• INTERVISTA/RICCI

    «Io, psicologo, nel mirino perché difendo la famiglia»

    Aveva detto in tv che un figlio ha bisogno di un padre e una madre, ha subito un processo di oltre tre anni dall'Ordine degli psicologi, è stato assolto ma per insufficienza di prove. E intanto ha altri tre procedimenti in corso. Parla lo psicanalista Giancarlo Ricci, che denuncia il clima di intimidazione contro chi non si piega all'ideologia gender. E racconta di come un numero crescente di giovani venga convinto della propria omosessualità da una propaganda martellante e dalla potenza delle organizzazioni gay.
    - A VERONA SI PARTE: UNA CHANCE PER LA FAMIGLIA, di Andrea Zambrano

    • DA LORETO

    Il Papa spinge Verona: famiglia naturale insostituibile

    «Nella delicata situazione del mondo odierno, la famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna assume un’importanza e una missione essenziali». Le parole del Papa ieri a Loreto corrispondono perfettamente allo spirito del Congresso mondiale delle Famiglie che si svolgerà a Verona nel fine settimana e che è oggetto di violentissime polemiche e accuse di oscurantismo, a cui si è accodata anche una parte del mondo cattolico.

    • VERONA

    Pro family, non serve identificarsi con un partito

    La presenza di politici al Congresso mondiale delle Famiglie a Verona è positiva ma il movimento pro family non può identificarsi con nessuno di loro o con un partito, sia per i limiti stessi della politica sia perché la lotta per la famiglia e la vita sarà lunga e ampia e bisogna tenere la barra a dritta e l'obiettivo alto.

    • FAMIGLIA

    Fiumi di odio e menzogne sul Congresso di Verona

    Sul Congresso mondiale delle Famiglie, in programma a Verona dal 29 al 31 marzo, si sta concentrando un attacco furioso, che si serve anche della propagazione di menzogne riguardo ai contenuti e ai relatori.

    • FAMIGLIA E VITA

    Due manifesti per ricostruire l’Europa (su basi cristiane)

    La Fafce ha lanciato un manifesto rivolto ai candidati alle europee di maggio, chiamati a promuovere un patto per la natalità e difendere il matrimonio, la famiglia e la vita fin dal concepimento. Un altro manifesto, con focus sul piano culturale, è stato scritto dal filosofo Rémy Brague che esorta l’Europa a non tradire se stessa e ripartire dalle tre grandi eredità (filosofia greca, diritto romano, religioni bibliche) che l’hanno forgiata, tra cui il Cristianesimo ha un ruolo centrale.

    • IL CASO CUCCARINI

    Lorella, la più amata dagli italiani (normali)

    Ha parlato di Eucarestia e famiglia, di fede e figli, non solo di Salvini e migranti. Un'intervista fin troppo controcorrente per essere digerita dalla kultura imperante dello showbiz in mano ai vecchi clichè della sinistra radical chic. Elogio di Lorella Cuccarini, la più amata dagli italiani. Normali. 

    • LA RICERCA

    Comitati Onu, un anno di pressioni pro Lgbt e aborto

    Nel 2018 sono continuate le interferenze nelle politiche dei Paesi membri da parte dei comitati che dovrebbero monitorare l’osservanza dei trattati multilaterali. Si spinge soprattutto su aborto e «diritti gay», malgrado questi temi esulino dall’oggetto degli stessi trattati

    • L'ANALISI

    Famiglia, manovra dà qualcosa ma servirebbe una rivoluzione

    Dalla manovra arrivano alla famiglia un po' di soldi e qualche agevolazione, ma siamo molto lontani da ciò di cui ci sarebbe veramente bisogno. Resta il fatto che con Lega e 5Stelle che sulla famiglia sono agli antipodi, e un'opposizione che sarebbe ancora peggio, non si poteva sperare molto di più. Ma la Lega deve rilanciare il tema.

    • GIOVANI SANTI

    Sedicenne in fin di vita: «Giovani, è in Dio la libertà!»

    Poco prima di morire Jeremiah ha lasciato un messaggio alla sua generazione: «Combatti la cultura della morte, l'aborto, la lussuria, lasciati alle spalle l'inganno e la disperazione! Siamo una generazione senza padri, alla ricerca di identità. Ma nostro Padre celeste sta con le braccia spalancate, invitandoci a tornare a Lui...Se stai attraversando la depressione, se combatti la malattia, se contempli il suicidio o l'aborto, c'è una vita abbondante in Cristo».

    • CONSEGUENZE

    Cambio sulla pena di morte, esulta la lobby gay

    Per la lobby gay, impegnata nell'assalto al catechismo della Chiesa, la decisione del Papa sulla pena di morte è una grande vittoria. La notizia è che «la dottrina può cambiare», e può cambiare secondo la mentalità del mondo. Per questo diventa ancora più importante l'Incontro mondiale delle famiglie a Dublino, un test decisivo per capire in che direzione vuole andare il Papa.

    • Un programma diocesano per gli emigranti e le famiglie

    Un decimo della popolazione delle Filippine lavora all’estero

    Ogni giorno 3.000 emigranti lasciano le Filippine, oltre la metà sono donne. L’apporto economico è notevole, ma il fenomeno produce seri e crescenti problemi sociali

    • LA SENTENZA

    E il giudice aprì la porta alla poligamia

    Per un uomo ucciso in un incidente stradale, un giudice vicentino riconosce il risarcimento a moglie e amante, elevando così l'adulterio a istituto giuridico. Ma è la logica conseguenza delle sentenze che in questi anni hanno cambiato il concetto di famiglia.