• Organizzazione Mondiale Sanità

L’OMS insegna il gender ai bambini

L’organizzazione Family Watch con un report chiede di tenere desta l’attenzione sulla agenda, varata nel 2018, dell’OMS riguardo alla educazione dei bambini. Infatti l’attenzione mondiale è ora concentrata sull’emergenza Covid, ma nel frattempo le iniziative dell’OMS per diffondere il credo abortista, contraccettivo e gay continuano.

Nel documento varato congiuntamente dall’OMS, Unicef, Unaids, Unfpa e UN Women, dal titolo International Technical Guidance on Sexuality Education e rivolto a bambini e ragazzi dai 5 ai 15 anni, una sezione è dedicata anche alla “educazione” dei bambini alla teoria del gender. Al riguardo così si esprime il report di Family Watch: «Nel 2018, l'OMS ha co-pubblicato con altre agenzie delle Nazioni Unite e l'aiuto della International Planned Parenthood Federation (IPPF) […] la "International Technical Guidance on Sexuality Education". Questa guida pretende di stabilire gli standard di educazione alla salute sessuale per tutti i bambini del mondo. Si prega di notare che l'OMS con "sessualità" indica "sesso, identità di genere e ruoli, orientamento sessuale, erotismo, piacere, intimità e riproduzione", e quindi, l'OMS sostiene che tali argomenti controversi vengano insegnati ai bambini».

In buona sostanza si sta insegnando loro che, ad esempio, l’omosessualità, i “matrimoni” gay, il transessualismo sono condizioni, iniziative e pratiche moralmente buone.