La grave crisi dell'Europa e delle sue istituzioni nasce dal rifiuto di riconoscere le radici cristiane e di aprirsi al trascendente, abbandonando la nozione di verità e degenerando nel relativismo e nel soggettivismo, promossi dagli «imperi invisibili» dei poteri forti, nemici della vita, della famiglia e della libertà religiosa. Lo ha detto papa Francesco nello storico discorso all'Europarlamento di Strasburgo.

di Massimo Introvigne

FOCUS di Tommaso Scandroglio

L'aborto arriva on line. Basta cliccare l’home page di Women on Web, un sito che offre alle donne di quei Paesi in cui non è possibile accedere all’aborto chimico, e chiedere di ricevere a casa le pasticche necessarie per l’aborto fai da te. L'idea è di Rebecca Gomperts, la dottoressa che qualche anno fa girava il mondo su una nave alla fonda in acque internazionali per praticare aborti anche in quei Paesi dove la legge li proibiva.

Il cardinale Sarah, nominato prefetto della Congregazione per il Culto Divino, si troverà di fronte due sfide: valorizzare la voglia di sacro ponendo un freno alla liturgia-intrattenimento, e affrontare l'indisciplina diffusa in fatto di riti che mette in discussione la validità dei sacramenti.

di Nicola Bux*

MULTINAZIONALE COL TRUCCO

Lo sapevate? Ikea, il gigante svedese del mobile low cost e gay friendly ha un segreto. Quello di essere una multinazionale che fattura centinaia di miliardi di dollari, ma che paga le tasse come una ong di Calcutta o un’associazione no profit che distribuisce pasti caldi ai clochard di Parigi. Possibile? Sì, ecco come fa.

di Luigi Santambrogio
Il magazzino Ikea

MONCALIERI

La professoressa Adele Caramico, insegnante di religione cattolica dell’Itis “Pininfarina” di Moncalieri, a chiusura delle indagini interne svolte dal dirigente dello stesso istituto scolastico, è stata pienamente e ufficialmente scagionata dalla falsa accusa di aver proferito espressioni omofobe. Si attendono scuse.

di Gianfranco Amato
La professoressa Adele Caramico

PAOLO IL CALDO

Le proteste per l’assoluzione dei membri della Commissione Grandi Rischi e quelle per l’annullamento della condanna per la vicenda Eternit fanno il paio. In ambedue si ritrova un atteggiamento tipico italiano: non accettare responsabilità personali e attribuire a qualcuno tutte le colpe. Atteggiamento che non ci farà mai dalla crisi.

di Paolo Togni
Paolo Togni

EDITORIALE

La Giornata internazionale che si celebra oggi è figlia del pensiero unico che non le donne ha a cuore, ma la distruzione della famiglia. Basta guardare l'Home page di Repubblica.it per rendersi conto di questa ipocrisia. E chi parla di Asia Bibi, delle milioni di donne abortite in Cina o anche della prof di Moncalieri ingiustamente accusata di essere omofoba?

di Antonello Iapicca
Giornata mondiale violenza contro le donne

SCANDALO
Pedofili made in England

Agenti segreti a servizio di Sua Maestà, ma più spesso complici di orchi pedofili. Se due anni di martellante campagna avevano persuaso il mondo che la spectre dei pedofili fosse il Vaticano, quello che sta succedendo nella civilissima Inghilterra dovrebbe cambiare il corso della storia.

di Luigi Santambrogio

RIEDUCAZIONE
scuola

26 e 27 Novembre, convocati a Roma tutti i dirigenti scolastici e del Ministero per un corso di formazione sull'ideologia di genere, preparato dalle associazioni LGBT. Clamorosa smentita alle dichiarazioni del ministro dell'Istruzione Giannini e del suo sottesegretario Toccafondi.

di Riccardo Cascioli


ELEZIONI
Elezioni regionali

Il crollo dei votanti, ben sotto il 50%, è il dato più significativo delle regionali in Emilia Romagna e Calabria. Una disaffezione che non nasce solo dagli scandali ma soprattutto dall'incapacità dei partiti di esprimere una visione del mondo e rappresentare una identità precisa. 

di Andrea Zambrano

EDITORIALE
Trieste

Di fronte all'atteggiamento permissivo di autorità locali e forze dell'ordine, i contestatori delle Sentinelle in piedi aumentano la violenza delle loro contro-manifestazioni (illegali). E contro i difensori della famiglia naturale, cominciano a saldarsi varie sigle e gruppi dell'estrema sinistra.

