• Omoeresie

Diocesi austriaca di Feldkirch: l'omosessualità è "dono prezioso"

La diocesi austriaca di Feldkirch ha elaborato una Pastorale per gli omosessuali (DAHOP). Nel documento programmatico si legge che “contempliamo e viviamo la diversità e la pluralità delle persone – anche nel loro orientamento sessuale – come un dono prezioso.” Ma l’omosessualità non è dono prezioso, bensì come dice il Catechismo disordine oggettivo.

Sul sito della diocesi, laddove si illustrano le finalità del progetto, si afferma che il gruppo di lavoro offrirà “contatti a ‘madri’ e padri spirituali qualificati e a psicoterapeuti che riconoscono l’orientamento sessuale come componente essenziale della personalità”. Ma non si aggiunge che se l’omosessualità fosse componente essenziale della personalità occorrerebbe sradicare tale componente.

Il progetto è aperto anche a “coppie di fidanzati/e dello stesso sesso e alle problematiche che queste possono incontrare quando progettano la loro vita insieme”. Anche in questo caso manca la doverosa aggiunta che le persone omosessuali che vivono in coppia devono abbandonare la vita a due. Manca tale riferimento perché l’intento è invece l’opposto: rinsaldare la vita di coppia.

In breve questo progetto pastorale è uno dei tanti esempi di omoeresia presenti nella Chiesa.

https://www.gionata.org/lesperienze-viva-della-pastorale-omosessuale-nella-diocesi-autriaca/