• SCHEGGE DI VANGELO

I tormenti di Gesù

C'è un battesimo che devo ricevere; e come sono angosciato (Lc 12, 50)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso! C'è un battesimo che devo ricevere; e come sono angosciato, finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare la pace sulla terra? No, vi dico, ma la divisione. D'ora innanzi in una casa di cinque persone si divideranno tre contro due e due contro tre; padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera». Diceva ancora alle folle: «Quando vedete una nuvola salire da ponente, subito dite: Viene la pioggia, e così accade. E quando soffia lo scirocco, dite: Ci sarà caldo, e così accade. Ipocriti! Sapete giudicare l'aspetto della terra e del cielo, come mai questo tempo non sapete giudicarlo? E perché non giudicate da voi stessi ciò che è giusto?».  (Lc 12, 49-57)

L’insegnamento di Gesù, confermato dalla Testimonianza della Sua morte sulla croce, è come un fuoco che purifica la nostra vita da ciò che non ha consistenza, lasciando in piedi solo quello che è conforme alla Verità. Si tratta sicuramente di passaggi dolorosi e angosciosi che Gesù stesso provò nella propria vita terrena, sebbene non ci fosse in Lui nulla che dovesse essere purificato. Egli volle però sperimentare ciò nella Sua vita per precederci nella prova e mostrarci la via della Salvezza. Ringraziamo ogni giorno Gesù perché con la sua esperienza di sofferenza permette anche a noi di essere più forti quando fatica e dolore bussano alla nostra porta.