Chiusa per quattro mesi per ordine del Questore perché luogo di spaccio di droga e incontri porno. Alla discoteca Cocoricò di Riccione vengono dunque messi i sigilli dopo la morte del ragazzo sedicenne, stroncato da una pastiglia di ecstasy. Tutto qui? Si può fermare a questo provvedimento (giusto) la lotta alle droghe che ogni fine settimana fanno vittime tra giovani e ragazzi? La politica ha colpe gravissime, ma pure genitori ed educatori devono interrogarsi. 

di Alfredo Mantovano

FOCUS di Matteo Borghi

Bertinotti ci ha abituato ai maglioni di cachemire, ai suoi ricchi "diritti acquisiti" e alla sua frequentazione dei salotti buoni. Per questo non sorprende affatto la notizia che stesse ricevendo una ricca eredità da Mario D'Urso, frequentatore dell'"odiata" alta finanza. Ma Bertinotti ha sempre predicato l'abolizione della proprietà privata. Solo quella altrui, evidentemente.

Dilagano i lupi sulle Alpi francesi e uccidono 9000 pecore. Dilagano gli orsi in Italia e iniziano ad attaccare l'uomo. Tutto "merito" delle politiche di ripopolamento. E un cacciatore americano che ha ucciso un leone nello Zimbabwe, ora rischia attentati. Animalismo: una conseguenza dell'ateismo di massa è l'idolatria degli animali.

di Robi Ronza

IMMIGRAZIONE

Solo in questa settimana, con lo scoppio dei disordini dei clandestini a Calais, Londra e Parigi iniziano a parlare dell'immigrazione africana come di un problema europeo e non locale. Grecia e Italia sono le porte di ingresso, Francia e Gran Bretagna le destinazioni. Che fare?

di Gianandrea Gaiani
Disordini a Calais

LA SORPRESA

Una mozione nella quale si impegna il governo a non violare due diritti fondamentali dell’uomo: quello alla libertà di educazione e quello a manifestare la propria religione. Che c’è di più semplice e condivisibile? Eppure, il Senato l’ha bocciata: ecco la cronaca di quella seduta della vergogna. 

di Gianfranco Amato
L'aula del Senato

LA CRISI DEL SUD

Le anticipazioni del Rapporto Svimez sull’economia del Mezzogiorno 2015 tratteggiano un quadro a tinte fosche sulle prospettive di sviluppo. E in questa situazione potrebbero cementarsi alleanze inedite tra amministratori locali di diverso colore politico, alcuni dei quali minacciano addirittura lo sciopero fiscale.

di Ruben Razzante
Sud sempre più lontano dal Nord

DIVORZIATI E UNIONI GAY

Chiedono «una parola chiarificatrice, per superare la crescente confusione fra i fedeli» su eucarestia ai divorziati e unioni gay. E lo fanno attraverso una “Supplica” rivolta a Papa Francesco. Sono più di 400mila persone, fra i quali 104 tra cardinali, vescovi: un appello al Papa in vista del Sinodo.

di Tommaso Scandroglio
Papa Francesco

TURCHIA
Combattente curdo

L’offensiva turca non sta provocando grossi danni allo Stato Islamico se si esclude qualche raid poco più che simbolico contro alcuni check-point nei pressi del confine turco. Le vere vittime dei raid aerei e dei bombardamenti d’artiglieria sono le milizie curde, essenzialmente quelle turche del Pkk. 

di Gianandrea Gaiani

IL RE DEL MAROCCO
Re Mohammed VI del Marocco

Il re del Marocco ha deciso di concedersi una settimana di vacanza estiva e, dal momento che ama le spiagge, ha scelto di trascorrerla in un’isoletta greca. Ma in Marocco mancano le spiagge? Certo che no, ma re ha fatto un’opera buona, vista l’attuale situazione economica greca. Insomma, vacanze islamicamente corrette.

di Rino Cammilleri


L'ANALISI
Congresso a Chicago dei Neocon

Dopo 54 anni e troppe polemiche, la bandiera che fu della Confederazione “sudista” è stata ammainata dall’edificio che a Columbia ospita il parlamento del South Carolina. La controversia è un “a volte tornano” del politicamente corretto americano, ma non tutto è trivialità. Uno degli aspetti seri della vicenda fa capo a William Kristol, fondatore e direttore dal settembre 1995 del settimanale The Weekly Standard.

di Marco Respinti

IL CASO
La copertina dell'ultimo numero di Charlie Hebdo

Je suis Charlie: lo stucchevole tormentone che ha ridotto a noioso rap la tragedia del massacro di Parigi, rimbalza ancora in questi giorni sui media francesi, anche se in una versione diversa stupefacente. Come nel gennaio scorso, i media paiono tutti allineati e coperti nel cantare lodi alla ritrovata sfacciataggine del settimanale satirico.

