Un convegno oggi in Vaticano su sviluppo sostenibile e cambiamenti climatici sancisce l'adesione a un progetto che vuole tutte le religioni omologate nel sostenere le politiche dell'ONU che con il pretesto della protezione dell'ambiente mirano a deindustrializzare i paesi sviluppati e a promuovere il controllo delle nascite nei paesi poveri. Tra i relatori un fanatico sostenitore del controllo delel nascite come Jeffrey Sachs, nuovo "faro" della Pontificia Accademia delle Scienze sociali.

di Riccardo Cascioli

FOCUS di Stefano Fontana

Trieste, il caso del "Gioco del rispetto", in cui maschi e femmine delle scuole materne sono invitati a conoscersi e scambiarsi di ruolo ha finito per coinvolgere anche la comunità islamica locale. Che, con un articolo su Civiltà Islamica, condanna l'iniziativa, già denunciata dal genitore Amedeo Rossetti. Giunta di sinistra in imbarazzo. Da che parte sta il multiculturalismo, adesso? 

Dare stabilità al governo a spese del Parlamento, è questa la via che Renzi ha scelto di percorrere con la riforma elettorale. Vuole svuotare il Senato, rendendolo una camera non elettiva e con vaghi poteri. E leva alla Camera la sua funzione di rappresentanza degli interessi particolari. Chiamasi "autoritarismo".

di Robi Ronza

GOVERNO

Sull’Italicum Renzi si gioca tutto o quasi tutto. Se riesce a condurre in porto l’approvazione definitiva della legge elettorale può utilizzare quest’arma per minacciare il voto anticipato. Per questo il premier ha scritto una lettera ai militanti del suo partito, paventando il rischio di una perdita di dignità del Pd.

di Ruben Razzante
Il premier Matteo Renzi

EUROZONA

Si torna a parlare con insistenza di "Grexit", il neologismo con cui si indica la possibile uscita della Grecia dall'euro e dalla stessa Unione Europea. Il ritorno di Atene alla vecchia valuta nazionale, tuttavia, provocherebbe un disastro economico peggiore di quello che i greci hanno finora vissuto.

di Matteo Borghi
Euro greco

QUARANT'ANNI DOPO

Quant’anni fa, il 30 aprile 1975, Saigon cadeva sotto l’assedio delle truppe comuniste e dei guerriglieri vietcong. Finiva così una sanguinosa guerra diventata il “simbolo” dello strapotere dell’imperialismo Usa. Lo ricorda Furio Colombo, ai tempi reporter tra New York e il Vietnam. Ma il suo è un amarcord a metà.

di Luigi Santambrogio
Furio Colombo

IL CASO

Dire che l’evo moderno ha conosciuto più di un genocidio a qualcuno è sembrato uno stratagemma per ridimensionare la Shoah ebraica. Gli ebrei, però, pensano tutt’altro. Ne è esempio la raccolta di saggi Pro Armenia. Voci ebraiche sul genocidio armeno,  a cura di Fulvio Cortese e Francesco Berti (Giuntina).

di Marco Respinti
La copertina del libro Pro Armenia. Voci ebraiche sul genocidio armeno

LINEA KASPER
Il cardinale Walter Kasper

Oggi, salvo improvvise resistenze di qualche vescovo determinato a far saltare tutto,  la Conferenza episcopale tedesca approverà le modifiche alla normativa riguardante il diritto di lavoro ecclesiale, aprendo le porte (fino a oggi chiuse) ai divorziati risposati civilmente e a quanti vivono in una relazione omosessuale. 

di Matteo Matzuzzi

L'INTERVISTA
Libia

Il centro dei nostri pensieri è sempre occupato dalla gigantesca tratta degli esseri umani nel Mediterraneo. A volte, scorrendo le notizie, si dimentica quale sia la sua origine: la Libia lacerata da una nuova guerra civile. La Nuova Bussola Quotidiana ne ha parlato con Michela Mercuri.

di Stefano Magni


(DIS)EDUCAZIONE
Genimon

Un seminario organizzato per i genitori in una scuola di una cittadina toscana, Montelupo Fiorentino, è l'esemplificazione dell'indottrinamento gender. Impedire ai bambini qualsiasi possibilità di identificarsi in un sesso, fino a sostituire con * il finale della parola. Una violenza che non può essere taciuta.

di Tommaso Scandroglio

SOCIALDELUSIONI
Il logo di Facebook

Una ricerca compiuta dall’Osservatorio News-Italia dell’Università di Urbino, presentata al Festival del giornalismo culturale, fa il punto sui media italiani e dice quel che ormai tutti sanno: il crollo della carta stampata. Il dato più curioso internet, tra le cui fonti campeggia Facebook con un fragoroso 28%.

di Rino Cammilleri


CORREGGIO
Scuola

Correggio, un altro modo di festeggiare la Liberazione: tutte le scuole di ogni ordine e grado, soprattutto materne, elementari e medie, vengono introdotte a sorpresa nell'evento con lettura del libro Il cammino dei diritti. Solita teoria gender rivolta ai bambini. Le scuole cattoliche si ribellano. Ma che c'entra il gender con la Resistenza?

di Andrea Zambrano

IL LIBRO
La copertina del libro: Imprenditore, risorsa o problema?

