• OMOERESIA

    Anche l'Italia ha il suo padre Martin e il Pride cattogay

    Il gesuita padre Pino Piva sta facendo in Italia lo stesso lavoro di padre James Martin: in nome della pastorale, dell’accoglienza e del discernimento, arriva a giustificare gli atti omosessuali. E sarà protagonista, insieme a Martin, del Forum dei cristiani Lgbt che, da alcuni anni, si svolge ad Albano Laziale, il cui vescovo Semeraro è un grande sponsor dell'iniziativa.

    • IMMIGRAZIONE E NAUFRAGI

    Zuppi smentisce, ma non convince

    Monsignor Zuppi ci scrive per smentire che nella veglia di preghiera per la Giornata del migrante abbia sostenuto che ci sono stati morti in mare a causa dei porti chiusi. Fa piacere che lo dica, ma rileggendo il testo del suo intervento è naturale che il lettore faccia proprio quell'equazione.

    • AMORIS LAETITIA

    I vescovi dell'Emilia Romagna sdoganano l'adulterio

    Per i divorziati risposati può essere lecito avere rapporti "coniugali" ed accostarsi così alla comunione. È quanto affermano le linee guida dei vescovi dell'Emilia Romagna per l'applicazione di Amoris Laetitia, dando seguito a quello che appare come un input dall'alto.

    • APPUNTAMENTI

    Il libro e l'incontro sul Cardinal Caffarra

    Domani a Bologna si parlerà del cardinal Carlo Caffarra, morto recentemente. Nel volume Spunti per l'anima, gli stralci di omelie e discorsi di questo principe della Chiesa, in cui la verità detta senza fronzoli si fa carità gettando luce sulla bellezza e l'altezza dell'essere uomini.

    • CHIESE

    Pranzo in San Petronio, è solo la punta dell'iceberg

    Non solo pranzi, in Catalogna in una chiesa si celebra una liturgia che accompagna lo spoglio delle schede. Ma il fenomeno della chiesa-sala polivalente è molto diffuso. Con grave danno per i fedeli.

    • BOLOGNA

    Pranzo in Basilica, i buchi di Tornielli

    Giustificare il pranzo in San Petronio citando tre Padri della Chiesa dà l'idea del processo di paganizzazione in atto, con il ripescaggio di episodi dell’antichità per ripristinare usi che la tradizione della Chiesa ha respinto.

    • LE ESEQUIE DEL CARDINALE

    «Grazie Caffarra per la difesa della famiglia»

    L'omelia dell'Arcivescovo di Bologna Zuppi durante le esequie del cardinal Caffarra: «Il suo era un amore indiscusso ed obbediente per Cristo e per la Chiesa e alcune interpretazioni strumentali o divisive lo amareggiavano profondamente. Lo ringraziamo per l'Istituto Giovanni Paolo II e per la difesa della famiglia, per i contributi sempre capaci di interrogare la coscienza».

    -UN POPOLO, LA SUA FAMIGLIA di Andrea Zambrano