• Politica

Perchè il contratto di governo non parla di "diritti" gay?

Francesco Boezi su Il Giornale si domanda il motivo per cui Salvini e Di Maio non abbiano inserito nel contratto di governo tematiche di bioetica e questioni che stanno a cuore al movimento omosessualista come la filiazione per le coppie gay e – aggiungiamo noi – la legge sulla cosiddetta omofobia.

Il giornalista propone una duplice spiegazione: “Un silenzio che può essere interpretato in due modi: una ‘vittoria’  della linea oltranzista della Lega al riguardo o una ‘resa’ alle istanze promosse dal Movimento 5 Stelle”.

La spiegazione , al netto dell’aggettivo “oltranzista”, potrebbe essere valida. Aggiungiamo un’altra spiegazione: Salvini e Di Maio sanno che queste tematiche sono divisive e non sono ritenute centrali dal popolino.

Detto ciò ci domandiamo: perché Salvini non ha inserito nel contratto di governo proposte almeno per limitare i danni – tra le varie leggi ingiuste oggi vigenti in Italia – della legge sulle Unioni civili? Perché, oltre alle motivazioni appena indicate, in fondo è d’accordo con la ratio di questa norma oppure perché la proposta non sarebbe mai stata accettata dai grillini?

http://www.ilgiornale.it/news/politica/silenzio-sui-temi-bioetici-che-preoccupa-i-cattolici-1529427.html