• SCHEGGE DI VANGELO

    Salvato interamente

    • 13-11-2013

    E gli disse: «Alzati e va’; la tua fede ti ha salvato!». Lc 17,11-19

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Servi inutili

    • 12-11-2013

    Così anche voi, quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite: “Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare”. Lc 17,7-10

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Oltre lo scandalo

    • 11-11-2013

    È meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli. Lc 17,1-6

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Il Dio della vita

    • 10-11-2013

    «Dio non è dei morti, ma dei viventi; perché tutti vivono per lui». Lc 20,27-38

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Dedicazione della Basilica del Laterano

    • 09-11-2013

    «Quale segno ci mostri per fare queste cose?». Rispose loro Gesù: «Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere». Gv,12-22

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Grammi di intelligenza

    • 08-11-2013

    «Il padrone lodò quell’amministratore disonesto, perché aveva agito con scaltrezza. I figli di questo mondo, infatti, verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce». Lc 16,1-8

    • SCHEGGE DI VANGELO

    La pecora smarrita

    • 07-11-2013

    Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta.

    Lc 15,1-5

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Seguire Gesù

    • 06-11-2013

    «Se uno viene a me e non mi ama più di quanto ami suo padre, la madre, la moglie, i figli, i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo».

    Lc 14,25-30

    • SCHEGGE DI VANGELO

    La libertà del sì

    • 05-11-2013

    «Allora il padrone di casa, adirato, disse al servo: “Esci subito per le piazze e per le vie della città e conduci qui i poveri, gli storpi, i ciechi e gli zoppi”». Lc 14, 15-21

    • SCHEGGE DI VANGELO

    Gratuità

    • 04-11-2013

    «Quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti». Lc 14,12-14