• DERIVA ARCOBALENO

    Corsi per fidanzati gay, l'omoeresia si fa pastorale

    Il portale Gionata lancia il primo corso per fidanzati gay. Così l'omoeresia si fa pastorale arcobaleno con il placet di alcuni vescovi. L'obiettivo? Naturalizzare l’omosessualità, matrimonializzare le relazione gay, eliminare il peccato relativo a condotte omosessuali e giudicare positivamente l’omosessualità non solo sul piano morale, ma anche su quello teologico. 

    • TODI

    Il gender negli scaffali per adulti: un cambio di rotta

    La giunta di centrodestra di Todi ha deciso di trasferire i libri gender dedicati ai bambini nella sezione per adulti nella biblioteca comunale. Nonostante lo scandalo sollevato dalle associazioni Lgbt, non li ha censurati, ma ha dato ai genitori la possibilità di filtrare l'educazione gender. E' già un'importante inversione di tendenza.

    • INGEGNERIE SOCIALI

    Lui, lei e lui: è il triangolo arcobaleno

    Se ne vedono di tutti i colori, proprio come i colori dell’arcobaleno simbolo dell’attivismo gay. Ci mancava, nella liquidità sessuale in cui tutti siamo ammollo, la coppia omosessuale maschile che si “fidanza” con una donna bisessuale.

    • IN ITALIA SONO 2000

    Spose bambine, la vergogna che non vediamo

    La notizia, poi smentita dalla Procura, della sposa bambina finita all'ospedale non deve farci distogliere l'attenzione da un fenomeno che in Italia è difficilmente registrabile. Ma che esiste e si attesta sui 2000 casi. 

    • CAMPAGNA PRO FAMILY DEL MINISTERO

    Sani e fecondi come conigli, che provocatori i polacchi

    Polonia. Lo spot del Ministero della Salute per uno stile di vita sano. Come? Con i conigli, che si riproducono vertiginosamente. Un pugno nell'occhio pro family al politicamente corretto, ma che è parte del programma governativo 500+ che sta invertendo la curva demografica. 

    • APPELLO AL SINDACO

    Milano festeggia la famiglia che non sostiene più

    Il Comune di Milano invita gli sposi che festeggiano i 50 anni di matrimonio al Dal Verme. Ma che senso ha festeggiare il traguardo da parte di un'amministrazione che fa di tutto per smantellare la famiglia? Una lettera al sindaco che è anche un j'accuse preciso. 

    • BUONA POLITICA

    Marchi, distretti, certificazioni: è in Trentino la Family valley

    Uscire dall'assistenzialismo ed entrare nel sostegno strutturale alla famiglia: è quello che dal 2004 fa la Provincia di Trento. Come? Con un sistema virtuoso a costo zero fatto di marchi, certificazioni nei bandi pubblici e distretti economici che hanno le politiche famigliari al centro. Il risultato? Il tasso di natalità più alto italiano e una tenuta interna fortissima. Che cosa accadrebbe se lo facesse lo Stato con le infinite leve a disposizione? Viaggio nella sola Family valley italiana dove la famiglia non è un costo, ma un motore.

    • L'INTERVISTA

    Senza politiche neanche gli immigrati fanno più figli

    I dati che smentiscono i “pasdaran" dell'immigrazionismo: non è vero che gli immigrati ci pagheranno la pensione: anche loro hanno smesso di fare figli a causa delle inesistenti politiche famigliari. Il flop delle Unioni civili spacciate per richiestissime. Parla il demografo Blangiardo

    • FAMIGLIA

    Paglia, travisare GPII per sostenere la rivoluzione

    Per giustificare la comunione ai divorziati risposati, in una intervista il Gran cancelliere dell'Istituto su matrimonio e famiglia, distorce quanto scritto da Giovanni Paolo II nella Familiaris Consortio.

    • FLOP DELLA CONFERENZA DI ROMA

    Il Governo si burla della Famiglia: priorità, ma non ora

    L'inutile e sarcastica passerella del Governo alla Conferenza della Famiglia. Gentiloni e Boschi gettano fumo: le riforme per la famiglia? Una priorità, ma non adesso. E la Boldrini parla già di famiglie. Fiscalità e denataliatà grandi assenti.

    • L'INTERVISTA A DONATI

    "Politica amica degli individui e non della famiglia"

    Oggi al via tra mille incognite la III Conferenza Nazionale sulla Famiglia. "Ma la politica è amica dell'individuo e non della famiglia. Per il Fattore Famiglia basta una redistribuzione orizzontale". Parla Donati, autore del Piano rivoluzionario per la Famiglia, nel cassetto da 5 anni. 

    • CONFERENZA NAZIONALE AL VIA

    La famiglia al tempo della Cirinnà: bavaglio al Family Day

    Inizia domani la III Conferenza Nazionale sulla Famiglia, la prima dell'era Cirinnà. Senza idee, senza progetti, con un governo che non ha mai detto nulla su denatalità e fiscalità e con lo spauracchio delle sigle arcobaleno che monopolizzeranno lo scontro. Ma senza, soprattutto, i protagonisti del Family Day, Gandolfini alla Nuova BQ: «Mi hanno detto che non c'era posto per me».