• NUOVA INIZIATIVA

Cattosauri, con l'ironia la verità su mondo e Chiesa

Inizia oggi sulla Bussola la pubblicazione di una striscia settimanale che con il disegno e l'ironia esprimerà la stessa passione per la Verità che quotidianamente caratterizza i nostri articoli. 

Gnu e Buh

È già passato qualche anno da quando pubblicammo un articolo ironico di Tommaso Scandroglio sul cattosauro, una specie sopravvissuta alla modernità che «crede in un solo Dio, prega magari con il rosario, digiuna, si confessa, fa la comunione ed è monogamo». Un tipo di cattolico guardato con sufficienza, se non con fastidio, anche all’interno della Chiesa dove sono prevalse altre specie, come il cattodem e il cattoprog. E oggi aggiungeremmo anche il cattogay, che va decisamente forte.

Era un modo simpatico per descrivere la situazione di una Chiesa fatta prigioniera dalla modernità, in cui predicare e praticare l’ortodossia è diventato anacronistico. E a distanza di qualche anno possiamo dire che è diventato addirittura pericoloso.

Ma da quella invenzione letteraria è pian piano maturata l’idea di creare una striscia, delle vignette settimanali, che – sempre sul filo dell’ironia – giudicasse l’attualità del mondo e della Chiesa con gli occhi del cattosauro. Una sorta di voce della coscienza che arriva da una tradizione lunga duemila anni e che – malgrado le apparenze – continuerà a vivere anche quando le altre specie saranno estinte. Come peraltro sempre si è verificato nella storia della Chiesa.

Il cammino di preparazione è stato lungo, ma alla fine sceneggiatore e disegnatore si sono incontrati per dare vita a due personaggi, i cattosauri Buh e Gnu, che da oggi proponiamo ai lettori della Bussola con delle storie che usciranno ogni martedì. Buh e Gnu sono due caratteri diversi che condividono la stessa visione del mondo. L’uno è l’uomo delle certezze granitiche, pronto a tutto per difendere la verità, l’altro è la semplicità e il buon senso fatto persona. Sono chiaramente parte del mondo della Bussola, le strisce esprimono con un altro linguaggio - più leggero, più ironico - lo stesso giudizio sulla realtà che emerge dai nostri articoli.

In questo modo, il nostro giornale, mentre cresce quanto a interesse e lettori – abbiamo raggiunto un milione di lettori e due milioni di pagine scaricate al mese – si arricchisce di nuove iniziative, nuovi modi di comunicare la stessa passione per la Verità. E quindi dopo le dirette web del venerdì, ecco ora la striscia dei cattosauri. Convinti che anche questa iniziativa sarà di vostro gradimento.