Un Paese che intenda risollevarsi deve rimettere al centro della scena la figura dell’impresa sociale, che coniuga il proprio bene con il bene comune. Di questo sono convinti Giorgio Fiorentini, Giulio Sapelli e Giorgio Vittadini, autori del libro: Imprenditore: risorsa o problema? Impresa e bene comune (editrice Bur).

di Ruben Razzante


RIFLESSIONE
San Josemaria Escrivà

L’apologeta cristiano e latino del III secolo Tertulliano affermava: ”Siamo di  ieri, ma abbiamo già riempito il mondo”. Oggi abbiamo cambiato il mondo. Eppure il mondo non lo riconosce. I cattolici non rimpiangano di non aver insistito nell'affermare gli insegnamenti di Cristo. Una riflessione basata su Solco, di San Josemaria Escrivà.

di Ettore Gotti Tedeschi

FOSCOLO. ASSOLUTO E ILLUSIONI/11
Ugo Foscolo

I sepolcri sono un carme di esaltazione della vita, della civiltà, della bellezza, non solo quella della natura, ma anche quella dell’arte e della poesia. Foscolo esalta i grandi sepolti in Santa Croce, tra questi Machiavelli, Michelangelo, Galilei, un politico, un artista e uno scienziato. Gli stessi citati nella lettera dell’Ortis.

di Giovanni Fighera


DOCUMENTI
Pio XII

La Haurietis Aquas (1956), dedicata al Sacro Cuore di Gesù, è una rilettura dell'Antico Testamento alla luce dell'amore misericordioso di Gesù, contro ogni tentazione di separare misericordia e giustizia, e dimostrazione di una sostanziale continuità nel Magistero della Chiesa.

di Enrico Cattaneo

IMMIGRATI
Troppo buonismo sugli immigrati

Leggo che il direttore della Fondazione Migrantes, monsignor Perego, ha definito «vergognoso» il piano approvato dalla Ue sull’emergenza emigrazione. Perché? Perché detto piano pensa solo a contrastare i trafficanti anziché a tutelare i migranti. E monsignore condanna pure ll’idea di affondare i barconi.

di Rino Cammilleri


1915-2015
Il fiore viola del genocidio

La caratteristica più importante delle celebrazioni della memoria del genocidio armeno, è la sua dimensione globale. Non è stata solo la giornata dei discorsi ufficiali (e delle nuove polemiche) a Erevan, è stato il momento della diaspora armena, che non ha affatto reciso le sue radici, ora chiede di ricordare il suo passato e di riconoscerlo per quello che fu: un genocidio. 

di Stefano Magni

MEDITERRANEO
Federica Mogherini

Il vertice dell’Unione Europea che avrebbe dovuto prendere seri provvedimenti contro i trafficanti di esseri umani dalla Libia e i flussi sempre più massicci di immigrati clandestini, non ha prodotto altro che programmi tardivi e poco decisivi. Italia e Gran Bretagna si preparano ad agire da sole, mentre l'Europa potenzia la missione Triton.

di Gianandrea Gaiani


28
Apr
Santi Pietro Chanel e
Luigi Maria Grignion da Montfort

SCHEGGE DI VANGELO

Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano. (Gv 10,22-30) 



Cardinal Burke

In this interview the patron of the Sovereign Military Order of Malta said, ‘I am not against the Pope; I have never spoken out against the Pope. … My purpose is to serve the truth.'

by Riccardo Cascioli




DOSSIER

Terroristi
Parigi trema, il terrorismo islamico, dopo innumerevoli avvisaglie, ha compiuto la sua prima strage. E’ un massacro nella redazione del Charlie Hebdo: 12 morti. E poi è un massacro all'HyperCasher, sequestrato da uno dei tre terroristi in fuga: 4 ostaggi assassinati. L'Europa si sente sotto attacco. E intanto ci facciamo domande: sull'islam, sulla libertà di espressione e sulla nostra sicurezza data troppo per scontata.

RUBRICHE

Lettere in redazione

Una fedele della parrocchia di Quiesa scrive a monsignor Italo Castellani, arcivescovo di Lucca. Il 17 aprile, in Vescovato, si è tenuto un ciclo di incontri sulla teoria “gender” dal titolo “Maschile e femminile in psicologia ed in neuroscienza”. I relatori invitati, i professori Petrini e Mascari, hanno spiegato che l'omosessualità è un orientamento sessuale naturale. Forse serve qualche chiarimento in merito.


Paolo il caldo

Non è vero che tra occidentali e islamici, tra cristiani e musulmani, ci sia uno scontro di religioni: l’appartenenza religiosa è solo la copertura sotto la quale si verifica un fiero scontro – tendenzialmente all’ultimo sangue – tra due civiltà: quella occidentale nella quale viviamo e l'orientale che vuole distruggerla.



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza