• IL CASO

    Il "paziente inglese": ora è un embrione manipolato

    Modificare un gene anomalo presente in alcuni embrioni responsabile della malattia chiamata beta-talassemia e così curare il nascituro prima che venga alla luce. Ci avevano già provato in Cina l’anno scorso ad aprile, ma con risultati deludenti, e ora tentano gli inglesi, con il via libera del governo. 

    • IL CASO

    Fecondazione Frankenstein: il neonato “ha” già 10 anni

    Fecondazione artificiale eterologa con ovocita crioconservato da dieci anni. E così il neonato che verrà al mondo avrà sulle spalle, in un certo qual modo, già una decade di vita, almeno per il 50% del suo patrimonio genetico. Accade al Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna ed è la prima volta in Italia.

    • LA POLEMICA

    Che c’entrano con il gender forza e bellezza?

    Lo struggimento e il desiderio che tanti ragazzini e ragazzine provano nei confronti della loro realizzazione, oggi sono ridotti in una presunta pressione sociale che li costringerebbe a essere diversi tra loro. Questa è l'ideologia gender, con buona pace di tanti esperti anche cattolici che scrivono su quotidiani, anche cattolici.

    • LA STORIA

    Lo strano caso del dottor Melis, abortista e cattolico

    Medico abortista che si trasforma nel privato in un fervente credente. É il dottor Gian Benedetto Melis, direttore della Clinica di Ostetricia e Ginecologia di Monserrato in provincia di Cagliari, nonché professore ordinario in università. Il professore pratica aborti, una ventina a settimana, eppure si definisce cattolico. 

    • EUROPARLAMENTO

    Bocciata l’eutanasia. Bene, ma presto ci riproveranno

    La settimana scorsa è stata bocciata una “Dichiarazione sulla dignità del fine vita”. Il documento, sottoscritto da 95 deputati, dice che «Tutti i cittadini europei, dovrebbero beneficiare di assistenza medica allo scopo di porre fine alla propria vita con dignità». Un giro di parole per introdurre l’eutanasia nei Paesi Ue.

    • IL CASO

    Concerto per embrioni, l'ultima stravaganza musicale

    Di certo è stato il concerto con gli ascoltatori più giovani nella storia della musica. Non erano ancora nati. L'ha inventato Emiliano Toso, biellese di 41 anni, biologo presso un centro di ricerche in Piemonte e che divide il suo tempo tra colture in vitro e tastiera del pianoforte. Compone musica per embrioni.

    • GENDER

    Come possono dei vescovi accettare le unioni civili?

    Che dei cattolici e persino dei vescovi non si rendano conto che l'unione civile in sé ridefinisca il vincolo che unisce l'uomo e la donna in chiave romantica lascia interdetti e sgomenti. Se l'atto sessuale è espressione dell'unione di due persone, allora renderlo volontariamente infertile contraddice il suo autentico significato.

    • IL CASO

    Se il farmacista non può obiettare alla pillola killer

    Vietato fare obiezione di coscienza alla vendita della pillola abortiva dei 5 giorni dopo. Lo ha deciso Federfarma, l'associazione dei titolari di farmacia, che ha diramato una nota in cui ribadisce che il farmacista sprovvisto del prodotto deve procurarselo nel più breve tempo possibile. Comunque, è fatto obbligo che in ogni farmacia debba esserci un farmacista non obiettore. Con buona pace del concetto di collaborazione al male. 

    • LA STORIA

    L’inno alla vita di Birk

    Due anni fa Matt Birk, campione di football, sconvolse il mondo sportivo americano rifiutandosi di partecipare al ricevimento alla Casa Bianca e di incontrare il presidente Barack Obama, per la sua benedizione alla holding dell'aborto Planned Parenthood.  Birk sarà tra gli speaker della March for Life del 22 gennaio a Washington. 

    • IL CASO

    Bella, la bimba che ha beffato la "dolce morte"

    Il miracolo della vita ce lo racconta, in questo Natale appena trascorso, la piccola Bella Moore Williams. Una bambina inglese che, a soli 18 mesi, ha sconfitto le previsioni dei medici che la davano per morta, ha vinto sulla disperazione dei suoi genitori ed è sopravvissuta all’eutanasia, gridando al mondo che la vita è di Dio.

    • IL CASO

    Quelle inspiegabili morti, quasi un’eutanasia nascosta

    In Italia nei primi otto mesi del 2015 ci sono stati 45.000 morti in più rispetto ai primi otto mesi del 2014. La proiezione sull’intero anno 2015 parla di 68.000 morti in più, un aumento dell’11,3% rispetto all’anno passato. Non sono affatto dati normali, che non si spegano neppure con l’invecchiamento della popolazione. E alloora come interpretare questa sorta di “eutanasia nascosta”?

    • FECONDAZIONE

    Utero in affitto, finte divisioni tra le femministe

    Il 2 febbraio presso il Parlamento francese si riuniranno gli Stati generali del femminismo mondiale per discutere di maternità surrogata. Un convegno aperto anche ad altre realtà non provenienti dal femminismo militante che si fregia dell’altisonante titolo di Assise per l’Abolizione universale della maternità surrogata.