• NUOVO INVITO DEI VESCOVI

    Il papa non va in Argentina, ma i suoi amici vanno da lui

    Mentre i vescovi argentini tornano a estendere un invito a Papa Francesco a visitare finalmente il suo Paese natale, si susseguono le suggestioni sulle motivazioni che impediscono a Bergoglio di visitare l'Argentina. Che passano inevitabilmente dagli attriti con il presidente della Repubblica. Mentre i suoi amici "movimentisti" vanno spesso a Roma.

    • BELGIO

    Quei ‘coccodrilli’ agiografici per il cardinale Danneels

    La morte dell'arcivescovo belga Godfried Danneels è stata salutata dalla stampa cattolica progressista con articoli di grande lode. Non sorprendentemente, viste le posizioni moderniste di Danneels. Ci si dimentica però della situazione disastrosa in cui ha lasciato la Chiesa in Belgio, del coinvolgimento in un caso di copertura di abusi e dell'appartenenza alla cosiddetta “Mafia di San Gallo”.

    • FRIULI VENEZIA GIULIA

    Udine, una scuola di Dottrina sociale chiesta dal basso

    Si parla spesso di iniziative dal basso. Eccone una: sei associazioni e circoli culturali cattolici di Trieste, Udine e Pordenone si sono collegati tra loro e hanno chiesto all’Osservatorio Cardinale Van Thuân di realizzare la Scuola, fornire il progetto formativo, tenere le lezioni tramite i suoi esperti.  

    • LA PROPOSTA DELLA NUOVA BQ

    Riscoprire il Canone per uno schock liturgico salutare

    La Messa in latino proibita a Cremona e la mancata riforma della riforma. Eppure basterebbero piccoli schock liturgici per invertire la rotta e aiutare i fedeli a comprendere l'importanza del ritorno al sacro. Come ad esempio recitare frequentemente il Canone durante la Messa e non emarginarlo solo perché troppo lungo. Il suggerimento del professor Lugaresi e la campagna della Nuova BQ #riscopriamoilCanone. 

    • SFIDA A ROMA

    Celibato, gay e onanismo: la marcia tedesca verso la fine

    L'attacco finale della Chiesa tedesca alla morale sessuale. L'offensiva ufficializzata con un sinodo apposito e una conferenza stampa. Sul piatto un pacchetto di proposte-ricatto per sdoganare adulterio, nozze gay, convivenza, preti sposati, gender, contraccezione e persino la masturbazione. Il vescovo Marx: «Negli anni '70 non ricevemmo risposta, ma ora i tempi sono maturi e a Roma le cose sono cambiate».

    • GIUSTIZIA E STORIA

    In balia dei giudici: ragioni per un foro ecclesiastico

    Un cardinale di Santa Romana Chiesa sbattuto in isolamento in prigione dopo un processo farsa durato anni. La persecuzione contro la Chiesa cattolica è aperta in nome dell’uguaglianza. Ma tutto comincia con l'eliminazione, con la Legge Siccardi, del Foro Ecclesiastico, che era un mezzo per evitare che odio anticattolico e amore per i soldi facili lasciasse i cattolici, e in particolare gli ecclesiastici, in balia di un qualsiasi tribunale. 

    • UNA FOTO PROBLEMATICA

    Cattolici Lgbt, ciò che vìola diritto naturale e Rivelazione

    L’espressione “cattolici LGBT” è un non-senso e rende impossibile la Dottrina sociale della Chiesa. Se l’ideologia gender è una forma di colonizzazione della natura umana essere “cattolico LGBT” vuol dire collaborare alla colonizzazione della natura umana. Se la Chiesa ha deciso di non fare più riferimento dogmatico, morale e politico alla creazione, e quindi all’ordine finalistico del creato come base della sua Dottrina sociale, almeno non ce lo dica con una misera foto.

    • INTERVISTA

    Regoli: «Il Papa emerito? Un ruolo che va chiarito»

    A distanza di sei anni fa ancora discutere la modalità con cui Benedetto XVI ha rinunciato all'esercizio del pontificato istituendo la figura del Papa emerito, ruolo che non è mai stato definito: «Sia Benedetto XVI prima della rinuncia, sia Francesco dopo, non hanno regolamentato questo atto. È una lacuna di non poco conto», dice in questa intervista a La Nuova BQ don Roberto Regoli, storico e autore di uno studio sul pontificato ratzingeriano. «Attualmente Benedetto XVI e Francesco hanno sempre inviato segnali di reciproca cordialità», ma in futuro, con altri protagonisti potrebbero verificarsi «problemi di eventuali contrapposizioni di vertice o addirittura di scismi».
    - I MISTERI DEL PAPA EMERITO, di Riccardo Cascioli

    • CHIESA SPA

    Alle donne i funerali, i preti intanto vanno a sciare

    Madre di due figlie di Bolzano è la prima donna a celebrare un funerale. Il parroco era impegnato, eppure in diocesi ci sono 400 preti. È un piano pastorale nella diocesi che trova il tempo per organizzare sulla neve gare di discesa per preti e suore. Una Chiesa così è destinata all'estinzione. 

    • TESTIMONI

    Giuseppina Bakhita: il fascino di una donna libera

    La ‘santa moretta’ è “un dono di Dio per il nostro tempo". Nel ripercorrere le tappe più significative della sua biografia si scoprono la fede e il coraggio di affidarsi a Dio soprattutto nella malattia e nel dolore.

    • CHIESA NEL MIRINO

    Abusi sui minori, in Francia paga Barbarin

    Il cardinale arcivescovo di Lione è stato condannato a sei mesi di detenzione con la condizionale per la mancata denuncia delle aggressioni sessuali su minori compiute da padre Bernard Preynat. Malgrado il suo caso nel 2016 fosse stato archiviato per l'insussistenza delle accuse.
    - SE LA CHIESA SI CONSEGNA ALLA GIUSTIZIA TERRENA II ENGLISH VERSION 

    • LA MEMORIA LITURGICA

    Giovanni di Dio, il santo che assunse la sofferenza su di sé

    La Chiesa celebra oggi san Giovanni di Dio, che ebbe una vita avventurosa e pure dei disturbi mentali prima di farsi carico delle sofferenze altrui e fondare i Fatebenefratelli. Il suo esempio, come quello di altri santi, aiuta a comprendere che il dolore unito a quello di Cristo fa diventare l’anima come l’oro provato nel crogiuolo.