• ALMANACCO

Valentino

Da un opuscolo su santa Cristina Val Gardena risulta che le ossa (o solo una parte?) di san Valentino, vescovo di Terni...

Un’affezionata lettrice mi ha a suo tempo inviato un opuscolo su santa Cristina Val Gardena (St. Christina Gröden per la minoranza bilingue), dal quale risulta che le ossa (o solo una parte?) di s. Valentino, vescovo di Terni, si trovano nella chiesa parrocchiale della cittadina. Fu il ricco mercante Johann Zaniter d’Odun a donarle nel 1763. Costui si era stabilito per lavoro a Firenze e, chissà come, era riuscito ad entrare in possesso di tali reliquie. Forse la donazione gli fu suggerita da un affresco che si trova in detta chiesa e che raffigura un terribile Cristo in atto di scacciare proprio i mercanti. Valentino in realtà protegge contro l’epilessia, male molto più serio di quello d’amore (anche se il secondo può degenerare in suicidi e omicidi, come pare stia tornando di moda).