Natale, Dio che si è fatto uomo perché l’umanità trionfasse. Un miracolo che ha cambiato il mondo e segnato per sempre le radici della nostra civiltà. E allora guardiamo in volto il Mistero, questo avvenimento che compie la nostra attesa di felicità. Ci aiuta in questo la Natività dipinta da Federico Barocci, opera del 1597. Guardiano quei pastori, la luce che sprigiona da Maria e illumina tutta la capanna. La simbologia degli oggetti nella stalla, dell’asino e del bue che manifestano la liberazione avvenuta e la discesa in Terra del grande Amore. Che chiede la nostra risposta, assoluta e libera, come quella che i martiri cristiani di oggi ci testimoniano. 

 

di Maria Gloria Riva

FOCUS di Stefano Magni

Tre attacchi in tre giorni. Ma per le autorità francesi si tratta solo di gesti isolati di squilibrati, non collegati fra loro. Può darsi. Ma all'inizio di novembre le forze dell'ordine francesi avevano sgominato cellule dell'Isis. E i terroristi avevano giurato vendetta. "Schiacciateli con le vostre auto". E puntualmente qualcuno lo ha fatto.

«Voi siete la ricchezza maggiore della Regione», ma «contro di voi opera una organizzazione terrorista, di dimensioni prima inimmaginabili, che commette ogni sorta di abusi e pratiche indegne dell’uomo». E uno dei passaggi più drammatici della lettera di papa Francesco ai cristiani del Medio Oriente, perseguitati dal Califfato islamico.

di Massimo Introvigne

FOR PRESIDENT

Modesta proposta per le forze politiche che si affannano a cercare un nome su cui far convergere i loro voti quando Napolitano lascerà, ingravescente aetate, la presidenza della Repubblica: Roberto Benigni. Pensateci bene, ha tutti i requisiti necessari per prestigio internazionale e caratura bipartisan.

di Rino Cammilleri
Roberto Benigni

TESTIMONIANZA

Con le sue 45 chiese Aleppo era il cuore del cristianesimo siriano. La metà dei cristiani se n'è andata. E quelli che restano? Ce lo raccontano due testimoni della città martire, il vescovo gesuita Antoine Audo e fratel Georges Sabre, dei Maristi di Aleppo. 

di Giorgio Bernardelli
Aleppo in rovina

NUOVE MANIE

È una nuova specie di mamme e bambini, una generazione di donne e marmocchi “ecologicamente modificata”. Come sempre capita, pure questo fenomeno arriva dagli Usa, ma si è ben presto diffuso in Italia. Dove vanno forte il riciclo dei giocattoli, i pannolini lavabili e il baratto di oggetti. E poi c'è anche l'asilo green.

di Luigi Santambrogio
Eco mamma con bambino

PAOLO IL CALDO

Fare festa e augurare Buon Natale dimenticando cosa e perché si festeggia ha poco senso. Se poi tutto si riduce alla corsa all’acquisto, allora l’animo si impoverisce. Ciu soccorre il grande Alessandro Manzoni: ci ricorda che questo giorno è importante perché è l'inizio della storia dell''umanità. 

di Paolo Togni
Paolo Togni

SAN MINIATO
I due pastori

Due pastori a braccetto che tengono in mano un cartello dove c’è scritto: «Cerchiamo di superare come ha detto Papa Bergoglio, la cultura dello ‘scarto’ con la cultura della solidarietà». Così il presepe del seminario vescovile di San Miniato sdogana "le differenze legate all'orientamento sessuale".

di Tommaso Scandroglio

LA BATTAGLIA DELLE CINQUE ARMATE
Lo Hobbit, il terzo capitolo

Terzo ed ultimo episodio de Lo Hobbit, la trasposizione cinematografica di JRR Tolkien proposta da Peter Jackson. Oltre al roboante clangore dei troppi duelli, restano silenzi mozzafiato di sguardi, paesaggi, città fantastiche. E una battaglia fra Bene e Male che è anche la nostra, quotidiana, buona battaglia.

di Marco Respinti


L'INTERVISTA
Lo scrittore Fabio Cavallari

Angelo, Silvia, Leonardo non sono "gli stati vegetativi", ma persone, padri, madri, figli. Fermi e immobili in un letto o su una carrozzina, rendono evidente il limite e la fragilità di ciascuno di noi. Non si esce dalle loro stanze senza interrogarsi sulla vita. Lo racconta lo scrittore Fabio Cavallari nel suo libro La vita in una stanza.

di Tommaso Scandroglio

NEW YORK
Bill de Blasio e Al Sharpton

Due poliziotti uccisi a New York. Dilaga la violenza della comunità afroamericana che si sente perseguitata dalla polizia. Prima delle aggressioni e dei delitti si respirava già un clima di violenza, nelle manifestazioni "pacifiche". E la politica progressista americana ha le sue innegabili responsabilità nell'averla alimentata.

