• SCHEGGE DI VANGELO

Bastano due

«Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro». Mt 18,19-20

Gesù disse ai suoi discepoli: «In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si metteranno d’accordo per chiedere qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro». Mt 18,19-20

È così semplice incontrare il Signore? Non occorrono dunque imprese straordinarie, miracoli, impegni giganteschi. Da quando il Figlio di Dio si è fatto uomo, il segno della sua presenza nella nostra terra è l’unità dei suoi discepoli, cioè il legame che si stabilisce tra gli uomini riuniti in nome suo. Fossimo appena due o tre, egli è presente in mezzo a noi. Travolgente. Come un fiotto d’acqua che sgorga senza fine dalla profondità del terreno e viene a irrorare i nostri rapporti. Possiamo dunque chiedere qualunque cosa: possiamo osare, ricercando altri cristiani con i quali domandare insieme. Una comunione reale, come in una famiglia o in una comunità religiosa, riuniti insieme o magari in collegamento virtuale. Una comunione così vera e profonda, che in Padre Kolbe, ricordato oggi nel calendario liturgico, si è espressa dapprima in un’intensissima opera missionaria e poi – ad Auchwitz - nel dono di sé in sostituzione di un altro prigioniero.