• Politica

Tavolo LGBT a Palazzo Chigi

L’8 febbraio scorso si è tenuta la seconda riunione del “Tavolo permanente per la promozione dei diritti e la tutela delle persone Lgbti” presieduto dal sottosegretario della presidenza del Consiglio con delega alle Pari Opportunità Vincenzo Spadafora il quale ha così commentato su Facebook: «Si è tenuto oggi, a Palazzo Chigi, il tavolo con le associazioni Lgbti, con il quale stiamo portando avanti un lavoro molto prezioso. Oltre ad un progetto dell’Istat relativo alle discriminazioni sul luogo di lavoro, abbiamo presentato le linee guida del nostro intervento, che avverrà anche attraverso la collaborazione di altri Ministeri.

Il tavolo opererà in gruppi di lavoro su alcuni temi decisi insieme. Questo lavoro produrrà un piano di attività definitivo, che approveremo entro metà marzo con fondi e tempi certi. Metteremo in campo azioni concrete, capaci di incidere nella quotidianità per il contrasto alle discriminazioni e per il supporto alle vittime. Proprio queste molte, troppe, vittime dovrebbero richiamarci ad una presa di responsabilità collettiva nell’avanzamento culturale dei diritti e delle libertà».

Il progetto Istat si risolverà probabilmente come al solito nell’imposizione di alcuni vincoli alle imprese, vincoli che si risolveranno nel privilegiare le persone omosessuali e transessuali. Interessante poi l’invito di Spadafora alla delazione.

Infine quattro associazioni gay hanno chiesto a Spadafora che sia revocato il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri al prossimo World Congress of Families. Perché la famiglia naturale deve scomparire.

http://www.gaynews.it/politica/item/1921-palazzo-chigi-riunione-del-tavolo-lgbt-illustrato-il-progetto-istat-patrocinio-del-governo-al-congresso-delle-famiglie.html