di Riccardo Cascioli


TESTIMONIANZA
Parapiglia a Trieste per le Sentinelle in piedi

Ennesima contestazione a una manifestazione in difesa della libertà d'espressione, contro il disegno di legge Scalfarotto sull'omofobia. Centri sociali, anarchici, radicali e gruppi gay tutti insieme a disturbare l'ora di veglia silenziosa, con insulti, urla, minacce, mescolandosi tra i veglianti, mentre le forze dell'ordine stavano a guardare e sono intervenute con grande ritardo. Si sta creando un pericoloso clima di paura e intimidazione.
- "Guai a chi tocca i bambini": appello ai genitori

di Marco Gabrielli

LA SETTIMANA
Papa Francesco

Nel discorso di oggi al Parlamento europeo si attende l'indicazione di una strada per una Unione che ha smarrito il senso del suo ruolo. E nel fine settimana, nei luoghi della prima evangelizzazione di San Paolo, farà i conti con un paese cruciale nei rapporti tra cristianesimo e islam, tra Oriente e Occidente.

di Robi Ronza


FOLLIE OMO
Gli affreschi della Cappella Sistina

Nei Musei Vaticani e sotto le volte della Cappella Sistina girano anche gruppi di turisti gay. Vi sono tour operator che infatti si rivolgono solo a persone omosessuali.  Secondo queste guide, nel capolavoro michelangiolesco ci sarebbero due uomini che si baciano, felici di entrare in Paradiso. E altre scene simili.

di Tommaso Scandroglio

L'ANALISI
Matteo Renzi

Ufficialmente canta vittoria, ma le percentuali storiche di astensione alle Regionali di domenica scorsa suonano come un campanello d’allarme per Matteo Renzi. Con Forza Italia a pezzi, il Patto del Nazareno scricchiola e le tensioni sociali non danno tregua.

di Ruben Razzante


IL PAPA E LA CEI
Papa Francesco

Molti vescovi, in privato, si dicono “disorientati” dopo le durissime parole pronunciate da Papa Francesco contro preti e segretari parrocchiali rei d’affiggere sulle porte delle chiese i tariffari per i sacramenti. Ma c'è dell'altro, a cominciare dalla bocciatura di Bruno Forte alla vicepresidenza della Cei per il settore Centro.

di Matteo Matzuzzi

LA CRESIMA NEGATA
Il cardinale di Palermo Paolo Romeo

L'arcivescovo di Palermo, Paolo Romero, nega la Cresima in cattedrale al figlio del boss che ha fatto uccidere don Pino Puglisi. Motivo? "Inopportuno" che il ragazzo ricevesse il sacramento nello stesso luogo dove riposano le spoglie del sacerdote assassinato. Insomma, la cattedrale come luogo simbolo della lotta alla mafia.

di Luigi Santambrogio


L'ULTIMA DI RENZI
La targa Rai in viale Mazzini a Roma

Sul tavolo del governo Renzi il "dossier Rai" è tra i più urgenti ed entro fine anno conoscerà importanti evoluzioni. Per combattere l'evasione del canone (600 milioni di euro) Palazzo Chigi immagina di costringere 30 milioni di famiglie a pagarlo inserendolo nella bolletta elettrica e quindi, di fatto, rateizzandolo.

di Ruben Razzante

ISLAM
Mandera, il bus sequestrato

La strage avvenuta venerdì scorso a Mandera, nel nord del Kenya, quando gli jihadisti del fronte al Shabaab hanno diviso i passeggeri di un bus e massacrato i non musulmani, è l'ultimo episodio di una lunga catena di attentati di matrice jihadista. Gli attacchi si concentrano nel nord est del paese.

di Anna Bono



SCHEGGE DI VANGELO

Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza. (Lc 21,12-19)


scuola

26 e 27 Novembre, convocati a Roma tutti i dirigenti scolastici e del Ministero per un corso di formazione sull'ideologia di genere, preparato dalle associazioni LGBT. Clamorosa smentita alle dichiarazioni del ministro dell'Istruzione Giannini e del suo sottesegretario Toccafondi.

di Riccardo Cascioli



DOSSIER

Eucarestia
Il dibattito sui divorziati risposati e la documentata pratica di accostarsi alla Comunione in stato di peccato grave, rivelano quanto nel mondo cattolico si sia perduto - tra l'altro - il significato dell'Eucarestia.

RUBRICHE

Paolo il caldo

«A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più (Lc 12, 48)». È terribile la frase del Signore riportata nel Vangelo di Luca. La celebre parabola dei talenti richiama ognuno al massimo senso di responsabilità e tutti al rassegnarsi alla giustizia. 


La Settimana

Questa settimana torna alla ribalta la riforma costituzionale proposta dal governo Renzi. Obiettivo è concentrare il più possibile il potere nelle mani del governo centrale. I danni provocati dalle alluvioni spingono la riforma. Eppure la realtà dimostrerebbe proprio che serve più decentramento.



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza