• POLITICA

    Ecco perché non sarà Berlusconi a far cadere Letta

    Al vertice di Arcore avrebbero vinto le colombe, figli del Cavaliere in testa, che hanno fatto prevalere le ragioni delle aziende di famiglia, avvantaggiate dal governo di larghe intese. Intanto nel centro-destra si pensa al dopo-Berlusconi.

    • GOVERNO INDECISO

    Marò: ennesima impasse con l'India

    Mario Mauro è l'unico ministro che si dice convinto dell'innocenza dei due marò italiani, detenuti in India da 20 mesi. L'inviato Staffan De Mistura preferisce le solite frasi rassicuranti. E intanto si avvicinano pericolosamente le elezioni indiane...

    • DIBATTITO

    Omofobia, l'equivoco del male minore

    L'on. Gigli precisa ancora: se certi emendamenti passassero, la legge sull'omofobia andrebbe votata. Ma non così la pensa il Magistero (e neanche il buon senso). Una legge intrinsecamente ingiusta non si può mai votare.

    • POLITICA

    Napolitano apre a Berlusconi per salvare Letta

    La nota del Quirinale sugli effetti della sentenza Mediaset sembra aprire spiragli per la sopravvivenza del governo Letta e per la prosecuzione dell'attività pubblica di Berlusconi.

    • L'ANALISI

    Italia, cresce il partito delle elezioni anticipate

    A sinistra come a destra s'ingrossano le fila di chi punta alle elezioni anticipate. I falchi del Pdl e gli anti-renziani del Pd puntano ad andare subito al voto. Settembre potrà essere il momento per l'offensiva finale.

    • DOCUMENTO

    Omofobia, un dibattito inquietante

    Contrarietà di parte del Pdl e Lega, proposte di compromesso da Scelta Civica, il sostegno del Pd, l'oltranzismo di SEL e grillini. Vi proponiamo una sintesi degli interventi svolti alla Camera lunedì 5 agosto sul progetto di legge anti-omofobia. E' importante per capire la posta in gioco, e tenendo conto che il dibattito in Aula ha valore ai fini interpretativi della legge.

    - Caro D'Agostino, lei tradisce il diritto -
    di Mario Palmaro

    • CASSAZIONE

    Il caso Esposito dimostra: giustizia da riformare

    Aperto un fascicolo per il magistrato che ha rivelato a un giornale le motivazioni della sentenza contro Berlusconi prima della loro deposizione. Un'azione disciplinare è necessaria per dare credibilità a una magistratura troppo spesso tentata di rapporti inopportuni con la stampa. Ma è anche urgente una riforma che garantisca i cittadini e salvi il funzionamento della democrazia.

    • IL CASO

    Omofobia, incubo di una notte di mezza estate

    In una seduta notturna, la Camera ha svolto il dibattito sulla legge antiomofobia, che ora verrà votata in settembre. La Commissioone Affari costituzionali solleva problemi di costituzionalità ma ai pasdaran della legge non interessa.

    • POLITICA

    Iniziata l'«operazione cappotto»

    Eliminando Berlusconi si dà un avvertimento a tutti i moderati. E in agosto, dopo la condanna, arrivano a ruota le leggi anti-umane: omofobia, eugenetica, eutanasia, gender. Un cappotto che diventa "cintura di forza".

    • COMUNICAZIONE

    Fazio, Annunziata e il giornalismo militante

    L'Agcom ha accolto il ricorso presentato da Brunetta, che aveva denunciato la faziosità di alcune trasmissioni di Rai 3. Ma aldilà del caso specifico, quella dei giornalisti-attivisti è una anomalia che andrebbe corretta con rapidità.

    • IL LIBRO

    L'epopea dei Cristeros

    Dal 1925 i cattolici messicani furono perseguitati dal governo, con Calles al potere. Una storia poco nota, quella dei Cristeros che combattevano per la fede, ma raccontata dal libro di Mario A. Iannaccone.

    • INTERESSI INTERNAZIONALI

    Casaleggio, profeta dell'instabilità

    Il guru dei grillini ha profetizzato un autunno caldo sul piano economico e sociale. Ma perché profetizzare sventura? Forse ci sono interessi internazionali che puntano alla debolezza degli stati per condurre operazioni di "colonizzazione".