• GIU' LE STATUE

    Usa, come il politically correct divora la libertà

    Spostare la statua di Colombo a New York? Non fino a questo punto: ma scrivere una contro-storia sul piedistallo a mo' di scusa. Per uno schiaffo alla moglie, si rischia anche la galera. E nel mondo dello spettacolo basta un sospetto per distruggere una carriera.

    • GUERRA E LETTERATURA/X

    La follia futurista della guerra "igiene del mondo"

    Marinetti glorificava la guerra come «sola igiene del mondo» ed insieme esaltava «il militarismo, il patriottismo, il gesto distruttore dei libertari, le belle idee per cui si muore e il disprezzo della donna». Il suo movimento, il Futurismo, fu determinante nell'interventismo.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    La chiamata di Matteo, la potenza dell'immagine

    La chiamata di Matteo del Caravaggio in San Luigi de' Francesi. Ciascuno di noi, ammirando questa stupenda immagine, forse potrà sentirsi chiamato personalmente. Anzi, dovrà sentirsi, tra tanti, l’eletto. 

    • POLITICALLY CORRECT

    Carmen, eroina ridotta a macchietta dei diritti civili

    Fa discutere la Carmen di Firenze che non viene uccisa in ossequio al politcally correct. Se il criterio riformatore dell’Opera fosse questo ne vedremmo delle belle. Traviata, Trovatore, Rigoletto, Don Giovanni, Così Fan Tutte: quanti capolavori verrebbero stravolti nel loro significato. 

    • ALLARME TECNOLOGIA

    Generazione iPhone: un'ecatombe antropologica

    Ossessionati dai “mi piace” e dall'isolamento da social, vorrebbero liberarsi dello smartphone, ma spaventati dalla realtà, preferiscono non uscire di casa, non avere rapporti carnali e rimanere in un mondo su misura capace di soddisfare subito le loro pulsioni. Ad ammetterlo sono gli stessi inventori della tecnologia. Ecco la generazione più depressa e meno ribelle della storia, ecco i sudditi perfetti. 

    • IL LATO OSCURO DELLA FORZA

    Star Wars, le radici New Age della filosofia Jedi

    Star Wars, incluso l'ultimo capitolo, è una saga epica come poche. I suoi dialoghi più filosofici sono comunque impregnati di una cultura New Age ben visibile. George Lucas, l'ideatore della saga si ispirava a Joseph Campbell (1904-1987), storico delle religioni, vicino all'esoterismo gnostico di Jung.

    • GUERRA E LETTERATURA/IX

    Montale, “le notti chiare” e la speranza nell’oscurità

    La poesia «Valmorbia» è testimonianza di un momento di tranquillità e di serenità, quasi di smemoratezza nella mente di Montale. come se Montale volesse, invece, volontariamente trovare un riparo dalla crudezza e dalla violenza della realtà vissuta e questo riparo fosse proprio il mondo della letteratura e della lingua.

    • DIRITTI UMANI

    Pera: da laico spiega perché la Chiesa si sta smarrendo

    Marcello Pera, filosofo ed ex presidente del Senato, nel suo ultimo libro Diritti Umani e Cristianesimo analizza, da laico quale è, la malattia del laicismo che ha contagiato anche la Chiesa. Nel nome dei diritti umani, anche quelli nuovi, la Chiesa dialoga col mondo, ma rischia di smarrirsi.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Un Bambino da adorare, parola di pastori

    Iniziamo oggi una nuova rubrica dedicata a opere d'arte che traducono in immagini il senso delle ricorrenze liturgiche che ci accompagnano durante l'anno. Nel corso dei secoli queste opere, con la loro bellezza, sono state lo strumento per avvicinare tutti ai misteri della fede. Iniziamo con l'Adorazione dei pastori del Ghirlandaio.

    • IL DIZIONARIO

    Quel che abbiamo grazie alla civiltà cristiana

    Grazie alla Buona Novella l’umanità fiorì, ed è alla civiltà cristiana che dobbiamo le nostre case riscaldate, l’abbondanza di cibo e beni, i diritti. Ora, ecco un Dizionario elementare della civiltà cattolica. Scoperte. Conquiste, Traguardi da consultare e da tenere tra le opere più care della nostra biblioteca. 

    • GUERRA E LETTERATURA/VIII

    Il grido di Rebora: che cosa redime le atrocità?

    Perché il poeta ha scelto il titolo «viatico» (l’ultimo sacramento, ovvero l’eucarestia in punto di morte), lui che ancora non crede e non è convertito? Forse per sottolineare la sacralità della vita e per apostrofare quella morte che porta via con sé tutto; c’è forse anche l’auspicio in un poeta soldato non ancora convertito che la morte non sia la parola definitiva.

    • ITINERARI DI FEDE

    Ardara, la storia della Salvezza

    E’ tra le più originali architetture romaniche della Sardegna, già Cappella palatina del Castello di Ardara, in provincia di Sassari, e come tale citata in un documento in volgare logudorese redatto nel XIII secolo.