• REGNO UNITO

++++ RS è morto. La barbarie vince ancora ++++

RS è morto questo pomeriggio dopo 12 giorni di agonia provocati dalla decisione dei giudici britannici di togliergli l'alimentazione e ridurre gradualmente l'idratazione. Per il cittadino polacco residente in Inghilterra, in stato vegetativo dallo scorso novembre come conseguenza di un infarto, a nulla è valsa la concessione dello status diplomatico decisa quattro giorni fa dal governo polacco nell'estremo tentativo di riportarlo in patria dove avrebbe avuto garantite le cure del caso.
- DOSSIER: IL CASO RS

RS è morto questo pomeriggio dopo 12 giorni di agonia provocati dalla decisione dei giudici britannici di togliergli l'alimentazione e ridurre gradualmente l'idratazione. Per il cittadino polacco residente in Inghilterra, in stato vegetativo dallo scorso novembre come conseguenza di un infarto, a nulla è valsa la concessione dello status diplomatico decisa quattro giorni fa dal governo polacco nell'estremo tentativo di riportarlo in patria dove avrebbe avuto garantite le cure del caso. La sua famiglia originaria ha lottato fino all'ultimo istante per evitare che i sanitari inglesi lo mettessero a morte, ma giudici, governo britannico e Corte Europea dei diritti umani si sono dimostrati un muro di gomma e alla fine lo hanno fatto morire come del resto i medici dell'ospedale di Plymouth volevano fin dal primo momento.

- DOSSIER: IL CASO RS

(servizi completi più tardi)