• Mondi paralleli

La finta maternità di un trans

Il transessuale Gabrielle Darone (nella foto) via social ha fatto sapere che sta per concludere una gravidanza simulata: «37 settimane di gravidanza simulata. Nonostante tutto lavoro ancora come un’ape operaia. Mancano solo 3 settimane alla fine». Poi Darone sta prendendo il Domperidone per stimolare la produzione di latte materno.

Inoltre ha annunciato che vuole simulare anche un parto con tanto di dolore provocato da un stimolatore elettrico.

Tutto finto. Una finzione che è solo l’effetto di una causa altrettanto finta e presente nel transessualismo: uomini che si fingono donne. Ora se un uomo si crede una donna, non potrà anche credere di rimanere incinta e di partorire? Se un uomo può diventare donna – come sostiene il transessualismo – allora può anche partorire e allattare. Non fa una piega.