• PERDITA DI FEDE

    Chiese svuotate e trasformate in musei

    I matrimoni civili superano quelli religiosi e il numero di non praticanti supera quello dei praticanti. La Chiesa deve tornare ad evangelizzare in Italia, ma perde tempo firmando protocollo di intesa per rilanciare il turismo in chiese ormai vuote.

    • VOLUTA DALL’ETERNITÀ

    Immacolata Concezione, da Duns Scoto la spiegazione decisiva

    Il dogma dell’Immacolata Concezione fu solennemente proclamato dal beato Pio IX l’8 dicembre 1854, dopo secoli di devozione popolare, dispute e approfondimenti teologici. Fondamentale si rivelò il contributo del francescano Duns Scoto (†1308), che seppe superare la principale obiezione all’esenzione di Maria Santissima dal peccato originale fin dall’istante del concepimento. E vi riuscì con un argomento geniale.

    • PROTESTE

    Martin vescovo? La rivolta parte dai fedeli

    Contro l'ipotesi che James Martin, il gesuita noto per le sue posizioni gay-friendly possa prendere possesso di Filadelfia, una delle più antiche diocesi degli Stati Uniti si sono mossi per ora oltre 8000 persone che hanno firmato una petizione su Change.org. E dicono: «C'è bisogno di vescovi che siano insegnanti chiari e forti di tutta la Fede cattolica».

    • RINVIO ANOMALO

    Ecco perché la beatificazione di Sheen è stata posticipata

    A chiedere il rinvio della beatificazione di Fulton Sheen è stato il vescovo di Rochester, Salvatore Matano, insieme ad altri “pochi membri della Conferenza episcopale” Usa, che sarebbero preoccupati da nuovi scandali. La questione riguarda un ex prete accusato di abusi verso adulti. Ma la diocesi di Peoria conferma il corretto operato di Sheen e spiega che Roma aveva già verificato tutto.

    • IL SONDAGGIO

    Come sono progressisti i cattolici americani

    Un sondaggio della NBC tratteggia i cattolici americani: sono più attenti alle tematiche dei preti sposati, dei migranti e dei poveri. Basso l'interesse per aborto e principi non negoziabili. Unica consolazione, la scarsa partecipazione (2700) su un campione di 30mila fedeli.  

    • STORIA DI REDENZIONE

    Jacques Fesch, la canonizzazione del santo assassino

    Jacques Fesch, figlio viziato di un banchiere francese, fece una vita dissoluta finché non uccise un poliziotto. Arrestato e condannato a morte, negli ultimi anni di vita, in carcere, ebbe una profonda conversione. La causa di beatificazione si aprì nel 1987, presto sarà santo. Nel libro I giorni di Jacques, Curzia Ferrari racconta la sua storia

    • DIOCESI DI CHIOGGIA

    «Quelle clarisse pregano troppo». Cacciate dal monastero

    L'incredibile storia di suor Maria Giuliana e altre 5 monache del Monastero di Porto Viro, provincia di Rovigo e diocesi di Chioggia, che due anni fa hanno vista distrutta la loro comunità, commissariata dal Vaticano su richiesta del vescovo di Chioggia e del ministro delle provincia francescana: la madre accusata pubblicamente di plagio delle suore e di scandali economici, ma le radici del problema sono nella lunga resistenza ingaggiata da suor Maria Giuliana al tentativo di stravolgere la vita contemplativa e la regola di Santa Chiara. Tra i capi d'accusa: la presenza in convento di statue di san Michele Arcangelo.

    • LA LETTERA APOSTOLICA

    Il Papa: «Il presepe aiuta la trasmissione della fede»

    In occasione della visita a Greccio, dove nel 1223 san Francesco organizzò la prima rappresentazione del Natale, Bergoglio ha firmato la Admirabile signum sul significato e il valore del presepe. Il Pontefice esprime l’augurio che «questa pratica non venga mai meno», anzi che sia «riscoperta» perché ci dice che «Gesù condivide con noi la sua vita divina».

    • L'INTERVISTA A BUX

    I 50 anni della nuova Messa, speranza che si è fatta crisi

    «Dalla speranza alla Pachamama: interroghiamoci». Il 30 novembre di 50 anni fa entrava in vigore la nuova Messa di Paolo VI. Il bilancio in chiaroscuro di don Nicola Bux: «Paolo VI voleva avvicinare l'uomo a Dio, ma vide con dolore che la Riforma tradiva il Concilio. Il fumo di Satana era per le deformazioni della Messa mentre fautori come Bouyer e i gesuiti ammisero che era ormai "malleabile" come il caucciù. La svolta con Ratzinger: capì che la crisi della Chiesa era prima una crisi liturgica». Che fare? «Tornare al diritto di Dio di essere adorato. E seguire il Summorum Pontificum: la Messa antica contagerà le Messe di oggi». 
    -IL CAMBIO DI PARADIGMA CHE TRADI' IL CONCILIO di Aurelio Porfiri

    • L'ANNIVERSARIO

    Nuova Messa, il cambio di paradigma che tradì il Concilio

    Nel cambio di paradigma liturgico, dopo 50 anni, ci dobbiamo chiedere come questo sia stato reso possibile dall’introduzione del nuovo rito della Messa. Quando partecipiamo a tante celebrazioni nelle nostre chiese, nelle nostre parrocchie, siamo sempre sicuri che stiamo osservando lo stesso rito inteso dai padri conciliari oppure una delle sue infinite variazioni? 

    • MARIA ROSA MISTICA

    Fontanelle, la Chiesa sta rivalutando la veggente

    Il 7 dicembre monsignor Tremolada celebrerà Messa alle Fontanelle promulgando il decreto sul nuovo Santuario. Sebbene ciò non equivalga ancora al riconoscimento delle apparizioni, le nuove indagini della Chiesa stanno evidenziando la piena credibilità della veggente Pierina Gilli (1911-1991). E il Vescovo di Brescia scrive di un legame “non secondario” tra l’esperienza della Gilli, i frutti di preghiera e la venerazione verso Maria Rosa Mistica. Ne pubblichiamo la lettera.

    • DIVORZIATI RISPOSATI

    In Amoris laetitia la fonte di due opposte pastorali

    L'iniziativa dei vescovi di Belluno e Vittorio Veneto che apre ai sacramenti per i divorziati risposati si riferisce esplicitamente ad Amoris laetitia. Che in effetti è ambigua su questo punto, così da legittimare due opposte pastorali. Ma considerando la legge di Cristo come un ideale, crea un taglio anche con il magistero precedente.