• GERUSALEMME

    Medio Oriente, chi erediterà il ruolo di mediatore

    Con ilr iconoscimento di Gerusalemme capitale di Israele, gli Stati Uniti rinunciano anche ufficialmente al loro ruolo di mediatore internazionale per il Medio Oriente. Adesso chi erediterà questa posizione? L'Ue è candidata privilegiata, ma è divisa sul Medio Oriente. La Russia potrebbe subentrarle.

    • CITTA' SANTA

    Gerusalemme, urge un negoziato su basi nuove

    Gerualemme, dopo l'annuncio di Trump (trasferimento dell'ambasciata) il dialogo sulla sovranità della Città Santa dovrebbe essere impostato su nuove basi, perché il vecchio schema degli Accordi di Oslo non funziona. La Sovranità di Dio sulla città Santa sarà presa in considerazione? Sia ebrei che musulmani la possono condividere

    • REGNO UNITO

    La Brexit non si ferma sui confini dell'Irlanda

    Come mai i negoziati sulla Brexit si sono inceppati? Perché mancava l’accordo sull’unico confine di terra del Regno Unito, quello fra l’Irlanda e l’Irlanda del Nord. Quest’ultima, con una minoranza protestante rimasta sempre fedele alla corona britannica, non intende accettare un trattamento diverso. L'accordo raggiunto nella notte.

    • DOPO IL GOLPE

    La situazione gattopardesca dello Zimbabwe

    La "deposizione" dorata di Mugabe dopo 37 anni in cui ha ridotto allo stremo la sua gente non nasce dal desiderio di rivolta del popolo, ma da manovre all'interno del partito di governo. Infatti, mentre sembra che tutto sia cambiato, tutto rimane come prima. 

    • LE REAZIONI

    Ambasciata Usa a Gerusalemme: il sasso nello stagno

    “È il momento di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele”. Con questa frase il presidente Usa Donald Trump ha annunciato lo spostamento della sede dell’ambasciata statunitense in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme. Il provvedimento è rimandato di sei mesi. Ma le reazioni non si sono fatte attendere.

    • ISLAM SPACCATO

    Dallo Yemen parte la guerra generale fra sciiti e sunniti

    L'uccisione dell'ex presidente Saleh, nello Yemen, rischia di scatenare quel che sta covando da anni: una guerra generale fra sciiti e sunniti. Un esito ampiamente prevedibile, che tuttavia diventa sempre più chiaro dopo la successione al trono saudita. E le democrazie occidentali come si posizioneranno?

    • USA

    La Corte Suprema sblocca il travel ban

    Il travel ban, il decreto di Donald Trump sul blocco temporaneo dei visti per chi arriva negli Usa da paesi a rischio terrorismo, è stato nuovamente promosso dalla Corte Suprema. Niente visto per chi arriva da paesi a rischio, dopo le sentenze contrarie di altri tribunali federali che avevano sospeso l'applicazione del decreto.

    • INVERNO ARABO

    Uccisione ex presidente getta lo Yemen nel caos

    L’ex presidente Ali Abdullah Saleh è stato ucciso nella capitale Sana’a dai ribelli houthi, alleati fino a una settimana fa contro la coalizione sunnita. Il voltafaccia di Saleh, sotto pressione saudita, ha provocato la reazione: migliaia di morti, tragedia umanitaria e futuro incerto.

    • IMMIGRAZIONE

    Trump insegna: un'altra accoglienza è possibile

    Washington ha annunciato l’abbandono della preparazione al Patto mondiale sulla migrazione. Non è la chiusura dei confini, ma la rivendicazione della propria sovranità e la liberazione dal politicamente corretto che domina le agenzie ONU.

    E LA CORTE SUPREMA SBLOCCA IL TRAVEL BAN di S. Magni

    • ASSEDIO A TRUMP

    Altro che "fake news". Il Russiagate è la vera bufala

    La nuova puntata della telenovela del cosiddetto “Russiagate” è una bufala inventata da un giornalista dell’emittente televisiva statunitense ABC News, attualmente sospeso per un mese senza stipendio. Non c'è nulla di illecito nei contatti che il generale Flynn ebbe con i russi, c'è solo una questione di falsa testimonianza.

    • POPULISMO CRIMINALE

    Le donne nel Venezuela, fra terrore e impunità

    Violenza contro le donne: nel Venezuela socialista è un fenomeno macroscopico. Secondo la Ong Gama, ogni 100 donne, 99 hanno subito una qualche forma di violenza, psicologica o fisica. Le donne uccise nell'ultimo anno sono il doppio di quelle uccise in Italia. E questo in un paese dove i reati sono quasi sempre impuniti.

    • STATI UNITI

    Trump vince al Senato: 1500 miliardi di tasse in meno

    La riforma fiscale negli Stati Uniti, voluta da Donald Trump passa il suo scoglio più grande: è stata approvata dal Senato, pur con una maggioranza risicata. 1500 miliardi di tasse in meno nei prossimi 10 anni. Sinistra scandalizzata: si aiutano i ricchi. Famiglie avvantaggiate, anche sullo home schooling.