• IL BELLO DELLA LITURGIA

    L'Annunciazione, tutto negli occhi di Maria

    “L’eternità che si fissa in un istante”, così un noto studioso sintetizza l’immagine dell’Annunciata, rientrata a pieno titolo nell’esiguo corpus di opere rimaste e conosciute di Antonello da Messina, dopo essere stata attribuita per lungo tempo a Dürer.

    • LA SCALATA SAUDITA

    La Scala col burqa. Cosa abbiamo rischiato

    Sventata la scalata dei sauditi alla Scala di Milano, cosa abbiamo rischiato? Non solo avremmo ceduto un gioiello del nostro patrimonio artistico a un paese grande violatore dei diritti umani, ma avremmo rischiato la censura dei nuovi comproprietari. Già in Germania accade che i turchi impongano riscritture di libretti dell'opera.

    • IL LATINO SERVE A TUTTI / LI

    Il maestro sia come un padre per gli alunni

    “Nei confronti dei suoi discepoli, il docente, anzitutto, assuma i sentimenti di un padre, e sia convinto di prendere il posto di quanti gli affidano i figli”, scrive Quintiliano nell’Institutio oratoria, soffermandosi sul rapporto tra il maestro e l’alunno. Parole che sono di grande attualità anche oggi e utili a ogni insegnante, che deve saper coniugare professionalità e umanità.

    • FUMO

    Tabagismo, le origini malefiche del vizio più mortale

    Sei milioni di vittime all’anno: è la seconda causa di morte al mondo, ma paradossalmente è la più evitabile in assoluto. Il tabagismo è il più letale dei vizi. Le sue origini non promettevano nulla di buono. Diffuso nelle Americhe pre-colombiane come parte dei riti sanguinosi delle loro religioni, si è diffuso in Europa soprattutto in guerra

    • UNA PELLICOLA DA RISCOPRIRE

    The Song, il film che ricorda la sacralità del matrimonio

    In Italia non ha avuto il risalto che meritava The Song, un film americano con una narrazione avvincente che ha per filo conduttore il sacramento del matrimonio ed è ricca di simboli e richiami alla parola di Dio. La storia del protagonista, il cantante Jed King, che rischia di perdersi tra il successo e le tentazioni carnali, ricorda che la vita matrimoniale va costruita giorno per giorno con fatica, impegno e soprattutto perdono reciproco.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Il Gesù della Trasfigurazione secondo il Beato Angelico

    Per perfezione compositiva e sofisticata resa del colore e della luce, l’affresco della Trasfigurazione, custodito al Museo di San Marco (Firenze), è da sempre attribuito all’Angelico. Il Cristo è ieratico, come appare nelle icone bizantine. Si erge, maestoso, in piedi su un’altura rocciosa, le braccia spalancate a preannunciare la croce. La luce Lo trasfigura a tal punto che sembra di udire le parole dei Vangeli: «Questi è il Figlio mio, l’eletto: ascoltatelo!».

    • SU TV2000

    La Montessori e quella fiction lontana dalla realtà

    L’8 marzo la tv della Cei ha riproposto lo sceneggiato in due puntate "Maria Montessori. Una vita per i bambini", che fa della pedagogista un ritratto da eroina a tutto tondo, una specie di “santa laica” da consigliare. La realtà è molto diversa, come si evince dalle sue idee eugenetiche e dalla sua adesione alla Società Teosofica e alla massoneria.

    • IL LATINO SERVE A TUTTI/L

    Cena di Trimalchione, madre del grottesco e del kitsch

    La gradazione prevalente nella cena è quella grottesca che consiste nell’esagerazione di una caratteristica del personaggio. Il grottesco svilisce e degrada la complessità dell’umano. Una particolare forma di grottesco è quello caricaturale, tipico della descrizione letteraria come pure della pittura. 

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Cristo e le prove a cui nessuno può sottrarsi

    Dipingendo le Prove di Cristo, Sandro Botticelli si immagina il diavolo vestito da frate francescano che tenta il Signore. Le tentazioni si svolgono in secondo piano, essendo il primo occupato da un rito di purificazione in cui il sacerdote si potrebbe identificare in Mosè e il fanciullo, di bianco vestito, in Gesù. L’uno starebbe passando all’altro la Legge e con essa il compito di redimere, col proprio sacrificio, l’umanità.

    • IL LIBRO

    Come uscire dalla crisi? Tornando alle virtù

    L’intera modernità ha preteso di avere un mondo giusto senza uomini giusti, un paradiso in terra senza santi, un futuro senza promessa né attesa. Il pensiero moderno ha elevato la prassi a metodo assoluto, slegandola però dalle virtù e quindi dalla verità e dal bene. Il nuovo libro di Roberto Marchesini, Le virtù. Il cammino del cavaliere (Sugarco), affronta proprio questo tema. Per gentile concessione dell’editore ne pubblichiamo la prefazione.

    • IL LIBRO

    “Nati guasti”. Cinque Passi al Mistero con Padre Botta

    Il libro Nati guasti riporta fedelmente i ‘Cinque Passi al Mistero’, le catechesi del sacerdote oratoriano padre Maurizio Botta e le sue risposte alle domande di giovani e adulti. Per “avvicinare i lontani senza mai, neanche per un attimo, allontanarsi da Colui che sta al centro del suo cuore e dei suoi pensieri, Gesù Cristo”.

    • IL FILM E IL ROMANZO

    Romolo, il primo re, tra leggenda e realtà

    Chi ha visto il recentissimo Il primo re, film italiano che ripercorre, romanzandole, le vicende di Romolo e Remo, forse sarà rimasto leggermente spiazzato da quel che ha visto. Una più convincente ricostruzione di quei primordi è fornita da un romanzo appena uscito Romolo, il primo re, pieno di dettagli plausibili.