• Media

Attivista gay alla condirezione di Repubblica

Tommaso Cerno (nella foto) da direttore de L’Espresso diventa condirettore di Repubblica. Cerno, omosessuale dichiarato, tramite la carta stampata ha sempre sostenuto le battaglie dei gay. Tra le molte sue uscite, ricordiamo la dichiarazione di non pagare le tasse finchè non fossero state approvate le unioni civili.

Lo storico sito dell’attivismo gay in Italia, Gaynet, così commenta la neo nomina: “si tratta di un fatto storico di grande portata e di forte cambiamento: per la prima volta un omosessuale dichiarato arriva ai vertici della testata di riferimento del mondo progressista italiano segnando un cambiamento profondo nel modo di essere del giornalismo e dell’informazione” Tommaso Cerno diventa così “condirettore in una posizione da cui si guarda il mondo e da cui lo si può, anzi, lo si deve cambiare per rendere la vita di tutti noi più felice e più meritevole di essere vissuta perché non più escludente. […] Roma non fu fatta in un giorno, ma esistono quei giorni dove un carissimo amico entra nella stanza dei bottoni e può fare potenzialmente in poche mosse quel che abbiamo provato a fare in decenni di lotte”.

Più chiaro di così: un rivoluzionario che, stando nella stanza dei bottoni, porterà sempre più in alto la bandiera delle rivendicazioni gay.

https://www.cinemagay.it/rassegna-stampa/2017/10/18/tommaso-cerno-condirettore-di-repubblica-i-gay-noi-ti-portiamo-nel-cuore/