• GLI ATTACCHI A VERONA

Vogliono fermare il Congresso perché odiano la famiglia

Squadrismo a Verona con il boicottaggio degli alberghi. Pd, Cinque Stelle e media vogliono impedire il Congresso Mondiale delle Famiglie perché con le ideologie non c'è posto per lo spazio di libertà della famiglia naturale. Chiesa ossessionata da Salvini, tradisce la famiglia per accodarsi alla lobby omosessualista. Parolin si distanzia dal metodo? Ma l'unico metodo qui è quello fascista di chi vuole tappare la bocca a chi difende la famiglia. 
-L'ASSE PD-5 STELLE di Ruben Razzante
-IL CORRIERE, LA FEMMINISTA E LA FAMIGLIA DI DIO di Costanza Signorelli

Editoriale

    • ECO-CATASTROFISMO

    Il Nobel a Greta? Ormai si crede all'apocalisse verde

    Certo che daranno il Premio Nobel per la Pace a Greta Thunberg. Tutto è pronto da tempo, da quando il global warming o, per chi è diventato cauto nell’usare questa espressione sapendo di poter incorrere in smentite, i cambiamenti climatici di origine antropica sono stati dichiarati una delle maggiori cause di insicurezza e povertà

    • PROTESTE DEI FEDELI

    Roger Mahony relatore, una scelta infelice

    Il 22-24 marzo si terrà il Los Angeles Educational Religious Congress, che prevede tra i suoi relatori anche il cardinale iperprogressista Roger Mahony. La presenza del porporato, già sollevato nel 2013 dai suoi incarichi pubblici per aver coperto dei preti abusatori, ha generato una petizione di protesta con oltre 4.000 firmatari.

    Focus

    • INDIA

    Kerala, sventato l'esproprio dei beni della Chiesa

    Insolito rovesciamento dei ruoli nel Kerala, India, uno degli Stati più popolati da cristiani. Una commissione statale progetta una legge che porterebbe al controllo diretto dei beni della Chiesa da parte dello Stato. Un commissariamento, di fatto. Ad opporsi al provvedimento, stavolta, sono i comunisti, che guidano il governo di sinistra. 

Ultimi articoli

    • L’ANNIVERSARIO

    Peppe Diana, il sacerdote che si oppose ai Casalesi

    Il 19 marzo di 25 anni fa veniva ucciso dalla camorra don Giuseppe Diana (1958-1994), che da parroco a Casal di Principe si era opposto a quella che chiamava «la dittatura» della malavita organizzata. In una sua denuncia pubblica sottolineò che la preghiera «è la fonte della nostra Speranza» ed esortò i confratelli a offrire «una testimonianza coraggiosa».

    • LA TESTIMONIANZA

    Io potrei essere Pell e anche voi...(ma per fortuna)

    La testimonianza del vaticanista: "Un'attività a contatto coi giovani, un'accusa palesemente infondata, una campagna d'odio. Anche io potrei fare la fine di Pell. Questa potrebbe essere la mia storia, o la vostra. Ma - direbbe Joan Baez - per fortuna...".