• INTERVENTO

    Legge Omofobia: ecco cosa potrà accadere

    Si potrà andare in carcere ed essere "rieducati" attraverso qualche mese di lavoro obbligatorio e gratuito in comunità gay solo per essersi espressi contro i matrimoni  tra omosessuali o per aver citato il Catechismo della Chiesa. Una legge del genere non è contro la religione: è contro la libertà e la ragionevolezza.

     

    FIRMA ANCHE TU L'APPELLO
    SCARICA L'APPELLO E RACCOGLI LE FIRME NELLA TUA CITTA'

    SITI CHE ADERISCONO ALLA CAMPAGNA

    • OMOFOBIA

    Siti che aderiscono alla campagna

    Cresce il movimento d’opinione che chiede di fermare la legge contro l’omofobia, e ne sono testimonianza i siti che si sono uniti a La Nuova Bussola Quotidiana e ai Giuristi per la Vita in questa battaglia.

    • EDITORIALE

    Decreto filiazione, un'altra spallata al matrimonio

    Cancellata definitivamente la distinzione tra figli naturali e legittimi. Per Letta è "un fattore di civiltà", in realtà è soltanto un altro passo che rende insignificante il matrimonio: non cambia la situazione dei figli, ma si equipara coniugi e conviventi.

    • IL DOCUMENTO

    «Nessun riconoscimento legale alle unioni gay»

    La Congregazione per la Dottrina della Fede pubblicò un documento sui progetti di riconoscimento delle unioni omo. La verità naturale del matrimonio implica che non ci sia alcun fondamento «per stabilire analogie tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio sul matrimonio».

    • FOCUS

    Legge contro l'omofobia è una violazione della libertà

    La proposta di legge Scalfarotto che verrà esaminata questa settimana alla Camera è concepita in modo da costituire una inammissibile violazione del principio della libera manifestazione del pensiero. L'obiettivo è lo Stato etico, l'imposizione di una morale attraverso la legge.

    • LIBERTA' RELIGIOSA

    Gay, un arresto a Londra per avere letto San Paolo

    Tony Miano, predicatore di strada, denunciato per omofobia, portato in caserma e interrogato per ore per aver commentato in pubblico il capitolo 4 della prima Lettera ai Tessalonicesi. Pubblichiamo in esclusiva alcuni stralci del surreale interrogatorio.

    • FAMIGLIA

    Serve un padre per riconoscere un senso

    Oggi l'uomo risente di una cultura plurisecolare, discendente dall'illuminismo, che ha distrutto la figura del padre, che per un figlio rappresenta colui che pone le regole. Aggressività o cieca violenza, peridita dell'idea di autorità e incapacità di creare una famiglia sono tra le conseguenze di questa eliminazione.

    • INTERVISTA

    «Leggi contro natura, dove sono i laici cattolici?»

    Monsignor Crepaldi: «La politica e le leggi stanno mettendo mano all'ordine della Creazione (vedi unioni gay), ma i cattolici tacciono. È il dualismo tra fede e presenza sociale, figlio della "scelta religiosa" dell'Azione Cattolica».

    • SENTENZA CLAMOROSA

    Usa, la Corte Suprema apre alle nozze gay

    Bocciato dalla Corte Suprema il Defense of Marriage Act (che limita il matrimonio solo tra un uomo e una donna), si apre la strada per il riconoscimento dei matrimoni gay. Ma se si accetta che sia lo Stato a definire il matrimonio, si aprono scenari impensabili, come nel caso della donna tedesca che s'innamorò del Muro di Berlino.

    • IL CASO

    La Ue s'inventa l'immunità gay

    Approvati in sede europea alcuni documenti che obbligano tutti gli stati dell'Unione a riconoscere i provvedimenti civili emanati in un determinato paese in tema di orientamento sessuale. Così si applicherà automaticamente a tutti, ad esempio, il reato di omofobia, scavalcando parlamenti e governi.

    • TEMPI MODERNI

    Pdl-choc: propone il matrimonio gay

    Il progetto di legge firmato da Galan, Bondi e altri vuole il riconoscimento delle unioni omoaffettive. Ridicolo Galan: «La Costituzione non esclude l'unione tra persone dello stesso sesso». Se è per questo neanche l'unione tra un uomo e un cane...

    • STUDI

    «I figli di coppie gay hanno problemi»

    Sette studi internazionali mostrano che per lo sviluppo equilibrato dei figli c'è bisogno di un padre e di una madre: «Si può dire con forza che la famiglia classica previene la violenza domestica contro le donne e verso i bambini». Dagli anni '90, 60 ricerche arrivano alla stessa conclusione.