

di Riccardo Cascioli
Walter Piludu

STATI UNITI
Obama e Trump

Con l'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca potrebbe saltare una delle leggi più controverse di Obama: quella che obbliga enti e istituzioni pubbliche ad assumere tenendo conto dell'orientamento sessuale. Una norma che aveva messo in ginocchio scuole, ospedali o dipartimenti di polizia, costretti ad applicare politiche inclusive estranee al loro compito. Sullo sfondo una feroce guerra alla libertà religiosa che ha messo in moto agguerrite lobby, che ora potrebbero subire una brusca frenata.

di Benedetta Frigerio

IL CASO

La discutibile iniziativa di un decanato della Diocesi di Milano insieme ad un istituto salesiano e all'Unione Buddhista italiana: una rassegna cinematografica chiamata Buddismo e cinema. Lo scopo? Il solito cammino di conoscenza e di dialogo.  Per fare il quale però Cristo, il suo messaggio e la sua grazia sono stati fatti sloggiare. Con la "complicità" di un missionario partito cattolico e tornato buddhista.

di Ermes Dovico


IL LIBRO
La copertina

Quali prospettive si aprono per la scuola di fronte al tumultuoso cambiamento del mondo circostante? Il dibattito sulla nuova scuola è il leitmotiv di un saggio scritto a più mani e curato da Giorgio Vittadini. Teoria e pratica per sconfiggere la burocratizzazione spersonalizzante.

di Ruben Razzante

ARTE SACRA
Teresa di Gesù Bambino

Storia di Suor Teresa Benedetta, scrittrice di icone. Dalla prima passione artistica alla sua vocazione che l'ha portata a diventare monaca nel Carmelo di Concenedo. "Le scritture iconografiche non sono un prodotto personale", dice Suor Teresa Benedetta e sotto il loro sguardo "impariamo a lodare e ringraziare il Signore".

di Maria Angela Masino


SOCIAL NETWORK
Logo Twitter

La chiusura della sede italiana, a cui potrebbero presto seguire quelle di Germania e Olanda, mette sotto gli occhi di tutti la crisi di questo social, che pure vanta 1.3 miliardi di iscritti. Ma i limiti posti dalla brevità dei post (140 caratteri) e la struttura che premia i messaggi dei personaggi noti è all'origine dei problemi.

di Orlando Falena

LA RIFLESSIONE

Il ponte dell’Immacolata quest’anno è lunghissimo e molti ne approfitteranno. Ma l’Immacolata cosa c’entra? Su una donna si è riversata la potenza creatrice di Dio. Ci interessa tutto questo? Ci interessa una strada sulla quale camminare lavati dalla misericordia e sostenuti da un Amore senza confini?

di Angelo Busetto


SENTENZA CREATIVA

Napoli: due lesbiche italiane sposate in Spagna e riconosciute genitori di un bambino dopo fecondazione eterologa ottengono dal sindaco De Magistris l'iscrizione in anagrafe come madri. Il Prefetto impone di cancellare l'atto, ma il sindaco non ci sta e fa ricorso. Ieri la sentenza: le due sono un modello famigliare, lo dice anche la Corte europea.

di Tommaso Scandroglio

LA COLLANA CANTAGALLI
Il libro di Padre Lepori

Prende spunto da una fortunta metafora del cardinal Biffi sulla "teologia della beccaccia" la nuova collana di Cantagalli A caccia di Dio, che si pone l'obiettivo di intercettare il bisogno di Assoluto dell’uomo contemporaneo. L'esordio con il libro del cistercense Padre Lepori Si vive solo per morire?

di Lorenzo Bertocchi


VATICANO
Mons. Parolin

Mogli e madri dei prigionieri politici in Venezuela protestano in San Pietro per chiedere la liberazione dei loro cari. Intanto, in Venezuela, falliva il dialogo in cui la Santa Sede era mediatrice. La crisi, politica, economica e umanitaria, si è spinta troppo oltre. Ormai non c'è più tempo per sedersi attorno a un tavolo.

di Marinellys Tremamunno

JIHAD
Battaglia a Sirte

Dopo 7 mesi di battaglia, le milizie fedeli al governo di Tripoli riconquistano Sirte, sconfiggendo l'Isis. Ma gli jihadisti, presenti a migliaia nel paese, si stanno riorganizzando a Sud e a Bengasi. Ed è tutt'altro che risolto il conflitto civile fra l'Esercito Nazionale di Haftar, che avanza da Est, e le milizie di Tripoli.

di Gianandrea Gaiani


REFERENDUM
Mattarella e Renzi

Vinta clamorosamente la battaglia alle urne, il variopinto fronte del No referendario non esprime alcun leader nazionale. Non c'è alcuna forza liberal-popolare che possa subentrare dopo la sconfitta di Renzi. Se per un anno non si andrà alle urne, sarebbe il tempo utile per lavorare all'alternativa, partendo dalla società civile.

10 ERRORI DA NON RIPETERE di Peppino Zola

di Robi Ronza

APPELLO
Logo

Sta crescendo la tentazione di relegare l'annuncio cristiano a un ideale utopico, affascinante, ma lontano dalla vita di tutti i giorni. La novità assoluta di Dio che si fa carne viene annacquata fino a renderla irrilevante, innocua. Come giornalisti siamo chiamati invece a leggere gli avvenimenti a partire dall'annuncio cristiano nella sua prorompente interezza. Per questo diciamo con forza: «Il Natale non è negoziabile!». E ti chiediamo di sostenerci in questo impegno.  



10
Dic
Madonna di Loreto


SCHEGGE DI VANGELO

«Così anche il Figlio dell’uomo dovrà soffrire per opera loro»




DOSSIER

Scheda referendaria
Nei mesi che hanno preceduto il referendum sulla riforma costituzionale Renzi-Boschi, il Centro Studi Livatino ha pubblicato una serie di articoli in cui vengono spiegati, uno per uno, tutti i motivi per cui val la pena andare a votare. E votare per il NO a una nuova Costituzione centralista e dirigista.

RUBRICHE

Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.


Schegge di vangelo

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!»

(Giovanni 20, 1-9)



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza