• ALMANACCO

Lucera

«Ordine del giorno del colonnello (piemontese ndr) Pantoni, comandante le truppe di Lucera. Lucera, 9 febbraio 1862. (…)


«Ordine del giorno del colonnello (piemontese ndr) Pantoni, comandante le truppe di Lucera. Lucera, 9 febbraio 1862. (…) D’ora in avanti nessuno potrà entrare nei boschi (…), nessuno potrà importare dai paesi vicini nessun commestibile per l’uso dei contadini, e i contadini non potranno avere in lorop ossesso che la quantità di viveri necessaria a nutrire per una giornata ogni persona della famiglia (…). I contravventori del presente ordine, esecutorio due giorni dopo la pubblicazione, saranno trattati come briganti e, come tali, fucilati». Nota Carlo Alianello, ne La conquista del Sud, che era praticamente «un genocidio. Perché migliaia di abitanti, residenti nella Capitanata, negli Abruzzi e in un distretto del Molise vivevano letteralmente di quei boschi» (pp. 152-153).