di Stefano Magni


LA SETTIMANA
Romano Prodi

C'è un presidente della Repubblica che è ancora in carica, le cui dimissioni non sono state annunciate, ma che è già dato per finito entro il prossimo gennaio. E c'è un candidato, uno su tutti, che si candida quale suo successore. E' Romano Prodi, il "cattolico adulto" che raccoglie consensi fra tutti i nemici del Nazareno.

di Robi Ronza

ALLA CURIA ROMANA
Papa Francesco

Una radiografia dei mali della Chiesa in 15 punti proposto alla Curia romana nell'incontro per gli auguri di Natale. La esegue il Papa, parlando di «probabili malattie più abituali nella nostra vita di Curia», «tentazioni che indeboliscono il nostro servizio al Signore». Piaghe da cui tutti dobbiamo cercare di liberarci.

di Massimo Introvigne


SENTENZA
Negato alle infermiere inglesi il diritto all'obiezione di coiscienza

La Corte Suprema del Regno Unito ha impresso un’ulteriore stretta al diritto all’obiezione di coscienza in tema di aborto. Con una sentenza del 17 dicembre scorso, infatti, l’organo che esprime i giudizi finali su casi di rilevanza nazionale si è espresso a sfavore di due ostetriche scozzesi negando loro il diritto all'obiezione di coscienza.

di Lorenzo Schoepflin

PUBBLICITA'
Lo spot natalizio della Fiat

Vabbè, anche gli spiriti più integralisti e fedeli alla  tradizione se ne facciano una ragione. Sul Natale non ci sono esclusive e tutti ci possono mettere le mani. Così, Natale è anche comprare, nel nome della Santa Uscita dalla Crisi e della Rinnovata Fiducia nell’italico Stellone, ridipinto, per l’occasione, in lucente cometa. 

di Luigi Santambrogio


CUBA
Che Guevara santino

Dopo la svolta fra Usa e Cuba, riproponiamo il capitolo di Novecento. Il Secolo senza Croce dedicato al "paradiso" comunista. Agnoli spiega come il regime abbia creato un cristianesimo parallelo, sostituendo il Che a Cristo. E come questo mito sia creduto da buona parte del cattolicesimo progressista.

di Francesco Agnoli*

KOTRYNA VILKAITE
Siberia, restauro di un cimitero lituano

Niente Natale o feste religiose, matrimoni religiosi che costavano l'emarginazione. E migliaia di deportazioni. Così il regime sovietico cercò di spezzare un popolo, quello lituano. Ottenendo, al contrario, il rafforzamento della fede. Parla Kotryna Vilkaite, referente in Italia di Missione Siberia.

di Stefano Magni


RELIGIOSI
Frati minori

La terribile notizia che i Frati Minori francescani sono sull'orlo della bancarotta per operazioni finanziarie dubbie è solo l'ultima vicenda controversa che vede al centro un ordine religioso, all'inizio dell'anno dedicato alla vita consacrata che potrà portare cambiamenti anche nella vita di clausura.

di Lorenzo Bertocchi

QUIRINALE
Romano Prodi

Lo scenario che potrebbe profilarsi sul dopo Napolitano è più o meno il seguente. Renzi in prima battuta avanza una candidatura gradita anche a Forza Italia, ma l'ala antirenziana la boccia. Dalla quarta votazione, quando bastano 505 voti per eleggere il nuovo inquilino del Quirinale, la "carta Prodi" potrebbe far uscire allo scoperto un disegno di cui si vocifera tanto in queste ore.

di Ruben Razzante


25
Dic
Natale del Signore

SCHEGGE DI VANGELO

«Non temete: ecco, vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia». E subito apparve con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste, che lodava Dio e diceva: «Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama». (Lc 2,1-14)


Mons. Luigi Negri

Il dramma della Chiesa oggi è nella perdita della capacità di un giudizio sul mondo, del desiderio di investire ogni realtà con la novità generata dall'incontro con Cristo. È una Chiesa ridotta a pratiche spirituali o caritativo-sociali. Serve la decisione a fare un'esperienza reale di Chiesa, in cui nulla può essere sottratto all'impatto con la fede.

di Luigi Negri*



DOSSIER

Eucarestia
Il dibattito sui divorziati risposati e la documentata pratica di accostarsi alla Comunione in stato di peccato grave, rivelano quanto nel mondo cattolico si sia perduto - tra l'altro - il significato dell'Eucarestia.

RUBRICHE

Paolo il caldo

Come molti commentatori hanno osservato, l’intervento di Giorgio Napolitano nel corso dell’incontro di auguri con le alte cariche dello Stato è uscito, e non di poco, dal letto che la Costituzione definisce per le competenze del Presidente. E l’intervento non è stato un piccolo debordamento, ma un'abbondante esondazione.


La Settimana

La notizia della settimana dovrebbe essere l’accordo raggiunto tra i ministri delle Finanze degli Stati membri sul bilancio preventivo dell’Unione per il 2015. Ma in Italia interessa a pochi, evidentemente. Molto male, perché l'Italia, assieme a Francia e Belgio, è uno dei tre Paesi "rimandati".



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza