• IL MINISTERO SI OPPONE

    Ora è chiaro: il nemico delle cure a casa è Speranza

    Nonostante il Senato abbia impegnato il Governo a rivedere i protocolli di cura domiciliare, il Ministero ricorre al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar che lascia libertà di cura ai medici di non utilizzare il protocollo della vigile attesa. È ormai chiaro che Speranza avversa le terapie domiciliari. Infatti nel suo libro "fantasma" non c'è alcuna traccia di Covid at home, ma c'è molto dell'utopismo e del paternalismo della Sinistra green. 

    • PROGETTO FALLITO

    Il flop della Superlega e l’unica via d’uscita

    L’idea elitaria di 12 top club calcistici europei è naufragata in due giorni. Decisivo l’abbandono degli inglesi, troppe le resistenze di organi politici (sportivi e non), media e tifosi. Al di là dei giochi di potere, l’unico modo per “salvare il calcio” è evitare le spese folli per cartellini e stipendi. Sia da parte dei promotori della Superlega che dei suoi critici.

    • AI CONFINI DEL MALE

    Caso Grillo, uno schifo che è lo specchio dell'Italia

    La polemica innescata dal disgustoso video di Beppe Grillo, che difende suo figlio accusato di stupro, ruota tutta attorno allo stabilire se la ragazza vittima della violenza di gruppo fosse consenziente o meno. Come se la bontà di un atto dipendesse dal consenso. Senza contare il teatrino politico che si sta svolgendo attorno alla vicenda. Questa è purtroppo l'Italia di oggi. Non c'è salvezza senza conversione.

    • CALCIO

    Superlega, pessima soluzione al problema dei debiti

    Lo strappo di 12 top club di calcio europei - tra cui Juventus, Inter e Milan - che hanno annunciato la creazione di un torneo europeo a venti squadre (di cui 15 fisse e 5 a invito) che cancellerà la Champions League, appare come l'esito di un lungo processo di speculazione economica e finanziaria che ha oscurato gli interessi sportivi.

    English Español
    • DIRITTI UMANI

    Donne del Qatar sacrificate in nome dei mondiali di calcio

    È una vergogna che per tenere i mondiali di calcio in Qatar nel 2022 si passi sopra a violazioni palesi dei diritti umani, a cominciare dalla condizione delle donne, impedite di avere un'esistenza che non sia dipendente da un uomo.

    English Español
    • IL SIMPOSIO

    Nuovi preti: sinodali, "moderni", tutto ma non santi

    Ripensare il sacerdozio, questo l’obiettivo del Simposio teologico internazionale progettato dalla Congregazione dei Vescovi e presentato alla stampa dal cardinale Marc Ouellet nel segno dello stare al passo coi tempi e della sinodalità. Nessuno ha parlato della “santità” del sacerdote, la quale, in fondo, è l’unica cosa che conta e che sta alla base anche della soluzione dei cosiddetti problemi concreti.

    • CASO MALIKA

    Lo Zan e l'arte della manipolazione della notizia

    Il caso di Malika, la ragazza cacciata di casa perché lesbica, è stato usato per promuovere il ddl Zan che punisce l'omofobia, ma omettendo il fatto che il caso nasce in una famiglia islamica. In realtà è qui il vero problema e paradossalmente Malika è privilegiata perché migliaia sono le donne islamiche vittime in Italia di violenze nella loro stessa famiglia, di cui politica e star system non si interessano.

    • IDEOLOGIA VS. NATURA

    Come i figli obesi diventano dello Stato

    Abbiamo già visto lo Stato inglese impossessarsi dei figli malati di famiglie che chiedevano cure. Ora è emerso il caso di due ragazzini sottratti a una famiglia “amorevole” ma in difficoltà circa l’educazione alimentare. Come si arriva fin qui? Perché la salute alimentare basta a mettere in ombra altri beni primari? Lo spiegano il materialismo e il relativismo, per cui la famiglia è un’erogatrice di servizi e le priorità sono quelle dell’ideologia dominante.

    • IL CASO

    Il bavaglio di Sala ai dipendenti del comune di Milano

    Con un regolamento ad hoc il sindaco di Milano Beppe Sapa impedisce il dissenso o il diritto di critica dei dipendenti imponendo di fatto una censura. Un assaggio della deriva dittatoriale a cui andiamo incontro. 

    • ORGANIZZAZIONI CRIMINALI

    La Libia e i trafficanti, l'Italia si svegli

    La liberazione dell'«imperatore» del traffico di esseri umani, Bija, dopo soli 4 mesi di reclusione pone molti punti interrogativi su quanto sta accadendo in Libia. E i rapporti sempre più stretti tra governo libico e Turchia fanno prevedere un'estate di sbarchi in Italia.

    • DISTORSIONI

    La povertà in salsa comunista non è cristianesimo

    Papa Francesco fa un’omelia sul brano degli Atti che parla dei primi cristiani che mettevano in comune le proprie sostanze e i media la “cucinano” per dire che non è cristiano chi non condivide gli averi con i poveri. Ovvio che è un obbligo morale aiutare i bisognosi, ma il cristianesimo chiede il distacco del cuore dai beni materiali, non la miseria. E san Tommaso ha spiegato il concetto di “necessario”.

    English
    • L'ANALISI

    Scienza e politica: il primato rubato

    Uno dei problemi di fondo emersi con la vaccinazione è il rapporto tra la politica e la scienza. La vaccinazione di massa è una decisione politica e non scientifica. La politica non deve scaricarla sulla scienza, conferendole indebitamente un’assolutezza che questa non può avere ed essa, la politica, deve assumere questo genere di decisioni secondo l’ottica che le è propria, quella del quadro d’insieme, dato che il bene comune è più ampio della vaccinazione ed essa lo deve considerare per intero.