• SCHEGGE DI VANGELO

Il fuoco nuovo

Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera

Lc, 12,49-57

Gesù disse ai suoi discepoli: “Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera». Diceva ancora alle folle: «Quando vedete una nuvola salire da ponente, subito dite: “Arriva la pioggia”, e così accade. E quando soffia lo scirocco, dite: “Farà caldo”, e così accade. Ipocriti! Sapete valutare l’aspetto della terra e del cielo; come mai questo tempo non sapete valutarlo? E perché non giudicate voi stessi ciò che è giusto? Lc, 12,49-57

 

È stato acceso il fuoco sulla terra, e non ce ne accorgiamo. Siamo stati immersi nell’acqua del battesimo, e siamo diventati creature nuove: come non riconoscerlo e professarlo? Gesù che viene nel mondo è principio di novità e sorgente di nuovi rapporti; com’è possibile rimanere quelli di prima? La novità cristiana è scoppiata dentro l’ebraismo e dentro l’impero romano e continua a sbocciare dentro tutte le culture. Quando entra nel cuore delle persone, è un incontro che cambia la persona, rompe gli schemi di ogni chiusura e fa intraprendere strade nuove. Si arriva a perdonare le offese e ad accogliere i nemici. Si parte per le missioni e ci si stacca da affetti che chiudono. Si riceve il dono della fedeltà all’amore sponsale e quello dell’amore verginale. Si arriva a dare tutta la vita all’adorazione di Dio e all’amore del prossimo. Da dove partire dunque? Gesù è venuto a gettare fuoco sulla terra e arde dal desiderio di vederlo acceso. Il suo desiderio dovrà attraversare un altro fuoco, quello della passione, cioè quello di una totale dedizione. Ecco il punto da cui ripartire: la decisione di una nuova dedizione a Gesù e al Vangelo, ardente del fuoco del desiderio.