• Giochi pericolosi

Julia, il burattino trans per bambini

La Fondazione Jasmin Roy Sophie Desmarais con sede a Montreal in Canada ha ideato un kit per genitori e docenti per insegnare ai bambini la bontà della fluidità di genere ad esempio chiedendo ai bambini di travestersi con gli abiti del sesso opposto. L’iniziativa ha avuto il benestare del premier Trudeau.

Il kit è composto di sussidi cartacei e video e di un pupazzo di nome Julia che si sente triste perché vorrebbe essere un maschio. In un video infatti il pupazzo Julia rivela ad un’amica che vorrebbe essere chiamata da tutti Julien, tagliarsi i capelli e non indossare più vestiti da femmina. L’amica la rassicura e le dice che non è l’unica a sentirsi così e che è una cosa normale.

Si tratta né più né meno di violenza psicologica sui bambini. I casi di disforia di genere in tenera età, oltre ad essere rari, in genere si riassorbono da soli, ovviamente se non fomentati, e negli altri casi i bambini devono essere orientati a ricomporre questa iniziale frattura tra sesso reale di appartenenza, ossia biologico, e sesso percepito.

https://www.osservatoriogender.it/canada-arriva-il-burattino-trans-julia-che-si-sente-julien/?refresh_cens

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/canada-arriva-burattino-trans-insegnare-gender-ai-bambini-1573713.html

https://www.lifesitenews.com/blogs/the-latest-lgbt-lunacy-transgender-puppet-to-teach-kids-about-gender-issues