• IL FILM “CAROL”

    La smania immorale di certi salesiani

    • 03-03-2016

    Nel caso del film scelto dai Salesiani, Carol, di cui avete parlato ieri il tema e la tesi soggiacente sono così esplicitamente immorali da escludere la buona fede. Una smania di protagonismo e di sfida alla sana tradizione morale, l'irrisione della virtù della prudenza e l'appiattimento sullo spirito del mondo stanno producendo frutti amari.

    • LA LETTERA

    Unioni gay sì, austerity no: ecco un premier double face

    • 18-01-2016

    Bene ha fatto il premier Renzi ad accusare l’Europa di avere ecceduto nella politica di austerità.Però, continua a ripetere che il ddl Cirinnà va approvato perché «ce lo chiede l’Europa» e perché, sul tema delle unioni tra persone dello stesso sesso, l’Italia è «il fanalino di coda dell’Europa». Ma allora, come la mettiamo?

    • GENDER

    Se anche la Croce Rossa si mette a sparare

    • 12-01-2016

    Basta appendere un manifesto che pubblicizza una conferenza su gender e famiglia naturale, per provocare la dura reazione della Croce Rossa. Che, per bocca dei suoi responsabili di Lanciano, condanna l'"oltraggio". Quale? L'aver nominato la famiglia naturale. Ma che c'entra con lo spirito neutrale della Croce Rossa questa militanza moralista?

    • LETTERE

    La battaglia sulla Cirinnà non sia solo in Parlamento

    • 10-01-2016

    Non basta la politica. Occorre che la società intera faccia sentire, forte, la sua voce, nei molti modi che la vita e le circostanze ci consentono. Molti testimoniano con la loro vita la bellezza del matrimonio e della famiglia. “Un vero soldato non combatte perché ha di fronte a sé qualcosa che odia. Combatte perché ha alle sue spalle qualcosa che ama”. (G.K. Chesterton)

    • LA LETTERA

    Il terrorismo islamico e il nichilismo dell’Occidente

    • 23-11-2015

    Qualche considerazione dopo i fatti di Parigi. Vorrei, innanzi tutto, chiarire che non mi sembra corretto affermare che questi violenti terroristi non hanno nulla a che fare con l’Islam. Hanno, e come, a che fare. Ma occorre pure constatare che la maggioranza degli occidentali non crede più in niente, è sostanzialmente nichilista.

    • LA LETTERA

    Qualcuno chiarisca quel che ha detto il Papa a Scalfari

    • 10-11-2015

    Caro direttore, Scalfari attribuisce al Papa l'intenzione di accettare il divorzio, anche dal punto di vista sacramentale. A parte le precisazioni di p. Federico Lombardi a un giornale statunitense (Scalfari intervista il Papa senza registrare né prende appunti), per il resto silenzio assordante. Perché?

    • LA LETTERA

    Expo, il luna park per gente sola e radical chic

    • 08-11-2015

    Qualche breve considerazione sull'Expo. Il tema, sfamare il mondo, è stato trattato superficialmente. Non è stato un successo organizzativo, come dimostrano le code. Ma la gente dice di aver socializzato. In coda. E questo è segno di una grande solitudine, un vuoto che noi cristiani dobbiamo colmare.

    • LETTERE

    Perché un boy scout vuole le "nozze" gay a tutti i costi?

    • 18-10-2015

    Caro direttore, è impressionante l’accelerazione impressa dal boy scout Renzi (Agesci) alla discussione in aula del Senato del ddl Cirinnà, che, malgrado gli artifici nominalistici, introdurrebbe in Italia il matrimonio tra persone dello stesso sesso. E su questo è aiutato da tanti altri cattolici, inclusa la finta opposizione di Ncd.

    • LA LETTERA

    La Costituzione prevede e garantisce un solo matrimonio

    • 29-07-2015

    In Parlamento si sta discutendo la proposta di legge Cirinnà che prevede il riconoscimento dei diritti civili alle coppie che di fatto convivono, creando così un’ alternativa all’istituto civile del matrimonio, che è già la legale garanzia dei diritti e dei doveri nei confronti della società, della persona e della coppia stessa.

    • PRECISAZIONE

    Il vignettista Gatto quest'anno non ha partecipato al concorso sull'olocausto

    • 20-06-2015

    Dopo Agim Sulaj, anche il vignettista Alessandro Gatto smentisce la sua partecipazione al concorso di vignette contro l'olocausto organizzato a Teheran. Ne prendiamo volentieri atto, notando però che il nome del Gatto compare nel sito ufficiale della manifestazione e che lo stesso Gatto ha partecipato all'edizione del 2006 della rassegna, vincendo un premio.