• LA MORTE DEL CAMPIONE

    La fede di Kobe, un fatto che dà speranza (di vera gloria)

    L’ex cestista americano, 41 anni, la figlia tredicenne e altre 7 vittime in un incidente in elicottero. “Non si può morire così”, scrivono alcuni. Tra fiumi d’inchiostro, pressoché ignorato il rapporto di Kobe con la fede cattolica. Che pure è stato decisivo nella sua vita terrena, come rivelò lui stesso, e richiama a ciò che conta davvero: l'eternità

    • L'ATTACCO AI PICCOLI

    Trans contro i genitori: «Non avvicinate i figli al nostro mondo»

    Portare i figli a sentire storie Lgbt lette da uomini vestiti da donne o addirittura farli assistere a spettacoli notturni è la nuova moda dei genitori che vogliono sentirsi al passo con i tempi. Basterebbe guardare le immagini di certi bimbi allibiti per capire la gravità di una lesione simile dell'innocenza. Eppure a riconoscere la realtà è stato un drag queen che ha detto: «Capisco che potresti voler sembrare figo, ma qui c'è droga e sporcizia, coinvolgerli in questo mondo è irresponsabile». 

    • IL GIORNO DELLA MEMORIA

    Dio abita nel Lager, quei sacerdoti internati a Dachau

    La storia della "baracca dei preti" del Blocco 26 del campo di Dachau dove vennero imprigionati 2.720 sacerdoti e uccisi 1054. Sperimentarono il furore anticristiano delle SS naziste. San Paolo VI ricevette i superstiti e lodò la loro fedeltà al sacerdozio. La loro presenza costituiva la presenza di Dio in una situazione dove sembrava assente.

    • OLTRE IL GENOCIDIO

    Un prete dal Ruanda: "Vi racconto la Madonna di Kibeho"

    Ha vissuto sulla sua pelle la strage del genocidio del 1994 in Ruanda ed è sopravvissuto. A La Nuova Bq don Jean Claude racconta di come la sua vita sia cambiata dall'incontro con la Madonna. E ci svela come le apparizioni e le profezie della Madre di Kibeho in terra africana non siano concluse, ma parlano all'uomo e alla Chiesa di oggi: "Ecco perché tutti dobbiamo ascoltare la Madonna e mettere in pratica quello che Lei dice”

    • CASO BIBBIANO

    «Competente»: tra Anghinolfi e Pd un rapporto di fiducia

    La responsabilità politica del Pd sul caso Bibbiano emerge anche dal rapporto di lavoro con Federica Anghinolfi, che veniva confermata come dirigente ogni due anni: assunta senza concorso e a tempo determinato, ma sempre rinnovato in virtù di una fiducia mai messa in discussione. Gli amministratori Pd citavano «i risultati raggiunti» e «l’elevata professionalità in materia di minori». Ma chi controllava? 

    • IL CASO MEGXIT

    Dopo l'altare, il trono. La fine triste della regalità

    L'addio di Harry e Meghan alla famiglia reale rappresenta un ulteriore avvicinamento della Monarchia inglese alla sua ignominiosa fine. Il declino del ruolo del Trono  è il seguito del declino del ruolo dell’Altare ed è conseguenza dello smarrimento religioso.

    English Español
    • LO STUDIO USA

    La Sinistra religiosa non prega, ma pesa più di tutti

    Qual è il gruppo politico più attivo? Quello della «sinistra religiosa». I credenti liberal che frequentano i luoghi di culto sono l’1% degli americani, ma sono la categoria con i più alti livelli di mobilitazione politica. Con un'impennata - guarda caso - dall'arrivo di Trump. La conferma da uno studio Usa.

    • AVEVA 82 ANNI

    A Dio Cantoni, ha formato uomini per il Regno dei Cieli

    Accento piacentino, look dannunziano, abito nero con bretelle bianche, oratore eccezionale. Parlava di Chiesa in maniera diametralmente opposta a quel che mi avevano insegnato. Ha salvato il cervello di tanti giovani sprovveduti, sedotti dalle sirene del loro tempo. Anche il mio. Un ricordo speciale di Giovanni Cantoni morto ieri a 82 anni. Domani i funerali. 
    -BANDIERA CONTRO IL CONFORMISMO di Marco Respinti

    • L'INTERVISTA

    Di Noto: "A Bibbiano ha vinto l'ideologia del giustiziere"

    «A Bibbiano ha prevalso la sindrome da giustiziere alimentata da un’ideologia che contempla l’erotizzazione dei minori». Da 30 anni in prima fila contro la pedofilia, Don Fortunato di Noto commenta la chiusura delle indagini dell'inchiesta Angeli & demoni sugli affidi in Val D'Enza: «Ai bambini in affido, il sesso veniva esplicitato, anche questo porta all'ipersessualizzazione. Il bravo operatore non è chi forza i ricordi, ma chi legge il dolore con umanità». 
    -ANGELI & DEMONI: IL NUOVO DOSSIER DELLA BUSSOLA

    • LE INDAGINI/2

    Bibbiano, il sesso come “arma” per togliere i bambini

    Una minore tolta alla famiglia e data in affido sottoposta a visita ginecologica forzata per dimostrare a tutti i costi una violenza mai avvenuta. Le drammatiche storie di bambine sottratte ai genitori sulla base di sospetti. I servizi della Val d’Enza utilizzavano invasivamente aspetti sessuali per convincere i giudici, ma per la Procura sono metodi ingiustificati e violenti. 
    -1/SVELATA L'IDEOLOGIA GAY

    • LE INDAGINI/1

    Bibbiano, la sofferenza di una bimba svela l'ideologia gay

    Chiusa l'inchiesta Angeli & demoni. L'inquietante vicenda delle lesbiche accusate di maltrattamenti svela il risvolto ideologico del Caso Bibbiano. La Procura rileva la militanza Lgbt della Anghinolfi e delle affidatarie. La bambina loro affidata vittima di una “sessualizzazione latente” fatta di “sogni pornografici”, nudità e baci saffici.

    • I DATI EUROSTAT

    Cresce il divario tra ricchi e poveri in Italia

    Nel nostro Paese circa il 20% della popolazione con i redditi più alti guadagna sei volte di più di coloro che sono nella fascia povera. È il più ampio gap, certificato dall’Eurostat, tra quelli dei maggiori Paesi europei, ed è ancora più marcato al Sud. E intanto l’UE che fa? Prevede un trilione di euro per il “Piano Verde”, anziché pensare a natalità, giovani e famiglie.