• CONTRO L'ERESIA

    Burke: "Il male nella Chiesa, il papa e l'unica salvezza"

    Pubblichiamo il testo integrale del discorso del cardinal Burke tenuto lo scorso 21 luglio a Louisville (Kentucky) all'incontro annuale del forum americano Church Teaches, da titolo "Il messaggio di Fatima: la pace del mondo".
     

    • CRISI DELLA CHIESA

    La regola di Burke: Maria, catechismo e martirio

    Come vivere da buon cattolico nell'attuale situazione della Chiesa. È questo il tema di un importante intervento del cardinale Raymond L. Burke: «Viviamo nei tempi più travagliati della storia della Chiesa, l'eresia dilaga e la sequela al Papa non è compresa. È vicina l'apocalisse? Può essere, ma quello che importa è altro: la conoscenza del catechismo, la devozione a Maria e ai santi, la preghiera per papa Francesco e l'accettazione della sofferenza».
    - IL TESTO INTEGRALE DEL DISCORSO

    • BOTTA E RISPOSTA

    Milone: "La Gendarmeria mi ha costretto alle dimissioni"

    L'ex Revisore dei conti d'Oltretevere convoca alcuni giornalisti e racconta la sua versione dei fatti. Ha poi chiesto più volte di vedere Francesco senza successo. La Sala stampa vaticana risponde accusandolo di reati. 

    • DOPO AMORIS LAETITIA

    La guerra a Giovanni Paolo II dei vescovi tedeschi

    La rifondazione dell'Istituto su matrimonio e famiglia vuole essere un passo nella direzione della cancellazione prima del magistero di Giovanni Paolo II e poi della Humanae Vitae di Paolo VI.

    • PAPA

    Nessuna misericordia per i preti pedofili

    Nuovo affondo del Pontefice sulle inadempienze del passato e sul pugno duro di oggi. Ma con Ratzinger si concentrò la maggior parte delle leggi e norme per reprimere e punire i responsabili. Ben sapendo che le cause intime sono da ricercare nel lassismo morale, nella scarsa pratica sacramentale e nel fatto che la maggior parte dei casi sono operati da sacerdoti omosessuali.

    • MOTU PROPRIO

    Famiglia, attacco all'eredità di Giovanni Paolo II

    Un nuovo Motu Proprio - Summa Familiae Cura - dà l'assalto all'Istituto per il Matrimonio e la famiglia creato da san Giovanni Paolo II, che cambia denominazione e status. Un forte segnale di discontinuità che sottolinea la totale diversità di giudizio, rispetto a Giovanni Paolo II, sulla realtà attuale della famiglia e della società e sul compito della Chiesa.
    - IL DOCUMENTO IN SINTESI, a cura di Lorenzo Bertocchi

    • IL DOCUMENTO

    Sulla linea di Amoris Laetitia

    Con la lettera apostolica in forma di Motu proprio Summa familiae cura, papa Francesco rifonda l’Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia. L’istituto voluto dal santo papa polacco fu definito nel 1982 e affidato, come primo preside, alle cure del cardinale Carlo Caffarra, oggi apparentemente cambia solo il nome, in realtà muta anche l’orizzonte di riferimento

    • L'INTERVISTA IN AEREO

    Clima, Farc, Trump e Africa: il Papa "vola" a tutto campo

    Nella consueta conferenza stampa sull’aereo di ritorno il Papa ha affrontato alcuni temi fondamentali del viaggio appena concluso in Colombia. «Tanti anni di guerriglia, cinquantatré, hanno certamente accumulato tanto odio, molto risentimento. Però ci sono passi che danno speranza».