• EDITORIA

    Il Corsera a Cairo, sconfitto il "salotto buono"

    Il patron de La7, Urbano Cairo ha vinto la sfida contro la Andrea Bonomi e i soci storici di Rcs per la conquista del Corriere della Sera. Decisivo è stato il ruolo di Intesa, principale creditore di Rcs, che ha dato fiducia fin dall’inizio all’editore de La 7. Sconfitti, invece, Della Valle, Tronchetti Provera e Nagel (Mediobanca).

    • FOLLIE D'EUROPA

    B come Brexit, ma anche come Bitto e bresaola

    L’uscita della Gran Bretagna dall’Ue è solo l’ultimo caso, clamoroso e inaspettato, dell’insofferenza popolare verso un’Europa ormai priva di ogni fondamento politico e ideale. Ma altri episodi, certamente più piccoli, sono lì a testimoniarlo. Come il caso del Bitto, il tipico formaggio valtellinese.

    • RELAZIONE AGCOM

    Italiani pigri con Internet, vanno forte col telefonino

    Nel 2015, il 28% degli italiani non ha mai utilizzato internet, a fronte di una media europea del 16%. E meno male che gli italiani vanno in rete grazie al telefonino e al tablet, con percentuali superiori al 70%, dunque in linea con le medie Ue. Dati contenuti nella relazione annuale del Garante per le Comunicazioni (Agcom). 

    • L'ANALISI

    Banche fragili, governo incapace Che disastro

    Per aiutare le banche, il governo ha promesso il varo di uno strumento di garanzia che ha avuto anche il via libera dalla Commissione europea sempre pronta a bloccare ogni forma di aiuto di Stato. E anche questo via libera irrituale è stato una conferma della gravità della situazione. L’ennesima dimostrazione delle sabbie mobili in cui finisce la politica quando interviene goffamente all’interno del sistema economico.

    • L'ECONOMISTA

    José Pinera: non la Brexit ma la denatalità ucciderà l'Europa

    Non si parla d'altro che di Brexit. Ma a demolire l'Europa, è un altro fattore: la cronica denatalità. Lo ricorda l'economista José Pinera, autore della storica riforma delle pensioni in Cile. Procedendo a questi ritmi di invecchiamento, i nostri sistemi previdenziali, mai realmente riformati, sono destinati a saltare.

    • CRISI

    Il silenzioso collasso della Grecia

    Mentre tutti i riflettori sono puntati sulla Brexit, dall'altra parte dell'Europa la Grecia affonda. Anche se non interessa più, perché non presenta novità: il declino continua. La crisi è ormai umanitaria, fra disoccupati, senzatetto e un sistema sanitario ormai al collasso, turismo in calo e destabilizzazione politica.

    • REFERENDUM

    Brexit o Remain? Gli inglesi valutano i costi

    Comunque vada, oggi è un giorno storico. Il referendum per cui si sta votando proprio in queste ore in Gran Bretagna è per decidere se restare nell’Unione Europea o uscire. Le campagne per la Brexit e per il Remain valutano costi e benefici economici della loro scelta. Vediamo quali sono.

    • ECONOMIA

    Una via cattolica a difesa del mercato: parla Sirico

    La Nuova BQ intervista il fondatore dell'Acton Institute Padre Sirico. Mercato, sussidiarietà, economia: «Chiedere da subito l'intervento dello Stato vuol dire escludere gli obblighi morali che si hanno nei confronti del prossimo. Privando l'uomo delle opportunità di scelta, non solo gli si nega il vizio, ma anche la virtù».

    • L'ACCORDO

    Diritto d'autore, finalmente Google aiuta l'editoria

    L’accordo siglato ieri dal colosso di Mountain View e dalla Fieg prevede il riconoscimento dell’importanza del diritto d’autore e la valorizzazione dei contenuti editoriali con l’utilizzo di Google Play e Youtube. La filiera di distribuzione dei prodotti giornalistici viene tutelata e contemporaneamente si raggiungeranno audience più elevati. 

    • IL REFERENDUM

    Gli svizzeri rifiutano il reddito regalato

    Contemporaneamente alle nostre elezioni amministrative, gli svizzeri hanno bocciato, con ampia maggioranza, la proposta di introdurre un reddito di cittadinanza incondizionato. Si volevano erogare 2300 euro per ogni cittadino, occupato o disoccupato, ricco o povero. La proposta è stata considerata insostenibile. E anche immorale.

    • SVIZZERA

    AlpTransit, i costi che non si vedono

    Inaugurato il tunnel di base del Gottardo. Puntualità svizzera (i lavori sono terminati in anticipo) e costi superiori "solo" del 20% rispetto al preventivo. Ma vanno valutati i costi che non si vedono: l'opera sarà finanziata anche con un pedaggio applicato ai veicoli pesanti in transito in Svizzera. Un costo che graverà sui consumatori italiani. E i benefici ambientali? Solo teorici.

    • DISASTRO SULL'ARNO

    Firenze, la voragine dell'acqua pubblica

    A Firenze si apre una voragine in pieno centro che risucchia 20 auto e provoca 5 milioni di danni. Il sindaco accusa Publiacqua, l'azienda che gestisce il sistema idrico cittadino. Il governatore della Regione suggerisce la soluzione: "occorre che l'acqua sia pubblica". Ma Publiacqua è un'azienda pubblica...