di Luigi Santambrogio


DIBATTITO
Chiara Giaccardi

Un articolo della sociologa Chiara Giaccardi su Avvenire prende le distanze da chi si oppone all'ideologia gender, cercando di coniugare antropologia cristiana e studi di genere. Si tratta di un'apertura sorprendente, perché il Magistero - incluso papa Francesco - si è già espresso chiaramente sul punto.
- ALTO TRADIMENTO, di R. Cascioli

di Roberto Marchesini

PERDONO D'ASSISI
San Francesco d'Assisi

Scade alla mezzanotte di oggi la possibilità di lucrare l’indulgenza plenaria concessa dal Perdono d’Assisi, questa volta, prezioso anticipo dell’Anno della Misericordia. Ecco qual è il senso di questa ricorrenza e quali sono le condizioni che ogni fedele deve rispettare per ottenere il perdono.

di Angelo Busetto


IL NUOVO ZAR
Il progetto della grande statua di San Vladimir

E poi dice che uno tifa Vlad! No, non l’Impalatore vampiresco, ma lui, Vladimir Putin. Che ha annunciato l’erezione di una colossale statua di Vladimir I il Santo, Gran Principe di Kiev e cristianizzatore della Russia. Putin vuole forse usare la tradizione cristiana come instrumentum regni, ma chi se ne importa?

di Rino Cammilleri

CONGO/ LA DENUNCIA
Guerriglieri islamici di al Shabaab

Nella Repubblica Democratica del Congo le provincie dell’est, sono infestate da bande e gruppi armati islamisti. Decine di villaggi sono stati attaccati e distrutti, centinaia i morti, migliaia gli sfollati. Così un Paese dove i cristiani sono maggioranza rischia di venire assoggettato col terrore all’islam radicale.

di Anna Bono


IL PARADISO RITROVATO/ 11
Dante Alighieri

Il canto XII del Paradiso presenta uno dei santi più significativi del Duecento: san Domenico di Guzmàn. Nato a Calaruega in Castiglia nel 1170, fonda l’Ordine dei Frati predicatori, approvato nel 1216 da papa Onorio III, basato sulla predicazione itinerante, sulla povertà mendicante, sullo studio e sulla vita comune. 

di Giovanni Fighera

FISCO
Per le famiglie serve una vera riforma fiscale

Immaginate che a fine mese in busta paga, invece di trovare i soliti e ridicoli assegni famigliari vi venga aggiunta una bella sommetta. Corrispondente a quanto lo Stato vi deve per averlo fatto risparmiare. Sono le sottrazioni fiscali che vi spetterebbero perché mandate i figli in una scuola paritaria non statale, se avete un anziano in casa di cui vi occupate invece di spedirlo in un ospizio, mandate il piccolino di quattro anni all’asilo della parrocchia. Solo un bel sogno? Beh, ancora sì...

di Luigi Santambrogio


LA BATTAGLIA IN SENATO
Proteste in aula contro il gender nella scuola

Unioni civili, a che punto siamo? Il governo ha una grande fretta, ma le battaglie anche notturne in Senato tra sostenitori e oppositori al ddl Cirinnà dicono che la partita è aperta. Gli emendamenti sono ben 1500: la strada è dunque tutta in salita per il disegno di legge, grazie al coraggio di alcuni senatori di Ncd e Forza Italia. Decisi a non far passare l’equiparazione tra unioni gay e matrimonio, nonostante la latitanza di gran parte dei loro partiti. 

di Alfredo Mantovano

IL PARTITO DEI COMICI
Beppe Grillo, leader del M5 Stelle

Fino a qualche giorno fa tutti lo ricordavano per l’amabile sonnellino schiacciato durante una seduta del Senato della Repubblica. Oggi Vito Crimi, senatore grillino, è noto a tutti per il “complotto dei piedi sporchi. Ma è solo l’ultima fanfaronata degli espo0nenti del Movimento 5 Stelle, il partito delle bufale e delle panzane.

di Matteo Borghi


4
Ago
san Giovanni Maria Vianney

SCHEGGE DI VANGELO

Ma subito Gesù parlò loro dicendo: «Coraggio, sono io, non abbiate paura!». Pietro allora gli rispose: «Signore, se sei tu, comandami di venire verso di te sulle acque». Ed egli disse: «Vieni!». Pietro scese dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. Ma, vedendo che il vento era forte, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!». E subito Gesù tese la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?».

(Matteo, 14, 22-36)





DOSSIER

Comitato difesa dei figli
Esiste un popolo che non accetta di essere cancellato. Questo il messaggio che viene dalla manifestazione del 20 giugno scorso a Roma in Piazza San Giovanni.

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Ma subito Gesù parlò loro dicendo: «Coraggio, sono io, non abbiate paura!». Pietro allora gli rispose: «Signore, se sei tu, comandami di venire verso di te sulle acque». Ed egli disse: «Vieni!». Pietro scese dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. Ma, vedendo che il vento era forte, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!». E subito Gesù tese la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?».

(Matteo, 14, 22-36)


Schegge di vangelo

Non occorre che vadano; voi stessi date loro da mangiare». Gli risposero: «Qui non abbiamo altro che cinque pani e due pesci!». Ed egli disse: «Portatemeli qui». E, dopo aver ordinato alla folla di sedersi sull’erba, prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò la benedizione, spezzò i pani e li diede ai discepoli, e i discepoli alla folla. Tutti mangiarono a sazietà, e portarono via i pezzi avanzati: dodici ceste piene. Quelli che avevano mangiato erano circa cinquemila uomini, senza contare le donne e i bambini.

(Matteo 14,13-21)



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza