• UNA PELLICOLA DA RISCOPRIRE

    The Song, il film che ricorda la sacralità del matrimonio

    In Italia non ha avuto il risalto che meritava The Song, un film americano con una narrazione avvincente che ha per filo conduttore il sacramento del matrimonio ed è ricca di simboli e richiami alla parola di Dio. La storia del protagonista, il cantante Jed King, che rischia di perdersi tra il successo e le tentazioni carnali, ricorda che la vita matrimoniale va costruita giorno per giorno con fatica, impegno e soprattutto perdono reciproco.

    • FAMIGLIA E VITA

    Due manifesti per ricostruire l’Europa (su basi cristiane)

    La Fafce ha lanciato un manifesto rivolto ai candidati alle europee di maggio, chiamati a promuovere un patto per la natalità e difendere il matrimonio, la famiglia e la vita fin dal concepimento. Un altro manifesto, con focus sul piano culturale, è stato scritto dal filosofo Rémy Brague che esorta l’Europa a non tradire se stessa e ripartire dalle tre grandi eredità (filosofia greca, diritto romano, religioni bibliche) che l’hanno forgiata, tra cui il Cristianesimo ha un ruolo centrale.

    • UNA CARNE SOLA

    Elisabetta, la beata che convertì il marito adultero

    Oggi ricorre il dies natalis della mistica e beata Elisabetta Canori Mora, la cui santità fiorì innanzitutto nel sacramento del Matrimonio e nell’amore al marito: gli perdonò 27 anni di tradimenti fino a dare tutto per la salvezza eterna del coniuge e delle figlie. Troverà la forza nello Sposo celeste, Gesù Cristo, che le concesse innumerevoli grazie arrivando al dono immenso delle nozze mistiche.

    • SPUNTI

    Il matrimonio, chiave della questione sociale

    Tra le molte cose che lo Stato dovrebbe fare per difendere il matrimonio, una oggi è completamente trascurata, ossia che si debba combattere l’adulterio e favorire la fedeltà tra i coniugi. Ecco perché...

    • ERESIA RELATIVISTA

    Il vescovo: "Il matrimonio non è infrangibile"

    L'intervista del Vescovo di Pinerolo su AL rende urgente la risposta ai Dubia: "Ai sacramenti può accedere chi vive una nuova unione in tutti gli aspetti, seguendo la coscienza e non il prete. La conferenza episcopale piemontese non lo prevede, ma benedire le unioni adultere è una buona idea". 

    -SCHNEIDER: SOFFRO PER GESU' EUCARESTIA- di Benedetta Frigerio

     

    • MISTERO GRANDE

    Il prete che mostra a centinaia di sposi la verità sul matrimonio

    C'è un sacramento non ancora «trafficato fino in fondo dalla Chiesa», quello nuziale, «che può portare i coniugi ad un livello di amore pari a quello di Cristo sulla Croce: non uno sforzo ma un dono da saper usare. Per cui non c'è matrimonio che possa fallire, anche dopo l'abbandono». Così don Renzo Bonetti catechizza centinaia di famiglie. 
    - SALVARE UN MATRIMONIO. SI PUO' E SI DEVE, di Riccardo Caniato

    • IL LIBRO

    Salvare un matrimonio. Si può e si deve

    Attraverso le esperienze raccolte come avvocato esperto in Conciliazione familiare, Massimiliano Fiorin in «L'amore non arrende» mostra come sia possibile salvare un matrimonio in crisi.

    • INTERVISTA/NEGRI

    «Sul matrimonio si riproponga la posizione tradizionale»

    Monsignor Negri spiega perché ha sottoscritto la “Professione delle verità immutabili riguardo al matrimonio sacramentale”, lanciata da tre vescovi kazhaki: «Di fronte alla confusione generatasi nella Chiesa a proposito di matrimonio è necessario riproporre la chiarezza della posizione tradizionale». Il Lutero che non esiste e la replica alle accuse contro Ratzinger.

    • FEDE E RAGIONE A PROCESSO

    Chi è il pasticcere simbolo della libertà religiosa?

    La Corte Suprema Usa si pronuncerà su uno dei punti nevralgici della guerra fra l’America religiosa e quella progressista: la libertà di coscienza messa in pericolo dalle "nozze" Lgbt. A rappresentare chi desidera agire secondo ragione è il pasticcere Jack Phillips, chiamato a difendere la visione di Dio.

    • DOCUMENTO/ESCLUSIVO

    Ecco la via polacca all'Amoris Laetitia

    Grande attenzione alla preparazione al matrimonio e formazione dei sacerdoti che devono seguire le diverse situazioni irregolari. E per i divorziati risposati massima accoglienza, accompagnamento spirituale, inclusione ma non l'accesso all'Eucarestia. Queste linee guida proposte dal Consiglio episcopale per la Famiglia e in attesa di ratifica dalla Conferenza episcopale dai vescovi polacchi.

    • MATRIMONIO

    "Fui tradito ma nella fedeltà scoprimmo l'Amore vero"

    E' possibile perdonare un tradimento dopo anni di matrimonio? E' possibile accettare un figlio nato dall'adulterio? Audrey e Bob spiegano come, con la grazia di Dio, l'aiuto degli uomini che Lo amano e la volontà di rimanere fedeli ai Comandamenti è possibile ricevere l'amore di Cristo, dandolo e perdonando. 

    • DOPO AMORIS LAETITIA

    La guerra a Giovanni Paolo II dei vescovi tedeschi

    La rifondazione dell'Istituto su matrimonio e famiglia vuole essere un passo nella direzione della cancellazione prima del magistero di Giovanni Paolo II e poi della Humanae Vitae di Paolo VI.