• ELEZIONI

    Dopo Biden, l'onda degli aborti in America Latina

    Lo tsunami omicida degli innocenti, dal giorno della presunta elezione di Biden ad oggi, si sta abbattendo sull'America Latina. Chiesa e fedeli si preparano per battaglie esistenziali che segneranno il futuro del continente per sempre. Nonostante le idee di alcuni promotori dell’"Economia di Francesco", l’aborto non è e mai potrà essere accettabile per nessun essere umano, tantomeno per i cattolici.

    • IRLANDA POST REFERENDUM

    Medici abortisti: "Uccidiamo i bambini con pratiche brutali"

    Un'indagine irlandese fa parlare i medici di una procedura "terribile" che è come "pugnalare il bambino" e dopo "mi ricordo che stavo male". L'iniezione del cloruro di potassio nel cuore è molto dolorosa per il piccolo ma avviene senza sedazione (il che è vietato nel caso si eutanasizzi un animale). Non solo, quando i bimbi nascono vivi, i medici si rifiutano di curarli. Eppure, dopo il sì all'aborto, il Paese sarebbe dovuto entrare in un'era di progresso dovuta all'eliminazione del suo retaggio cattolico-oscurantista.

    - ONDA DI ABORTI IN SUD AMERICA di Luca Volontè

    • IL CASO

    Don Leonesi, chi lo attacca sull’aborto attacca i bambini

    Don Andrea Leonesi fa un paragone tra aborto e pedofilia e subisce gli strali di femministe, esponenti della Sinistra, grandi media e sindacati. Eppure, le critiche mostrano che il problema non è il paragone, ma ricordare che l’aborto è un peccato, per giunta dei più gravi. La nota lieta è che il vescovo, Nazzareno Marconi, ha difeso (con lucidità) il suo sacerdote.

    • A 99 ANNI

    Poltawska, la paladina anti aborto e il triste compleanno

    L'amica polacca di san Giovanni Paolo II, vittima in un campo di concentramento degli esperimenti del nazismo abortista, diceva: “Vedevo i nazisti buttare i neonati nei forni crematori: per tutta la vita avevo davanti agli occhi queste immagini strazianti...mi sono promessa, se fossi sopravvissuta, di studiare medicina e di difendere la vita". Oggi Wanda festeggia il compleanno guardando l'ultimo attacco sferrato alla vita nel suo Paese.

    • LA CONTRADDIZIONE

    Bolsonaro condanna l'aborto, Fernandez no...e la Chiesa?

    Se il Brasile compie decisi passi avanti per la difesa della vita umana nascente, l’Argentina di Alberto Fernandez si impegnano invece a velocizzare l’approvazione della piena liberalizzazione dell’aborto nel paese. I vescovi locali si sono schierati a favore dei bambini indifesi, ma allora perché la Santa Sede condanna il primo leader mentre supporta il secondo?

    • INTERVISTA

    Misure anti-aborto: "Grazie alla rete di sindaci pro life"

    La stampa ha fatto rumore sugli aiuti elargiti dal Comune di Iseo alle donne incinte. Ma la mozione è passata in molti altri municipi. A spiegare come alla Nuova Bussola è Mario Fortunato, delegato provinciale al Dipartimento di “Vita, pari opportunità, famiglia e valori non negoziabili” di Fratelli d'Italia: “Amministratori della famiglia” è una rete di amministratori comunali che fa squadra per combattere la cultura della morte e contrastare l'attacco alla famiglia: "Ci ritroviamo e pianifichiamo azioni, scriviamo mozioni e troviamo soluzioni".

    • RU486

    I pensatori cattolici che bocciano la Pav sull'aborto

    Un gruppo di intellettuali cattolici lamenta che la Pontificia Accademia per la Vita usa un linguaggio ambiguo nella sua critica alle nuove Linee guida italiane sull'aborto in day hospital, omettendo del tutto la condanna dell'aborto: "Ci sono diversi motivi per cui coloro che hanno standard morali retti dovrebbero essere rattristati e seriamente insoddisfatti di questo documento".
    - IL TESTO INTEGRALE DEL DOCUMENTO

    • Africa

    I vescovi del Kenya contro l’aborto

    Una legge in discussione al senato pretende di evitare le gravidanze indesiderate e gli aborti in condizioni insicure, ma in realtà mira a garantire l’accesso libero a contraccezione e aborto

     

    • IL CASO

    Avvenire e aborto, il silenzio della CEI è un tradimento

    La clamorosa difesa della legge 194 da parte del quotidiano dei vescovi italiani è stata seguita dall'incomprensibile silenzio della presidenza CEI, come se nulla fosse accaduto. E pensare che appena due giorni prima il vescovo di Reggio Emilia, proprio dalle colonne di Avvenire, invitava i vescovi a parlare di più e più chiaro sui temi etici.

    • ELEZIONI USA

    La vita, la fede e Cristo al cuore della Convention repubblicana

    Mentre durante la Convention democratica il candidato Joe Biden che pur amando fare della sua posatezza una bandiera di affidabilità e fede ha taciuto sui temi legati alla difesa della legge naturale e della libertà religiosa (parlandone però con le scelte del suo entourage), lo sfacciato Donald J. Trump ha reso la Convention repubblicana un inno alla vita.

    KENOSHA IN FIAMME di Michael Severance

    • CONSIGLI

    Temi etici, capire le sconfitte dei cattolici con San Tommaso

    Aborto, divorzio, unioni civili, leggi contro l'omofobia... i cattolici ne escono sempre sconfitti. E con un motivo chiaro: utilizzano sempre il metodo sbagliato. Per capire la questione sarà utile riprendere in mano alcuni testi per capire san Tommaso d'Aquino.

    • LA STORIA

    Teresa, l’ex posseduta che ha trovato Dio

    Gli stupri subiti da fanciulla, la strada dell’occulto, l’aborto e poi le vessazioni diaboliche sulla sua famiglia. L’italoamericana Teresa Piccola, madre di quattro figli, ha raccontato al Register la sua esperienza di possessione e com’è stata liberata attraverso il solenne rito dell’esorcismo. Dopo più di 18 mesi di battaglia, vinta con l'aiuto della Madonna e dei santi (da Padre Pio a Gemma Galgani), intervenuti durante le preghiere di liberazione