• SCHEGGE DI VANGELO

La rete di Dio

Il regno dei cieli è simile a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni. Mt 13,47-49

Il regno dei cieli è simile a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni. Mt 13,47-49

La rete di Dio è enorme, raccoglie ogni genere di pesci e ci vuole pescare tutti. Tutti, ad uno ad uno. Non pone alcuna discriminante preventiva. Non è necessaria alcuna precedente pratica di iniziazione, non vi è alcuna categoria precostituita. Nemmeno le categorie che a volte vengono a tessersi nelle nostre comunità operando chiusure e divisioni. Il Signore sbarazza ogni ostacolo, e riapre ogni volta la via della missione. Di fronte ad ogni uomo, dentro ad ogni ambiente, all’interno di ogni situazione, non possiamo mai dire: “Qui no”. La rete del Signore si allarga e raccoglie peccatori, poveri, piccoli, malati, sfiduciati, gente incallita nel male e persone addormentate e abituate. Basta un tocco, una grazia, una sorpresa. Dio è sempre all’opera. Vale la pena farsi pescare.